Connect with us

Bolzano

Spacciavano in via Perathoner: fermati 19enne somalo e 20enne gambiano con hashish ed eroina

Pubblicato

-

Venerdì scorso, durante un’operazione antidroga, gli agenti della questura hanno individuato e fermato alcuni cittadini centroafricani nei pressi di via Perathoner.

Si tratta di un somalo di 19 anni con regolare permesso di soggiorno e di un gambiano richiedente asilo di 20 anni con diversi precedenti per spaccio e possesso di armi.

Il primo di loro aveva addosso 20 dosi di eroina pronte ad essere vendute e 220 Euro in banconote di vario taglio, presumibilmente derivanti dall’attività illecita; l’altro fermato, invece, aveva occultati due pezzi di Hashish del peso di circa 20 grammi.

Pubblicità
Pubblicità

I due sono stati denunciati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacent e la droga e i soldi rinvenuti sono stati sequestrati.

Bolzano

Maltempo, impegnati oltre 2.000 vigili del fuoco volontari

Pubblicato

-

Il 17 novembre si è riunita presso la sede dell’Agenzia per la protezione civile di Bolzano il Centro operativo provinciale, l’autorità di protezione civile (nominata ogni 5 anni dalla Giunta provinciale) che si insedia nelle situazioni di maggiore emergenza e del quale fanno parte anche il presidente Arno Kompatscher, l’assessore alla protezione civile Arnold Schuler e il Commissario del governo Vito Cusumano.

Kompatscher ha ribadito il proprio “grazie a tutti coloro che si stanno impegnando da giorni, senza sosta, per offrire aiuto e assistenza in tutto il territorio“, rinnovando il proprio appello a “non mettersi in viaggio se non per esigenze urgenti e non differibili, e a non sostare nei prossimi giorni in prossimità di alberi e boschi. Il rischio di crolli è ancora molto elevato“.

Anche l’assessore Schuler si è unito al ringraziamento del presidente altoatesino, mentre il prefetto Cusumano ha ribadito la “piena disponibilità di tutte le forze di intervento necessarie“.

Pubblicità
Pubblicità

Vigili del fuoco volontari, oltre 2.000 uomini impegnati

In questi giorni sono stati operativi sul territorio altoatesino oltre 120 compagnie dei vigili del fuoco volontari, con oltre 2.000 uomini che hanno effettuato più di 500 interventi.

Tutti e 500 i collaboratori del Servizio strade sono stati impegnati giorno e notte per cercare di rendere percorribile e sicura la rete della viabilità.

L’emergenza, ad ogni modo, non è ancora finita. Secondo le previsioni del Servizio meteo, infatti, dopo qualche ora di tregua, a partire dalla serata di domani (lunedì 18 novembre) riprenderà a piovere e nevicare su gran parte del territorio.

Il Centro funzionale provinciale, insediato presso la sede del Corpo permanente dei Vigili del fuoco di Bolzano, è operativo 24 ore su 24 per monitorare la situazione, così come la Centrale viabilità che informa in tempo reale sulla situazione delle strade.

Continua a leggere

Bolzano

Ricerca, pubblicazioni open: richieste entro il 5 dicembre

Pubblicato

-

ricercatori altoatesini e gli enti di ricerca locali hanno tempo ancora fino al 5 dicembre per presentare domanda di finanziamento per la pubblicazione open access dei propri studi.

Inizialmente prevista per il 25 novembre, la data di scadenza per la presentazione delle domande è stata prorogata nei giorni scorsi per far fronte al successo che l’iniziativa – partita nel 2017 – ha suscitato fra gli enti di ricerca locali.

Fino ad oggi sono state presentate 38 domande all’Ufficio ricerca e università della Provincia: quasi il doppio rispetto allo scorso anno (21).

Pubblicità
Pubblicità

Al finanziamento provinciale istituito nell’ambito della legge provinciale 14/2006 “Ricerca e innovazione” possono accedere studiosi affiliati a enti di ricerca altoatesini o partecipanti a progetti guidati da istituti di ricerca altoatesini.

Le indicazioni per l’accesso al finanziamento sono disponibili sul portale web della Provincia nella sezione agevolazioni per la ricerca.

Il budget per il 2019 ammonta a 110.000 euro, eventualmente incrementabili a seconda del numero di domande pervenute.

