Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Boss dello spaccio arrestato in Belgio, il fratello aveva il monopolio della droga a Bolzano. 23 arresti

Pubblicato

-

Nelle prime ore del mattino, la Squadra Mobile di Bolzano, con la collaborazione delle Squadre Mobili di Milano, Bergamo, Modena, Bologna, Avellino, Agrigento e Trapani, equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Lombardia” di Milano e unità cinofile antidroga, ha dato esecuzione a 23 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Trento su richiesta della D.D.A. di Trento.

L’indagine, denominata “Komba 2019”, trae origine dall’evasione di un pregiudicato tunisino, K. H., di anni 39, allontanatosi nel giugno del 2019 dall’abitazione di Postal (BZ) dove stava scontando un periodo di detenzione domiciliare a seguito di una condanna per reati concernenti il traffico degli stupefacenti.

Seguendo i suoi contatti emergeva come il K.H. si fosse rifugiato all’estero mentre a Bolzano suo fratello ne avesse raccolto l’eredità criminale e costituito un’organizzazione di cui facevano parte, oltre che cittadini tunisini, anche cittadini marocchini, albanesi e italiani, che aveva preso in mano lo spaccio nelle zona della stazione ferroviaria di Bolzano.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’articolata attività di indagine, durata due anni, ha consentito di disarticolare tre diverse compagini criminali (due su Bolzano e una su Merano) non solo coinvolte nello spaccio di sostanze stupefacenti ma anche in alcuni fatti di sangue accaduti in questi ultimi due anni (fra cui l’accoltellamento di un pusher marocchino avvenuto alla ruota panoramica il 1° dicembre 2019) dovuti a dissidi per la spartizione della piazza di spaccio di Bolzano.

I poliziotti della Mobile sono anche riusciti a ricostruire i canali di approvvigionamento dei singoli gruppi sia in Italia (a Bergamo e a Modena) sia all’estero, in particolare in Francia, dove si trovava il K.H. durante la sua latitanza e, in misura minore, in Austria: nel corso dell’attività tali corrieri venivano puntualmente arrestati.

Veniva anche monitorato lo spaccio al minuto che coinvolgeva decine di pusher: per alcuni di essi venivano documentate centinaia di cessioni di droga (sia cocaina che eroina) a tossicodipendenti di Bolzano.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Prima della fine dell’attività, il latitante K. H. veniva arrestato in Belgio. Grazie alla tenacia degli investigatori, infatti, si appurava che questi dopo essersi rifugiato in Lussemburgo, con generalità false, si era spostato in Belgio, ove veniva intercettato dalla polizia di Arlon per essere in seguito riconsegnato alle autorità italiane.

In totale l’indagine, durata due anni, ha riguardato 83 persone tutte ritenute, in concorso tra loro, coinvolte in un traffico internazionale di sostanze stupefacenti di varia natura.

Di queste: 27 sono state tratte in arresto in flagranza di reato per spaccio di droga durante l’attività, 23sono state raggiunte da ordinanza di custodia cautelare in carcere, mentre le altre 33 sono state deferite in stato di libertà e risultano attualmente indagate.

Sono stati complessivamente sequestrati Kg. 3,4 di cocaina, Kg. 6 circa di eroina, Kg. 4 di hashish e la somma di circa 25 mila euro, ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bressanone1 ora fa

Piano di Mobilità: oggi si parte a Bressanone

Val Venosta1 ora fa

Val Venosta, violento tamponamento fra un’auto e un autobus: intervengono i vigili del fuoco

Bolzano2 ore fa

Convitto provinciale “Damiano Chiesa”: ieri a Bolzano la festa per i 90 anni dalla sua istituzione

Alto Adige2 ore fa

Grandi predatori in Tirolo: orsi e lupi provenienti dall’Italia

Alto Adige2 ore fa

Strada Campi al Lago-Castelvarco: la Giunta provinciale ha approvato le caratteristiche tecniche dell’intervento

Alto Adige3 ore fa

Ecco i 5 giochi online più amati del momento!

Vita & Famiglia3 ore fa

Scuola. Pro Vita Famiglia: protesta al Miur contro carriera alias

Italia ed estero3 ore fa

Codici: al fianco dell’Antitrust nei procedimenti su Fastweb, Tim, Vodafone e Wind per presunte fatturazioni post recesso

Politica3 ore fa

Basta mascherine obbligatorie nelle scuole: la Giunta Provinciale mandi un chiaro segnale al Governo

Bolzano3 ore fa

Il Sindaco Caramaschi ha ricevuto ieri in municipio i rappresentanti del Laboratorio Casanova

Spettacolo4 ore fa

«Luci sul ponte»: arriva a Vadena la seconda edizione fra proiezioni, food e buona musica

Merano4 ore fa

Merano: il Consiglio Comunale, Civiche e SVP, non condannano l’aggressione militare ai danni dell’Ucraina

Politica5 ore fa

Urzì: “Azienda cerca personale, ma lo fa con un annuncio non solo in tedesco ma addirittura in dialetto

Alto Adige5 ore fa

La Diocesi esamina casi di abuso avvenuti in passato

Alto Adige5 ore fa

Piano della mobilità: il sondaggio promuove bus, treno e bicicletta

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Bolzano3 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Sport3 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Bolzano1 settimana fa

Eroina e kit per lo spaccio: coppia arrestata a Don Bosco dalla Polizia

Merano3 settimane fa

Referendum abrogativi popolari del 12 giugno 2022

Musica4 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: controlli della Polizia di Stato nel capoluogo, un denunciato per detenzione di cocaina e due espulsioni

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: tre i nuovi decessi, inoltre14 casi positivi da PCR e 536 test antigenici positivi

Benessere e Salute3 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Italia ed estero4 settimane fa

Stop al canone RAI in bolletta. Cosa cambia dal 2023?

Società4 settimane fa

Anziani: Deeg ha incontrato il direttivo dell’Associazione pensionati

Vita & Famiglia3 settimane fa

DDL Zan. Coghe, Pro Vita Famiglia: emergenza omofobia è fake news

Archivi

Categorie

di tendenza