Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Malumori post elettorali: Svp e FI alla guerra dei riconteggi

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Svp pronta al ricorso per ottenere il sedicesimo seggio sulla pelle dei Verdi mentre Michaela Biancofiore si lancia nel deposito dell’atto in Procura per denunciare diverse anomalie ai seggi e nel conteggio del voto per corrispondenza.

La partita del voto in Alto Adige rimane dunque aperta.

Se lunedì 29 ottobre la commissione elettorale centrale per la proclamazione degli eletti confermerà il 35esimo scranno ai Verdi, quello conquistato con l’ultimo resto, allora la Svp presenterà un ricorso ufficiale chiedendo il riconteggio delle schede.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sono 160 i voti di differenza col terzo eletto dei Gruene e una prima verifica formale dei voti non ritenuti validi dai presidenti di sezione sarebbe già in corso.

Sul piede di guerra anche la coordinatrice regionale di Forza Italia, la deputata Michaela Biancofiore.

La leader altoatesina di FI ha annunciato che oggi (24 ottobre) depositerà all’ufficio protocolli della Procura un esposto: “sulle molteplici anomalie riscontrate il giorno delle elezioni ai seggi e in relazione al voto all’estero”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Forza Italia chiederà il riconteggio dei voti a fronte di 5325 schede nulle e di esaminare i verbali, anche perchè risulta che gli scrutatori in molti casi non abbiano assegnato voti con accanto al simbolo ma solo le preferenze senza la croce sul simbolo.

“Voti che sarebbero in realtà assolutamente validi se le preferenze fossero state espresse a candidati di quella lista”, afferma Biancofiore.

Per quanto riguarda le anomalie ai seggi, “ci risulta che in una sezione di Lana, una signora sia stata lasciata votare 2 volte e che tutto sia stato messo a tacere invece che bloccare il seggio come da previsione di legge.

L’elettrice avrebbe votato col duplicato del certificato elettorale per poi tornare a casa e ritornare col certificato vecchio che aveva dichiarato perso.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

A Naz Sciaves e anche a Bolzano in Via Manci, scrutatori e rappresentanti di lista sono stati lasciati liberi di dare indicazioni di voto di contro a quanto previsto dalla legge.

Infine il disastro del voto estero.

A centinaia di plichi degli elettori mancava l’indirizzo di ritorno e il bollino della tariffa postale pagata e nonostante ci si sia accorti dell’errore, sono stati inviati.

Dei 35.000 circa aventi diritto di voto, pare abbiano curiosamente votato solo in 10.442 ma 400 plichi non sono mai stati aperti perché arrivati solo oggi all’ufficio elettorale.

Pare fossero arrivati in tempo all’ufficio postale ma che nessuno si fosse preoccupato di passarli all’ufficio elettorale per il conteggio.

Ergo, di fatto a 400 elettori altoatesini è stato violato il diritto di voto, perchè pare che questi voti non saranno più ammessi al conteggio”.

Altra anomalia per Forza Italia è l’assenza di dati fino a notte inoltrata in paesini di 4-5000 abitanti i cui dati col blackberry sarebbero dovuti arrivare immediatamente.

“L’esposto nasce dall’esigenza di tutelare gli elettori che hanno diritto al corretto svolgimento delle elezioni sulle quali infatti dovrà pronunciarsi la Procura – e non in relazione al dato conseguito da Forza Italia, anche se è molto possibile che tra i 400 elettori esteri – ci fossero molti voti per i miei candidati, alcuni dei quali – altra curiosità, hanno preso più voti all’estero che ai seggi altoatesini”, conclude.

NEWSLETTER

Vita & Famiglia4 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano4 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Italia ed estero4 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Alto Adige4 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano4 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives4 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Bolzano1 settimana fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Bolzano4 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Minacce di morte in una lettera anche ad Alessandro Urzì e Alessia Ambrosi

Bolzano4 settimane fa

Buoni pasto COVID-19 indebitamente percepiti: i Carabinieri sanzionano più di 300 persone

Alto Adige4 settimane fa

Comunità energetiche, forma innovativa di cooperazione

Alto Adige4 settimane fa

Violento nubifragio sull’Altipiano dello Sciliar, numerosi gli interventi dei Vigili del Fuoco – IL VIDEO

Scienza e Cultura4 settimane fa

Nuove condizioni climatiche, una sfida per l’agricoltura montana: Centro Laimburg testa le varietà di silomais

Arte e Cultura4 settimane fa

Entra nel vivo la seconda settimana del Festival Identity in motion a Laives

Archivi

Categorie

di tendenza