Interesse crescente di anno in anno

Nell’ambito dell’edizione 2018 erano stati riconosciuti contributi a 21 ricercatori per un totale di quasi 58.000 euro erogati.

Le 21 richieste erano venute da Eurac (16), Unibz (2), Azienda Musei Provinciali (3).

L’importo medio del contributo si aggira fra i 2.000 e i 3.000 euro.

I temi delle pubblicazioni riguardano generalmente le scienze naturali, la medicina, temi tecnici, il diritto, l’economia.

L’interesse crescente per il nostro sostegno alla pubblicazione open access degli studi scientifici è un ottimo segnale per la diffusione del sapere su base non esclusiva e non discriminatoria. Mettendo a disposizione queste risorse rispondiamo a un’esigenza reale del mondo della ricerca altoatesino, che in questo modo si configura sempre più come polo di ricerca e di innovazione di livello internazionale” spiega il direttore della Ripartizione innovazione, ricerca e università Vito Zingerle.

Ulteriori risorse saranno disponibili anche il prossimo anno.

Continua a leggere

Bolzano

Nuovi posti di lavoro per persone con disabilità nel settore pubblico

Pubblicato

-

E’ nato nel 2006 il progetto “Plus+35“, che finanzia una parte della creazione di posti di lavoro di persone con disabilità nella pubblica amministrazione.

Possono aderire al progetto l’Azienda Sanitaria, i Comuni e le Comunità comprensoriali, ma anche aziende pubbliche socio-assistenziali.

Già lo scorso anno l’interesse degli enti pubblici all’iniziativa è stato così ampio che nel frattempo i posti di lavoro sono aumentati da 35 a 131.

Pubblicità
Pubblicità

Con la delibera della Giunta dell’ultima seduta del 12 novembre, questo contingente è stato ulteriormente incrementato e in futuro i posti saliranno a 152.

A presentare la delibera è stata l’assessora al Sociale Waltraud Deeg, che ha spiegato: “Per tutti noi un posto di lavoro rappresenta un prerequisito fondamentale per prendere parte attiva alla vita sociale della propria comunità. Questo vale anche per le persone con disabilità, che anche grazie al progetto “Plus+35” possono trovare lavoro“.

183 lavoratori con disabilità nei Comuni, nella Sanità, nelle Comunità comprensoriali e nelle istituzioni pubbliche

Attualmente i 131 posti disponibili sono usufruiti da 183 persone, dal momento che alcuni di questi posti sono a tempo parziale.

In futuro 6 nuovi posti di lavoro (complessivamente 41) saranno disponibili nella sanità, mentre altri 15 (complessivamente 111) nei Comuni, Comunità comprensoriali, nei Consorzi comunali e nelle istituzioni pubbliche socio-assistenziali.

posti di lavoro sono destinati a personale iscritto nelle liste di assistenza in possesso del certificato medico della commissione preposta.

Uno dei prerequisiti è il riconoscimento della disabilità fisica oltre il 74% o una disabilità psichica o cognitiva (indipendentemente dall’invalidità civile).

Gli interessati devono inoltre comprovare la propria partecipazione a un progetto di inserimento lavorativo nonché essere in possesso dei requisiti per accedere al pubblico impiego (dichiarazione di appartenenza linguistica, patentino di bi- o trilinguismo e titolo di studio).

La Provincia sostiene le istituzioni nell’inserimento lavorativo

Le istituzioni pubbliche che impiegano personale con disabilità oltre i limiti previsti dalla legge possono avere un sostegno da parte della Provincia.

Le domande possono essere presentate ogni anno entro il 28 febbraio per il rinnovo del rapporto di lavoro, fra il 31 maggio e il 30 settembre per la creazione di un nuovo posto di lavoro.

Le domande vanno presentate all’Ufficio persone con disabilità.

L’amministrazione provinciale ma anche i datori di lavoro di istituzioni pubbliche della Provincia devono avere un ruolo modello in questo ambito. Questo vale anche per l’inclusione lavorativa di persone con disabilità, per le quali un’occupazione lavorativa può significare molto più che semplicemente esercitare un mestiere: sentirsi parte della società e mantenersi grazie al proprio impegno quotidiano” ha sottolineato Deeg.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza