Connect with us

Alto Adige

“La Protezione civile siamo noi”: un convegno per diffonderla nelle scuole

Pubblicato

-

Si è conclusa ieri (2 febbraio) nell’Alta Val Pusteria la XVIa edizione del Campionato italiano di sci della Protezione civile al quale hanno preso parte oltre 650 atleti provenienti da 16 regioni italiane alla presenza dell’assessore provinciale alla Protezione civile, Arnold Schuler ed il direttore della Protezione civile, Rudolf Pollinger.

E nel pomeriggio si è svolto, presso la Casa dei congressi di Valdaora, un convegno nazionale per lo scambio di “best practice” fra organizzazioni locali incentrato sul tema “La Protezione civile nelle scuole”.

Nel suo intervento l’assessore provinciale competente, Arnold Schuler, ha sottolineato che “l’aiuto ed il sostegno a se stessi ed ai vicini fanno parte del DNA della popolazione altoatesina. Far parte di un’organizzazione di volontariato è una vera e propria scuola di vita”.

Pubblicità
Pubblicità

Da parte sua l’assessore alla Protezione civile della Regione Veneto, Gianpaolo Bottacin, ha quindi posto l’accento sul fatto che “gli uomini della protezione civile non sono solo persone in uniforme, ma fanno parte della nostra stessa comunità, sono parte di noi”.

Il direttore della Protezione civile provinciale, Rudolf Pollinger, ha posto l’accento sulla opportunità di promuovere il volontariato in tutte le scuole anche per informare i giovani e le loro famiglie sul comportamento da seguire in caso di necessità.

Al termine del convegno i direttori regionali delle varie strutture della Protezione civile si sono confrontati sulle possibili modalità di concreta realizzazione del progetto in ambito scolastico. Il responsabile nazionale della Protezione civile, Angelo Borrelli, si è collegato in video con la sede del convegno.

Pubblicità
Pubblicità

La festa conclusiva della XVIa edizione dei Campionati italiani di sci della protezione civile si è svolta in serata presso la Casa Michael Pacher di Brunico e contestualmente ha avuto luogo il passaggio delle consegne fra l’assessore Arnold Schuler e il suo omologo della Giunta regionale veneta, Gianpaolo Bottacin.

Ieri mattina si è svolta la gara di sci da fondo sulla pista Reiperting di Riscone, mentre ieri, giovedì 31 gennaio, a Passo Furcia si sono svolte le gare di slalom gigante e di snowboard, nonché la gara di scialpinismo con partenza da Valdaora/Grassl al Rifugio Lorenzi. Oggi si è svolta anche la “Giornata della Protezione civile“, con le organizzazioni locali protagoniste di una presentazione che ha portato sotto i riflettori nel municipio di Brunico le organizzazioni attive nelle attività di protezione civile davanti a tutti i partecipanti alla cerimonia sportiva.

All’organizzazione della manifestazione durata tre giorni hanno collaborato l’Agenzia per la Protezione civile, l’associazione turistica Brunico-Plan de Corones, l’associazione turistica Valdaora e Skirama Kronplatz. Informazioni dettagliate possono essere consultate sull’Homepage dell’Agenzia per la Protezione civile.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Le 5 località trentine più belle da visitare in inverno

L’inverno è arrivato e, nonostante tutte le restrizioni ancora attive causa Covid-19 e le sue varianti, è comunque possibile viaggiare (almeno per il momento) tra le…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza