Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Dillo a Noi

Lungodegenti, lettera aperta sul Firmian: “Cosa vuole fare la Provincia con il Centro di degenza?”

Pubblicato

-

La domanda è più che lecita visto quello che sta accadendo da circa più o meno due anni e ancora oggi accade. Dall’ inizio dell’attività il ‘Centro di Degenza Firmian’ è sempre stato gestito dalla stessa cooperativa.

Dando tutto in mano a questo ente terzo veniva aggirata le legge sul bilinguismo e così arrivarono, specialmente dai paesi dell’ Est tante/ti giovani Infermiere/ri e Oss persone preparate visto le tradizioni infermieristiche di quei paesi. Alcuni di loro si ricordano ancora oggi il nome di mia madre che fu tra le prime ad essere trasferite dall’ Ospedale al Firmian alla sua apertura.

Mi sembra di ricordare che già allora ci furono dei problemi legali con condanne del Tribunale di Bolzano per i pagamenti al personale (è vero o non è vero???). Negli ultimi tempi una sessantina tra Infermiere/ri e Oss hanno iniziato ad andarsene e siccome erano persone più che preparate, che sapevano fare al meglio il loro lavoro, sono subito state assunte dall’ Ospedale, da Cliniche e da Case di Riposo varie di Bolzano, (è vero o non è vero????).

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Chiediamo loro per quali motivi se ne sono andate. Chiediamoci perché altre ancora oggi stanno pensando di andarsene! Trovo ridicolo che strutture, quasi tutte facenti capo alla ASL, si facciano concorrenza portandosi via il personale anche con stipendi diversi. Si stanno facendo la spesa assumendo personale preparato e con esperienza, che ovvio viste le condizioni si offre per cambiare aria dal ‘C.D.Firmian’, senza colpo ferire. Fino a quando si poteva entrare io facevo assistenza a mia moglie 9/12 ore al giorno ed essendo sempre presente con molti di loro ero entrato in confidenza, venivo così a sapere tante cose. Attualmente, anche con l’ aggravante del COVID la situazione è arrivata al limite se non oltre al limite.

Altra domanda: perché al personale infermieristico, (infermiere/ri e Oss), non viene riconosciuto un compenso economico per il lavoro massacrante che stanno facendo per combattere il COVID a differenza di altro personale dell’Ospedale, delle Cliniche e delle Case di Riposo??? (Si vocifera di svariati centinaia di euro al mese come indennità extra, è vero o non è vero???).

Si pensa che al Firmian il personale infermieristico si diverta visto la tipologia di ospiti che deve essere seguita??? Quanto chiedo è tutto vero o sono solo voci??? Tengo a precisare che i pochi infermiere/ri e Oss rimasti sono bravissimi, si sobbarcano carichi di lavoro notevoli, molto fuori la norma, senza soddisfazioni economiche. E’ quindi più che normale che alla lunga tutto vada a scapito della qualità del servizio agli ospiti, non si può spremere all’ infinito un limone spremuto!

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Al Firmian tutti gli ospiti sono allettati, vanno lavati, anche più volte la giorno, e magari anche più volte al giorno devono essere rifatte le medicazioni sulle piaghe di decubito che si sporcano, inoltre devono essere imboccati ai pasti, alle colazioni e alle merende, il lavoro è gravoso e non riconosciuto!

Bene per tutte queste incombenze gira voce che a volte ci siano due persone in reparti con più di 22/24 ospiti da seguire. È tutto vero o sono favole??? Ora penso che Voi giornalisti dovreste prendere in mano la situazione sguinzagliandovi a fare domande al personale che se ne è andato, (magari senza metterli allo scoperto). In fondo non furono i giornalisti a scoperchiare le storie di Richard Nixon???

Ciliegina sulla torta, ancora oggi (8 aprile data della lettera ndr) si è aggiunto a tutto un’altra stupidata, a dimostrazione che chi ci fa sopportare tutte queste angherie decide a casaccio. Ieri, per la prima volta dopo circa 6 mesi ho potuto rivedere mia moglie in presenza. Bene, il Centro di Degenza Firmian ha ampi spazi interni, sale e corridoi larghissimi, mia moglie è ricoverata in una stanza grande e singola, e come abbiamo già fatto la scorsa estate, la si poteva visitare dentro la propria stanza mantenendo una distanza di almeno 3 metri. Cosa si sono inventati adesso???

Portano mia moglie con tutto il letto dal 2° piano al piano terreno in una sala e io e mia moglie ci troviamo a circa 7/8 metri di distanza divisi da barriere varie, file di tavoli e fossato (vedi foto). Parlando mia moglie molto piano quasi non riuscivo a capire cosa mi diceva.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ma chi si credono di essere queste persone??? Se la gente va in giro e deve mantenere una distanza da 1 metro a  2 metri perché noi dobbiamo restare a 7/8 metri??? Pensano che siamo dei selvaggi???“.

Lettera firmata da un familiare di una paziente ricoverata cinque anni e mezzo al Centro lungodegenti di Firmian a Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza