Connect with us

Oltradige e Bassa Atesina

Mobilità a Caldaro: sopralluogo a vari progetti

Pubblicato

-

L’ex stazione ferroviaria di Caldaro si sta trasformando in un piccolo centro intermodale. La Provincia ed il Comune sono impegnati per rendere l’utilizzo del Metrobus ancora più conveniente per i pendolari, incentivare l’utilizzo della bicicletta e creare nuovi percorsi pedonali sicuri. A questo proposito sono in fase di realizzazione vari progetti delle Ripartizioni infrastrutture e mobilità.

L’assessore alla mobilità, Daniel Alfreider, assieme alla sindaca di Caldaro, Gertrud Benin Bernard, altri rappresentanti del Comprensorio, il direttore della Ripartizione infrastrutture, Valentino Pagani, il direttore della Ripartizione mobilità, Martin Vallazza, ed i tecnici e progettisti hanno fatto un sopralluogo all’ex stazione ferroviaria di Caldaro ed in località Ganda di Sopra.

Fermata del Metrobus a misura di utente

Pubblicità
Pubblicità

La nuova fermata del Metrobus presso l’ex stazione ferroviaria è stata completata. “Il Metrobus è già una delle linee di autobus di maggior successo a livello provinciale e grazie alla nuova fermata sarà ulteriormente valorizzato“, ha affermato Alfreider. Il Metrobus è destinato a trasportare sempre più persone comodamente e nel rispetto dell’ambiente tra la stazione ferroviaria di Bolzano e i Comuni di Appiano e Caldaro grazie all’apposita corsia preferenziale. “Ogni ulteriore progetto – per il Metrobus e per gli autobus del trasporto pubblico locale in generale – significa una riduzione del traffico individuale, cioè meno rumore ed emissioni, a fronte di una maggiore qualità della vita”, ha affermato l’assessore. Nelle prossime settimane verrà testato anche l’impianto semaforico che entrerà in funzione in autunno.

Parcheggio per pendolari

Subito dopo la nuova fermata è prevista la realizzazione di un nuovo parcheggio per i pendolari, attualmente in fase di progettazione. “Vogliamo migliorare la situazione per i pendolari che attualmente dispongono di pochi parcheggi nel centro di Caldaro e facilitare loro il passaggio al Metrobus. Per passare facilmente da un mezzo di trasporto sostenibile all’altro vi è un collegamento con la pista ciclabile ed anche un marciapiede per i pedoniha spiegato Alfreider.

Pubblicità
Pubblicità

Parcheggio per autobus

Gli autobus del trasporto pubblico locale sono stati precedentemente parcheggiati nell’area destinata al nuovo parcheggio per i pendolari. In futuro, questi dovrebbero essere collocati a Ganda di Sopra. E’ in corso la progettazione per il nuovo parcheggio con impianto di lavaggio autobus, un distributore e possibilità di ricarica per i veicoli elettrici per il quale verrà investito circa un milione di euro. La gara d’appalto verrà indetta in autunno. Insieme ai rappresentanti del Comune Alfreider ha effettuato un sopralluogo nella zona ed al termine della ha dichiarato “Per il passaggio ai nuovi autobus sono necessarie infrastrutture adeguate. L’Oltradige è particolarmente adatto in considerazione della topografia e del suo bacino d’utenza“.

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Sport3 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Bolzano4 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Merano4 settimane fa

Esce di strada sulla provinciale fra Marlengo e Cermes: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, arrivano i kit per gli autotest degli alunni durante le vacanze di Natale

Bolzano2 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza