Connect with us

Politica

Ex Alimarket, Stagni FdI: partita la mozione in consiglio provinciale sulle responsabilità

Pubblicato

-

Il dirigente di Fratelli d’Italia Stefano Stagni, ha richiesto che la Provincia si faccia garante dei danni causati dall’operatore del centro di accoglienza che domenica scorsa ha danneggiato diverse autovetture ed alcune vetrate in zona industriale.

Sui social è scattata una violenta polemica, replicata e condivisa nei principali gruppi di discussione, e nella mischia di favorevoli e contrari si sono susseguite spiegazioni e chiarimenti.

“La mozione presentata in consiglio provinciale da Fratelli d’Italia –  ha più volte chiarito Stagni – è volta a non lasciare il peso dei danni sulle spalle di pochi sfortunati cittadini che non dovessero essere risarciti da nessuna assicurazione, propria o dei colpevoli.

La questione più complessa sarà proprio individuare le responsabilità del fatto. Certamente l’uomo nudo che brandiva la spranga è l’autore, ma andrà chiarito se sarà lui a dover risarcire, e con quali sostanze“.

Il dirigente di FdI sottolinea che andrà chiarito anche se la Croce Rossa, che ha in gestione la struttura e che ha il togolese alle sue dipendenze, abbia responsabilità specifiche a seguito dei segnali premonitori che nelle precedenti settimane pare fossero stati ravvisati o, ancora, se sia responsabile in solido con il personale in suo servizio.

Con la mozione Fratelli d’Italia chiede se la Provincia stessa, abbia qualche responsabilità come titolare del Centro Accoglienza o se avrebbe dovuto eseguire un monitoraggio più accurato garantendo maggiore sicurezza, ma qualsiasi sarà il responso, Stefano Stagni ritiene doveroso che alle malcapitate vittime sia garantito il risarcimento dei danni subiti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Di diverso avviso il governatore Kompatscher, che in apertura del primo incontro della nuova giunta provinciale con gli organi di stampa, ha ribadito la totale assenza di responsabilità da parte dell’amministrazione provinciale.

“La Provincia non ripagherà i danni a vetrine ed auto perché la responsabilità penale è personale“, ha sottolineato il Landeshauptmann.

Ferma la volontà da parte del presidente della Provincia al sostegno di politiche dell’accoglienza per i migranti in strutture più piccole, ma per ora, si è chiarificato, il grande centro per migranti all’ex Alimarket per necessità non chiuderà.

 

Sotto, il dirigente di Fratelli d’Italia Stefano Stagni

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza