Connect with us

Società

115mila Family Pass: nell’Euregio le famiglie viaggiano a tariffe agevolate

Pubblicato

-

In Alto Adige sono 42.000 gli Euregio FamilyPass in uso, mentre in Tirolo, dove questa forma di agevolazione è già stata introdotta nel 2000, si contano 66.000 pass, per un totale di 114.500 tessere fra i tre territori che comprendono l’uso della carta.

Attiva dal novembre dello scorso anno in tre territori nazionali, l’EuregioFamilyPass è una carta che consente alle famiglie con figli minori di 18 anni residenti in Tirolo, Alto Adige e Trentino di viaggiare sui mezzi del trasporto pubblico a tariffe agevolate e di ottenere sconti e riduzioni per beni e servizi.

In Trentino la Family card è stata introdotta nel 2016, mentre nel 2017 c’è stato il passaggio alla rete dell’EuregioFamilyPass.

Pubblicità
Pubblicità

Nel quadro del progetto, che ha un budget di 980mila euro ed è stato al centro di un convegno a San Michele all’Adige, sono stati sviluppati approcci condivisi al fine di potenziare le politiche per la famiglia.

Pubblicità
Pubblicità

Società

Cosa rende appetitoso un picnic? Idee per l’estate

Pubblicato

-

Mangiare all’aria aperta: niente vi si addice di più nella stagione calda. Che cosa serve – oltre a un plaid di grandi dimensioni – perché un picnic riesca bene?

Con sé si possono portare tutti gli alimenti che si possono gustare anche freddi e si lasciano impacchettare e trasportare con facilità – dice Silke Raffeiner, nutrizionista presso il Centro Tutela Consumatori Utenti – per esempio l’insalata di pasta, riso o patate, sistemata in un contenitore richiudibile”.

Anche il cuscus o il bulgur si possono mescolare con verdure e Feta per creare un’insalata estiva: in questo caso è consigliabile utilizzare verdure che restano croccanti a lungo e non si afflosciano in fretta.

Pubblicità
Pubblicità

Ideale da sgranocchiare sono le carote, i cetrioli, i peperoni e i ravanelli, magari da intingere in una salsa che si può preparare a casa e portare con sé separatamente.

Creme spalmabili vegetariane, a base di formaggio fresco ed erbe aromatiche o ceci (humus), sono un’ottima aggiunta al pane: meglio scegliere i tipi di pane e panini che non si sbriciolano troppo. Al sole i formaggi molli si sciolgono rapidamente, quindi per un picnic sono più adatti i formaggi al taglio.

Pizzette, mini-quiche, muffin salati (ma anche dolci) e polpettine di carne o lenticchie cotte in padella possono essere mangiati anche senza posate, come finger food.

Un goloso dessert può essere costituito da variopinti spiedini di frutta fresca di stagione: cospargendoli con qualche goccia di succo di limone si eviterà che i pezzi di frutta assumano un aspetto bruno poco invitante. I dolci da forno si possono tagliare in piccole porzioni già a casa.

Se si vuole si possono mettere nel cesto da picnic anche piatti, posate, bicchieri non in vetro, un coltello (per pane, frutta, formaggio, ecc.), stuzzicadenti (in sostituzione alle posate) e qualche tovagliolo.

È importante portare anche una quantità sufficiente di bevande”, suggerisce Silke Raffeiner; magari sul posto c’è pure una fontana con acqua potabile fresca.

Gli alimenti facilmente deperibili, come per esempio quelli con uova crude, non sono indicati per un picnic estivo a causa delle temperature elevate.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Società

Il 25 luglio a Bolzano la seconda edizione della “Notte in bianco”

Pubblicato

-

Tutto pronto per la seconda edizione della “Notte in bianco” a Bolzano, organizzata dalla cooperativa Bzheartbeat e che l’anno scorso ha riscosso un grande successo con la partecipazione di centinaia di persone.

Giovedì 25 luglio il centro storico del capoluogo sarà animato dalle molte iniziative in programma per l’evento dell’anno ispirato al francese “Diner en Blanc“.

L’invito ai bolzanini è quello di vestirsi completamente di bianco e partecipare all’aperitivo e al dopo cena che verranno allestiti con le lunghe tavolate tra via Museo, piazza Erbe, via Portici, via Leonardo Da Vinci e via Goethe.

Pubblicità
Pubblicità

Già dal 2016 la cooperativa BzHeartbeat si occupa di riportare vitalità e movida nel capoluogo anche grazie al coinvolgimento delle molte realtà cittadine.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Società

Miss Italia: a Lagundo la più bella è Allison Quarta

Pubblicato

-

Si è conclusa anche la nona tappa dell’80°Concorso Nazionale di Miss Italia.

Infatti sabato 20 luglio i riflettori si sono accesi alle 21.15 a Lagundo nella sala della cultura, nel cuore del paese, dove si è disputata la sfilata per l’assegnazione del titolo provinciale di MISS Lagundo. 

Sul palco sono salite 20 bellissime ragazze tra i 18 e i 30 anni provenienti da tutta la Regione, presentate e coordinate da Sonia Leonardi.

Pubblicità
Pubblicità

La vincitrice del titolo di Miss Lagundo, incoronata dal presidente di giuria Elisabeth Wolf, è stata Allison Quarta, 22enne studentessa universitaria di Storo.

Sul podio assieme a lei anche alle altre 5 ragazze che accederanno alle Finali Regionali e da li andranno direttamente alla Finalissima per l’elezione di Miss Trentino Alto Adige, che sarà anche quest’anno ospitata nella suggestiva ed elegante cornice di Piazza Duomo di Bressanone domenica 18 agosto. 

Miss Rocchetta è stata eletta la diciottenne studentessa di Riva del Garda Sara Filla, terza classificata è stata Erica Bolognani quasi diciottenne studentessa di Trento, Miss Be Much è Valentina Ferragina, 23enne neo laureata in ostetricia di Bolzano, Miss Radio Nbc è Stefania Coletti, 20 anni di Trento prossima studentessa in medicina e chiude il podio Hoda El Kihal, 19 anni studentessa di Trento.

Prossimi imminenti appuntamenti con le selezioni provinciali della Bellezza: 23 luglio Canazei, 26 luglio Avio, 29 luglio centro commerciale Blue Garden, 30 luglio Storo, 1 agosto Ortisei, 2 agosto Mezzano.

Madrina della serata è stata la bellissima Nicole Nietzsch, di Merano, che lo scorso anno dopo aver vinto la fascia a Cortina si è qualificata alla Finale Regionale di Fiera di Primiero ed è approdata alla finale televisiva su LA7 tra le 30 ragazze più belle d’italia.

Ospiti della serata, molto applauditi, sono stati Manuel Walzl e Jaqueline Pirchler, per la scuola di danza sportiva Lunika di Lagundo, che si sono esibiti in due balli di coppia molto coinvolgenti: un cha cha cha e un jive. Entrambi sono stati anche i vincitori della scorsa edizione del Festival Talent show.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza