Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Ristori provinciali, per Urzì la Giunta rinnega l’impegno: “Si gioca sulla pelle dei nostri operatori economici”

Pubblicato

-

26 novembre 2020: in Consiglio provinciale all’unanimità si vota la mozione presentata da Svp e Lega (poi con qualche altra firma a supporto, fra cui Vettori) che impegna la giunta provinciale ad ‘emanare una disposizione valida per l’intero territorio provinciale con la quale si stabilisca che tutte le aziende che hanno dovuto sospendere la loro attività in seguito alle disposizioni provinciali ricevono un contributo a fondo perduto pari ad almeno quanto previsto dai decreti statali Ristori e Ristori bis‘.

Insomma: un bello scatto di orgoglio. Chiudiamo perché lo vogliamo noi (erano i giorni in cui a Bolzano si chiudeva di più di quello che era richiesto da Roma), ma chi se ne importa? Paghiamo i ristori noi! Con il nostro bilancio, state tranquilli! 

Poi pochi hanno visto qualcosa ma intanto l’effetto illusione c’era stato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

26 gennaio 2021: l’impegno è rinnegato. Il Presidente Kompatscher a nome di tutta la giunta Svp/Lega annuncia che per il rischio di non fare perdere gli aiuti statali agli operatori economici (soprattutto della ristorazione) che dovessero rimanere aperti in omaggio alla loro ‘via altoatesina’ da domenica per 15 giorni sarà di nuovo tutto chiuso. Insomma torneremo come in zona rossa dopo un periodo di maglie larghe.

Ma non ci avevano detto (e ci avevano fatto votare, io unico a lasciare a verbale che era una presa in giro) che ci avrebbero pensato loro a sostenere finanziariamente “almeno quanto previsto dai ristori” dello Stato? Una politica dell’inganno e della bugia che ha le gambe corte ed il naso lunghissimo.

Il passo indietro di Kompatscher e della sua giunta sono una mortificazione per tutto il settore e per i cittadini ai quali viene venduta per scopi puramente ideologici la via altoatesina che però alla prova dei fatti non esiste. O meglio la vorrebbero ma ‘a spese dello Stato’.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La dimostrazione: solo due settimane dopo il 26 novembre discutemmo del piano di revisione della spesa pubblica provinciale per raggranellare denari per aiutare le imprese altoatesine, ossia giusto quello che loro stessi si erano impegnati a fare il 26 novembre.

Ma fu bocciato tutto. Nemmeno a dire che il piano di revisione della spesa lo avevo proposto io citando alcuni esempi: la ridiscussione del piano per il polo bibliotecario (quasi 60 milioni di euro) da destinare subito agli aiuti, e simbolicamente la sospensione del progetto di erezione di sette stele di metallo pronte per arrugginirsi per un autocelebrativo percorso storico dell’autonomia in piazza Magnago. Inutile.

Forse ci sono altre urgenze, dissi. Ma questi denari non furono svincolati.

Ecco perché ora Kompatscher, d’accordo con gli alleati della Lega evidentemente, chiude tutto, con il sorrisetto di quello che ‘la colpa è dello Stato’ (attenzione, dello Stato, non del Governo a cui continuano a dare la fiducia). E così tagliano le gambe agli operatori economici facendo loro perdere i ristori dello Stato e facendoli chiudere. Ma di autocritica nemmeno l’ombra“.

Così il consigliere regionale e provinciale di Fratelli d’Italia, Alessandro Urzì.

Mozione 354_20

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige12 ore fa

PNRR: linee guida per la riorganizzazione dell’assistenza sanitaria

Alto Adige12 ore fa

La rete del trasporto pubblico diventa più fitta: i nuovi orari in vigore da domenica 11 dicembre

Ambiente Natura12 ore fa

Il centro di riciclaggio di Termeno verrà spostato in una nuova sede fuori dal centro abitato

Alto Adige12 ore fa

Autobus transfrontaliero da Malles a Val Monastero: la Giunta provinciale ha prorogato per un altro anno l’accordo per il servizio

Alto Adige12 ore fa

Ponte dell’Immacolata, traffico e neve: appello dell’assessore Schuler

Politica13 ore fa

Fugatti: grazie all’unità tra Trento e Bolzano otteniamo risultati importanti per il nostro territorio

Musica13 ore fa

Concerto di Natale: «Merano Pop Symphony Orchestra & Red Canzian»

Sport13 ore fa

FC Südtirol: infrasettimanale in casa del Genoa

Val Pusteria13 ore fa

Ancora una volta viene penalizzata la classe media

Vita & Famiglia14 ore fa

LGBT. Pro Vita Famiglia: UE vuole imporre l’utero in affitto

Scienza e Cultura14 ore fa

L’importanza dei microrganismi per la biodiversità

Alto Adige16 ore fa

A22: via libera del Ministero per 7,5 miliardi di euro di investimenti

Italia ed estero18 ore fa

Terribili minacce di morte contro la Premier Meloni: “Se togli il reddito di cittadinanza ammazzo te e tua figlia”

Italia ed estero19 ore fa

Droni ucraini colpiscono basi aeree russe, Cremlino: “Reagiremo agli attacchi”

Arte e Cultura20 ore fa

Storia e tradizione del mito di San Nicolò

Bolzano2 settimane fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano3 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano2 settimane fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige1 settimana fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige1 settimana fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano1 settimana fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano4 giorni fa

Bolzano: arrestato sul treno un giovane per furto aggravato

Alto Adige1 settimana fa

Bonus bollette: domande dal 1° dicembre 2022 sino al 31 marzo 2023

Bolzano7 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Bolzano3 giorni fa

Bolzano: arrestati un moldavo e un italiano per spaccio di stupefacenti

Politica2 settimane fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Archivi

Categorie

di tendenza