Connect with us

Alto Adige

Fase 2: ripartenza lenta per bar e ristoranti, apertura rimandata per molti estetisti e parrucchieri

Pubblicato

-

L’open up anticipato in assenza di protocolli per la sicurezza di trattamento dei clienti e di regole chiare per quanto riguarda la sicurezza sul posto di lavoro, non facilitano quanto previsto dalla legge provinciale per gli esercizi commerciali in Alto Adige.

Porte aperte da ieri in negozi, bar e ristoranti ma la chiarezza manca. Quelle regole dell’Inail che dovevano tutelare gli esercenti da eventuali problemi e sanzioni non ci sono ancora.

Un’assenza che rende ora inutile la possibilità delle riaperture pretesa dalla Provincia di Bolzano in aperto contrasto con quando era stato indicato dal ministro per le Regioni Boccia, che oggi ha infatti deciso di impugnare in molte delle sue parti quanto deciso nei giorni scorsi a livello provinciale.

Pubblicità
Pubblicità

La proposta di attendere l’accordo sulle misure diversificate per ogni regione o provincia autonoma previsto dal governo a partire dal 18 maggio, è stata di fatto ignorata dal presidente della Provincia Kompatscher che aveva dichiarato la volontà assoluta di proseguire con l’anticipazione della fase 2 in Alto Adige (Roma minaccia, Kompatscher non molla: “Legge in vigore anche se impugnata. Andiamo avanti”).

Tutto inutile quindi? Ora, con una normativa poco chiara e che crea confusione anche per quanto riguarda le direttive di trattamento dei clienti, le attività commerciali, soprattutto quelle che offrono servizi alla persona, rischiano di essere fuori norma (Aperture anticipate, M5S: “Caos fra cittadini e dubbi per gli esercenti”).

Non si potrebbero infatti escludere sanzioni nel caso dovessero insorgere problemi. La stessa legge provinciale contiene in sé diverse lacune anche per ciò che riguarda l’applicazione della regola cosiddetta di ‘1/10’.

Si tratta di una regola certamente prevista dal testo della legge e necessaria ad evitare una densità di persone troppo elevata negli spazi interni.

In base ad essa viene definito un rapporto tra superficie e numero massimo possibile di persone in permanenza all’interno delle aree dei diversi esercizi commerciali (escluso il settore della ristorazione) e l’obbligo per i proprietari di garantire la disponibilità di dieci metri quadrati di spazio per persona.

Prima di dare il via al servizio è inoltre obbligatoria la misurazione della temperatura a personale e clienti, l’utilizzo di guanti monouso e mascherine per l’esercente e di protezioni per le vie aeree da parte del cliente.

Nonostante queste direttive stringenti (anche di più rispetto al resto d’Italia) rimangono da chiarire tuttavia molti degli aspetti legati ad eventuali problematiche che possono sorgere dal contrasto tra normativa statale e provinciale.

Anche tra i bar e i ristoranti c’è chi sta sperimentando una ripartenza molto lenta: non solo per quanto riguarda le nuove misure che permettono l’ingresso dei clienti con il contagocce (riduzione dei tavoli e pannelli divisori in plexiglass in molti casi da reperire, non aiutano) ma anche per le solite incertezze su come interpretare la normativa a livello locale.

Tra loro c’è anche chi pensa di tenere chiuso fino al prossimo anno (o non riaprire) perché le entrate rischiano di essere nettamente minori delle spese necessarie a mantenere in vita l’attività. L’inizio di stagione è sconfortante per l’assenza dei turisti e rimane il rischio di sanzioni per le mancate coperture dell’Inail fino all’accordo con il governo.

In definitiva, all’opzione delle riaperture anticipate, c’è chi preferisce quella dell’attesa per avere maggiori certezze.

(e.c.)

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Castello Bonaria: nell’Alta Maremma un Luxury SPA Resort di eccellenza
    Meta ideale per chi sogna una vacanza in cui i tempi vengono scanditi dal silenzio e dall’armonia della natura, il Castello Bonaria offre agli ospiti anche un Centro Benessere, una piscina e un Ristorante con terrazza sulle colline toscane: tutto quello che serve per un Luxury SPA Resort di eccellenza. Adagiato tra vigneti e uliveti, il […]
  • AVA&MAY: home decor e candele dai profumi esotici
    A chi non piacciono le candele? A chi non piace entrare in casa e sentire subito il profumo fresco di pulito e di casa? Quanto si parla di candele, profumi e prodotti per la casa, si va subito a pensare ad Ava&May, un brand relativamente giovane ma di altissima qualità e dai prodotti con profumi […]
  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]

Categorie

di tendenza