Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Oltradige e Bassa Atesina

Festival di musica Techno di Anterivo: un arrestato, 2 denunciati e 4 segnalati. Sequestrate droghe d’ogni tipo

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità


Il festival di musica Tecno dei giorni scorsi ad Anterivo, oltre ad essersi alternati 30 dj nazionali ed internazionali, ha attirato diverse centinaia di giovani da tutta Italia e dall’estero. In 200 hanno anche dormito in tenda dentro l’area di una festa, che ha richiesto decine di militari della Compagnia Carabinieri di Egna, in divisa e in borghese, per garantire la sicurezza collettiva. Insomma, un fine settimana già caldo ancora prima di cominciare.

Soprattutto, l’obiettivo era contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, cosa avvenuta in maniera massiccia, a cominciare da venerdì pomeriggio alle 15 e fino alla domenica. Oltre alle Stazioni dalla Compagnia di Egna, al nucleo cinofili di Laives e al Nucleo Operativo e Radiomobile di Egna, in rinforzo sono stati impiegati anche i carabinieri delle Compagnie di Bolzano e Merano. La gestione dell’ordine pubblico è stata realizzata dai carabinieri in coordinamento con l’Ufficio di Gabinetto della Questura di Bolzano.

Venerdì pomeriggio, quando i carabinieri hanno predisposto un dispositivo di controllo per i mezzi in uscita dal casello autostradale di Egna, la verifica ad un’autovettura sospetta ha portato a deferire in stato di libertà, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due ragazzi di 23 e 26 anni; uno di nazionalità austriaca e l’altro nato a Merano, entrambi residenti nel Burgraviato, trovati in possesso di due spinelli preconfezionati, 23 grammi di Marijuana e 6 grammi di Funghi allucinogeni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Poi i controlli si sono spostati sul luogo dell’evento, con i Carabinieri in abiti civili “infiltrati” sulle piste da ballo per monitorare la situazione fino ad individuare ed arrestare in flagranza di reato, per spaccio, un diciannovenne residente a Chiusa, ritenuto “pusher”, poiché sorpreso a cedere a più persone la sostanza “MDMA”. Dopo essere stato fermato e perquisito dai militari, il ragazzo era in possesso di 4 dosi di “MDMA”, 3 pastiglie di “Ecstasy”, 4 grammi di “Chetamina” e 450€ in contanti, provento dell’attività di spaccio.

La perquisizione è stata estesa anche all’abitazione, portando al recupero d’altri 22 grammi di “MDMA”, 11 grammi di funghi allucinogeni, 34 pastiglie di “Ecstasy”, 5 grammi di “Chetamina”, 29 grammi di “Hashish”, un bilancino di precisione e altro materiale per il confezionamento.

L’arrestato è stato condotto alla propria abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida che di ieri mattina in Tribunale di Bolzano, dove l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto convalidato dai carabinieri e sottoposto il giovane all’obbligo di firma.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Denunciato in stato di libertà per spaccio anche un ventunenne tedesco, con 7 grammi di “Hashish” suddiviso in dosi, 6 pastiglie di oppioide tipo “Tilidina”, 2 grammi di funghi allucinogeni, 3 francobolli di “LSD” e 260€ in contanti.

All’autorità sono poi stati segnalati un trentacinquenne, nato in Austria, residente a Bressanone con un grammo di Eroina, un cittadino residente a Lana, classe 1998, con due “spinelli”un cittadino residente a Renon, classe 2003, in possesso di una modica quantità di chetaminauna ragazza, sempre 2003, residente a Merano e in possesso di una pasticca di ecstasy. Tutti per uso personale.

Sabato sera una giovane di Silandro si è sentita male, probabilmente per aver assunto stupefacenti. La ragazza è stata trasportata in ambulanza all’ospedale di Bolzano. Le cure mediche ricevute l’hanno subito stabilizzata. Ma l’Autorità di Pubblica Sicurezza di Bolzano proporrà l’applicazione di una misura di prevenzione nei confronti dei giovani che hanno avuto comportamenti antigiuridici.

Questo il commento del Comandante della Compagnia Carabinieri di Egna: «L’odierno risultato operativo è stato raggiunto grazie alla sinergia di più reparti e dimostra quanto, anche in questo territorio, sia importante una decisa azione di prevenzione e contrasto al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti tra i più giovani.»

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport4 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Archivi

Categorie

più letti