Connect with us

Economia e Finanza

1 marzo, si torna da A a G nella nuova scala di classificazione energetica degli elettrodomestici

Pubblicato

-

Il 1° marzo 2021 è stata introdotto il nuovo label per la classificazione dell’efficienza energetica degli elettrodomestici. Le etichette energetiche introdotte nel 1998 prevedevano una scala da A (massima efficienza) a G (bassa efficienza) e nel corso degli anni il loro utilizzo ha raggiuto l‘obbiettivo di stimolare l’acquisto di apparecchi per usi domestici sempre più efficienti.

Conseguenza di questo i prodotti delle classi inferiori negli anni hanno smesso di essere prodotti e per differenziarli è stata introdotta, circa dieci anni fa, un’ulteriore suddivisione della classe A, da A+ a A+++. Questo in realtà ha generato anche qualche incertezza nei consumatori e al fine di creare una classificazione più comprensibile si sta tornando ad un’etichetta che va dalla A alla G con una diversa definizione delle classi.

Passaggio graduale

Pubblicità
Pubblicità

Inizialmente, le nuove regole si applicheranno a cinque categorie di elettrodomestici (lavastoviglie, lavatrici, lavasciuga, frigoriferi e congelatori, televisori e display). Per tutti gli altri prodotti, le etichette esistenti saranno gradualmente sostituite. I commercianti hanno tempo fino al 18 marzo 2021 per contrassegnare gli apparecchi con le nuove etichette, dopo di che potranno comparire solo le nuove etichette.

Per le lampade, la nuova norma entrerà in vigore da settembre 2021, e anche qui le nuove etichette saranno esposte per un anno e mezzo in parallelo alla vecchia versione. Per tutti gli altri apparecchi elettrici che richiedono l’etichettatura, come aspirapolvere, forni, ecc., il passaggio non avverrà probabilmente prima del 2024. Le etichette di efficienza per il riscaldamento non cambieranno fino al 2026.

In una casa climatica efficiente dal punto di vista energetico, il consumo di elettricità rappresenta ormai più della metà del consumo totale di energia, ed è per questo che l’etichetta energetica svolge un ruolo importante per migliorare costantemente l’efficienza degli elettrodomestici. Nel corso degli anni ha contribuito in modo significativo a una maggiore concorrenza e innovazione, portando all’acquisto di prodotti con caratteristiche tecniche costantemente migliorate e standard ambientali più elevati“, afferma Ulrich Santa, direttore generale dell’Agenzia per l’energia Alto Adige – KlimaHaus, sottolineando l’importanza di questo strumento.

Da A+++ alla classe E

Tuttavia, col tempo, quasi tutti i modelli (per esempio i frigoriferi) sono stati inclusi nelle classi migliori, rendendo quasi impossibile per i consumatori distinguerli. Con il passaggio alla nuova scala, cambiano anche le procedure di prova e i requisiti per l’efficienza energetica degli elettrodomestici. Questo significa che la maggior parte dei prodotti scivolerà in classi peggiori. In molti casi, i migliori modelli attuali si troveranno in classe C, altri andranno in classe E. A causa delle procedure di prova modificate, alcuni dei dati di consumo non potranno più essere confrontati con i dati precedenti. Tuttavia, questo “declassamento” è destinato a motivare i produttori a migliorare ulteriormente i loro modelli.

 Cosa può fare la nuova etichetta?

Oltre al consumo di energia, le etichette utilizzano pittogrammi intuitivi per fornire informazioni aggiuntive per una decisione di acquisto più consapevole, dal consumo di acqua per ciclo di lavaggio al livello di rumore dell’apparecchio e altro ancora. Ogni nuova etichetta include anche un codice QR che rimanda al sito web con informazioni più dettagliate sul prodotto in questione.

Secondo la Commissione Europea, le nuove misure ambientali introdotte dalla direttiva sulla progettazione ecocompatibile e dal regolamento sull’etichettatura energetica faranno risparmiare più di 33 miliardi di euro all’anno in tutta Europa, una media di 150 euro per famiglia. Il risparmio energetico annuale ammonterà a 167 TWh (terawattora) entro il 2030, che è quasi la metà del consumo energetico annuale dell’Italia.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Giovani e prima casa: sostegni e sgravi fiscali in arrivo
    All’interno del nuovo Decreto Sostegni Bis, insieme a nuovi aiuti per lavoratori, imprese e famiglie in crisi a causa della pandemia, dovrebbero trovare spazio anche sgravi fiscali per i giovani che decidono di acquistare la... The post Giovani e prima casa: sostegni e sgravi fiscali in arrivo appeared first on Benessere Economico.
  • La Global Tax di Biden potrebbe toccare anche le imprese italiane: possibile accordo internazionale
    L’arrivo di Biden alla Casa Bianca ha segnato sotto numerosi aspetti il cambio di rotta con il suo predecessore. Una delle ultime novità è la riforma fiscale voluta dallo stesso presidente che interesserebbe a livello... The post La Global Tax di Biden potrebbe toccare anche le imprese italiane: possibile accordo internazionale appeared first on Benessere […]
  • Novità bonus vacanze 2021, spendibile anche in agenzia di viaggio
    Nonostante le chiusure, con l’estate in arrivo si torna a parlare di Bonus Vacanze, che oltre ad essere stato rinnovato per tutto il 2021 quest’anno il bonus potrà essere speso anche in agenzia di viaggio.... The post Novità bonus vacanze 2021, spendibile anche in agenzia di viaggio appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus casalinghe 2021: un’opportunità per una scelta più libera e consapevole
    Il Bonus Casalinghe 2021 istituito nel Decreto Agosto 2020 risulta ancora fermo a causa della mancanza di un Decreto attuativo del Ministero delle Pari opportunità e la Famiglia che regoli i 3 milioni messi disposizione... The post Bonus casalinghe 2021: un’opportunità per una scelta più libera e consapevole appeared first on Benessere Economico.
  • Banca per la Ricostruzione e lo Sviluppo: un’opportunità per le imprese italiane
    L’Istituto offre interessanti opportunità anche per le imprese italiane, permettendo di ossigenare molti bilanci aziendali. La BERS, la Banca per la Ricostruzione e lo Sviluppo è un’ente ancora poco conosciuto soprattutto in Italia anche se... The post Banca per la Ricostruzione e lo Sviluppo: un’opportunità per le imprese italiane appeared first on Benessere Economico.
  • Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività
    Dopo numerose controversie legali, nel Regno Unito saranno circa 370 mila le aziende che, avendo stipulato un’assicurazione potrebbero ricevere rimborso per l’interruzione di attività. In tutta Europa, i provvedimenti emanati per il contenimento della pandemia... The post Il Regno Unito tutela le aziende assicurate: le polizze pagano danni per interruzione attività appeared first on Benessere […]
  • “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani
    Il Ministero dello Sviluppo Economico sosterrà giovani e donne che vogliono avviare nuove imprese, attraverso finanziamenti agevolati a tasso zero. Recentemente è stata pubblicata la circolare dello stesso Ministero che definisce i termini e le... The post “Nuove imprese a tasso zero”: agevolazioni e contributi a donne e giovani appeared first on Benessere Economico.
  • Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale
    La recente situazione pandemica sta avendo un impatto travolgente sui mercati e sull’economia generale, mettendo in discussione il ruolo stesso dell’azienda che dovrà necessariamente evolversi per assecondare nuove variabili. L’attuale situazione economica: In questo contesto,... The post Trasformare l’azienda in Società Benefit per migliorare appeal commerciale appeared first on Benessere Economico.
  • WORKATION – Lavoro vista mare o monti
    Il nuovo trend che interessa anche gli operatori del ricettivo Mare, montagne, lago, acqua, natura. Chi non sogna di lavorare stando in vacanza? Pensate ad una riunione vista Dolomiti, ad una pausa pranzo in un... The post WORKATION – Lavoro vista mare o monti appeared first on Benessere Economico.
  • I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro
    Che i soldi non facciano la felicità è probabilmente vero, ma è altrettanto inconfutabile che siano un potente rilassante. Nel nostro mondo dominato dalla cultura capitalistica, il denaro è diventato una pietra angolare della struttura... The post I FIL GOOD – Alla ricerca della Felicità Interna Lorda, il paradigma del futuro appeared first on Benessere […]

Categorie

di tendenza