Connect with us

Alto Adige

Tragedia Mottarone: carabinieri alla Leitner. “Messa a disposizione tutta la documentazione”

Pubblicato

-

Nell’ambito dell’inchiesta sulla tragedia della funivia del Mottarone, che ha portato alla morte di 14 persone, la Procura di Verbania ha disposto perquisizioni anche alla sede della Leitner di Vipiteno. Secondo quanto dichiarato dal presidente dell’azienda Anton Seeber, l’intervento illecito sugli impianti da parte dei colpevoli ‘è un atto gravissimo’ poiché l’utilizzo con persone a bordo dei cosiddetti ‘forchettoni’ è vietato per ragioni di sicurezza.

In seguito al drammatico avvenimento dello scorso 23 maggio la Leitner ha deciso di costituirsi parte civile nel processo che vede coinvolti i responsabili del disastro confermando che eventuali risarcimenti verranno devoluti a favore delle famiglie delle vittime.

Sin dal primo giorno la nostra società ha dimostrato la più ampia disponibilità a collaborare con la magistratura nelle indagini, con la ferma consapevolezza di aver svolto ogni controllo e aver eseguito tutte le attività di manutenzione, come previsto dalle norme contrattuali e dalla legge. Questa mattina (ieri ndr) abbiamo messo a disposizione degli inquirenti tutta la documentazione in nostro possesso relativa all’impianto Stresa – Mottarone realizzato nel 1970 da Piemonte Funivie” scrive l’azienda in una nota.

Pubblicità
Pubblicità

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza