Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Coronavirus, Kompatscher: “Chiederemo al Governo di passare in zona gialla, siamo fiduciosi”

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

“Abbiamo presentato al Governo una richiesta formale per poter far riaprire al più presto i bar e i ristoranti, i numeri indicano che la Provincia di Bolzano potrebbe senza problemi tornare in zona gialla.” Parole rassicuranti quelle del Presidente Arno Kompatscher di oggi: “Dal 30 aprile le zone in Italia verranno comunque riviste, vedremo se per l’Alto Adige ci potrà essere un anticipo, i dati epidemiologici sono a nostro favore. Abbiamo continui contatti diretti con il Ministro della Salute Roberto Speranza, ci siamo sentiti da poco e vedremo cosa decideranno a Roma. Stiamo continuando con la nostra strategia di testing, sia nelle scuole che nelle aziende. L’obiettivo è di evitare che, una volta che siamo riusciti a tornare in  zona gialla ci sia una nuova impennata di contagi. Oltre a questo, abbiamo anche detto che potremmo anche ripartire con grande cautela, magari prevedendo in un primo momento solamente la riapertura dei bar all’aperto, e non ancora all’interno, con orario di chiusura verso le 18:00. Agiremo con cautela, un passo alla volta.” 

Per quanto riguarda gli alberghi, il Presidente ha sottolineato come il vero problema siamo gli spostamenti per poterli raggiungere: “Tutte le regioni hanno chiesto nell’incontro con il Presidente del Consiglio dei Ministri di accelerare se i dati lo permettono. Ovviamente il Governo ha detto che ci vuole prudenza, ma noi speriamo che l’attività turistica possa ripartire già nel mese di maggio.

Sulla questione dei tamponi a scuola invece si è mostrato fiducioso, affermando che gli stessi bambini non hanno problemi con il tampone, ma che lo vedono come un gioco: Qui non si tratta di vincitori e vinti (dice alludendo alle proteste delle scorse settimane), questo sistema di testing è nato proprio con l’obiettivo di poter ritornare al più presto alla didattica in presenza, e credo che questo sia un obiettivo condiviso da tutti, anche dai genitori che fanno ancora a fatica accettarlo. Il test stesso è visto come un gioco dai ragazzi, non è invasivo e non fa male a nessuno. ovviamente il progetto è stato concordato e collaudato con il Ministero della Salute, c’è molto interesse da l Ministero stesso, e sembra che molte Regioni seguiranno il nostro esempio. Faccio un appello a tutti i genitori, partecipando a questi test state aiutando i vostri figli a tornare alla normalità. Sono dispiaciuto che ci siano state delle tensioni in alcune scuole, invito alla calma e al buonsenso, si tratta di un piccolo sforzo da parte di tutti, proprio ieri il TAR ha confermato che l’Ordinanza Provinciale è una regola da rispettare.” 

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Laives7 ore fa

Le critiche del Centro Sinistra di Laives su Serra didattica a Pineta e pulizia dell’abitato

Alto Adige7 ore fa

Incendio in una autorimessa a Flaines, intervento tempestivo dei vigili del fuoco

Bolzano10 ore fa

Bar e ristoranti: “Personale quasi introvabile per i locali di Bolzano”. La riunione del direttivo Confesercenti

Laives10 ore fa

Laives, dalla prossima settimana via alle nuove asfaltature

Val Pusteria14 ore fa

A Brunico, controlli straordinari del territorio e prevenzione generale

Alto Adige14 ore fa

Aggressioni e minacce tra motociclisti: retata della Polizia

Bressanone15 ore fa

Risse e aggressioni, Polizia e Carabinieri chiudono nuovamente il bar SOLE a Bressanone

Economia e Finanza16 ore fa

Rovereto: 150 assunzioni e 1,3 milioni di risorse per contrastare la disoccupazione

Trentino16 ore fa

Nasce la «Montagnaterapia»: firmato l’accordo tra SAT e APSS

Benessere e Salute16 ore fa

Bonus psicologo: richieste in scadenza al 31 maggio 2024

Alto Adige17 ore fa

Incendio devasta il ristorante St. Moritz in Val d’Ultimo

Consigliati20 ore fa

Regolamenti e certificazioni nazionali per la sicurezza del gioco online: ecco quali operano

Val Pusteria1 giorno fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Bressanone1 giorno fa

Eventi criminali alle tabaccherie, rimangono indispensabili prevenzione e collaborazione. I Carabinieri all’assemblea annuale della FIT

Alto Adige2 giorni fa

Il Centro Carabinieri Addestramento Alpino di Selva di Val Gardena, ha un nuovo comandante

Alto Adige3 settimane fa

Carabinieri di Bolzano lanciano una campagna di sensibilizzazione contro le truffe agli anziani

Alto Adige3 settimane fa

Hotel altoatesini bersaglio di truffe seriali, denunciato un 46enne napoletano

Bolzano3 settimane fa

Rissa al Druso: quattro daspo emessi dal questore

Bolzano3 settimane fa

Scoperto mezzo chilo di hashish nascosto in una siepe a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Automobilista ferito gravemente dopo un impatto con un camion in valle Aurina

Salute3 settimane fa

Servizio Sanitario Nazionale, per l’89% degli italiani è sacro

Politica3 settimane fa

Tensione in giunta sulla commissione pari opportunità: critiche da Galateo di Fratelli d’Italia

Val Pusteria3 settimane fa

Operazione di controllo a Brunico e Bressanone: irregolarità in bar e sanzioni del Questore

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Girava tra le case con arnesi da scasso a Montagna: denunciato

Alto Adige3 settimane fa

Incidente sulla MeBo: camper in fiamme sulla corsia sud

Politica4 settimane fa

Presidente Kompatscher assegna le deleghe della giunta regionale

Politica4 settimane fa

La commissione di convalida del consiglio provinciale posticipa la decisione sulla posizione di Renate Holzeisen

Bolzano4 settimane fa

Fermati in centro città con una tronchese, rubano olio per comprarsi la cocaina, denunciati due pregiudicati stranieri

Trentino4 settimane fa

Lascia cinque milioni in eredità alla badante. I nipoti, esclusi, presentano querela

Merano3 settimane fa

Controlli speciali a Merano: il questore notifica altri decreti di espulsione

Archivi

Categorie

più letti