Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sport

Il Bolzano torna con un punto da Innsbruck – Gli “Haie” la spuntano ai rigori

Pubblicato

-

Primo derby stagionale amaro per l’HCB Alto Adige Alperia, che dalla Tiroler Wasserkraft Arena di Innsbruck torna con un solo punto, frutto di una sconfitta ai rigori per 3 a 2.

Biancorossi rimontati nel terzo drittel e incapaci di segnare poi il goal vittoria, nonostante tante occasioni create: di Frigo e Sylvestre le marcature dei Foxes.

La cronaca.
Coach Beddoes rinuncia all’infortunato Miceli, al quale si aggiunge anche Jamie Arniel, alle prese con un piccolo problema alla caviglia.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Una penalità per parte costringe le due squadre a giocare in quattro contro quattro già nei primi secondi e ad approfittarne sono i padroni di casa: al minuto 01:50 Joel Broda approfitta di una situazione caotica davanti alla porta di Irving e, anche con un po’ di fortuna, centra la carambola giusta per l’1 a 0.

L’occasione viene rivista all’istant replay per un possibile uomo in area, ma la marcatura viene convalidata.

I Foxes fanno fatica a entrare in partita e rischiano di capitolare di nuovo, con Boivin che spara clamorosamente alto dopo un disco regalatogli da Sylvestre in uscita di zona.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Minuto dopo minuto i biancorossi provano ad alzare il baricentro, sfiorando il goal con Giliati in contropiede e poi colpendo il palo con Sylvestre.

Al 16:10 ecco però il pareggio: errore in uscita di zona dei tirolesi, Marchetti serve Luca Frigo davanti alla porta e l’attaccante biancorosso ha il sangue freddo per mandare fuori giri Motte e insaccare.

Bolzano subito dopo in powerplay e vicino anche al vantaggio, con un tiro al volo di Catenacci fuori di un nulla. 1 a 1 dopo 20 minuti.

Il Bolzano interpreta bene il secondo tempo, cercando di sfruttare i numerosi turnover degli austriaci.

Al 26:22 arriva il meritato vantaggio: gran lavoro di Catenacci, disco per Sylvestre che prima costringe Motte al rebound e poi infila il 2 a 1.

L’Innsbruck è scosso e i Foxes continuano a macinare gioco, pur senza colpire in occasione di due powerplay e sfiorando il tris con Catenacci, che da due passi non riesce a chiudere abbastanza il tiro.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Al 35:17 gran confusione con una carica decisa di Hargrove su Bär il tentativo di fight da parte di Pedevilla: ne esce una superiorità numerica per gli austriaci, che però rischiano tantissimo sul contropiede di Flemming, che non riesce però a battere Motte.

I Foxes faticano in apertura di terzo drittel, con l’Innsbruck che prova ad alzare la pressione, pur senza creare grosse occasioni.

Al 43:12, in powerplay, gli austriaci pareggiano i conti: Irving si inventa due grandi parate su Guimond prima e su Spurgeon poi, ma nulla può sul secondo tentativo dello stesso Spurgeon, che fa 2 a 2.

Il pubblico della TIWAG Arena si scalda, la nutrita rappresentanza dei tifosi biancorossi fa lo stesso e le squadre si affrontano a viso aperto.

Nella seconda parte del terzo periodo è il Bolzano che torna a spingere, ma Motte dice di no a Catenacci – grande occasione nello slot – e Giliati, mentre Frigo colpisce l’esterno del palo.

Si va all’overtime, dove le occasioni più grosse sono biancorosse: prima Insam non riesce a capitalizzare un uno contro-zero, poi ancora Motte dice di no alla deviazione di Daly dopo un bel taglio sull’assist di Sylvestre.

Ai rigori il Bolzano va a segno con Hargrove e colpisce il palo con Bardaro, ma l’Innsbruck non sbaglia mai e colpisce con Lattner, Broda e Thörnberger, conquistando il punto addizionale.

HC TWK Innsbruck – HCB Alto Adige Alperia 3 – 2 SO [1-1; 0-1; 1-0; 0-0; 1-0]

Reti: 01:50 Joel Broda (1-0); 16:10 Luca Frigo (1-1); 26:22 Sebastien Sylvestre (1-2); 43:12 Tyler Spurgeon PP1 (2-2); Rigore decisivo: Joel Broda

Arbitri: Novak, Sternat / Sparer, Nothegger
Spettatori: 2.400

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza