Connect with us

Società

“Volontariato valore aggiunto”: consegnata la Medaglia del Tirolo a Rella Bissacco

Pubblicato

-

Il governatore altoatesino Kompatscher ha consegnato la Medaglia del Tirolo a Gabriella Rella Bissacco, volontaria del Centro Auser di Bolzano. Il premio viene consegnato alle personalità dell’Alto Adige che si sono distinte per l’impegno nel volontariato.

Il volontariato è il valore aggiunto dell’Alto Adige. Un altoatesino su tre dedica infatti una parte del suo tempo libero nelle associazioni culturali, sociali, ambientali, quelle dello sport come anche nella protezione civile“, ha detto Kompatscher.

Per un disguido nella consegna dell’invito la bolzanina non aveva potuto partecipare alla consegna ufficiale lo scorso agosto ad Innsbruck. Rella Bissacco da trent’anni si impegna nel volontariato, “come anche a tutti coloro che non pensano solo a se stessi ma anche ai vicini e ai più deboli“.

Alla cerimonia di consegna hanno anche partecipato l’assessora Martha Stocker e la segretaria generale della Cgil-Agb Cristina Masera.

Pubblicità
Pubblicità

Società

Camminare su superfici ghiacciate, i Vigili del fuoco: attenzione alla fine dell’inverno

Pubblicato

-

Con la fine dell’inverno è necessario essere prudenti nel camminare in prossimità di superfici ghiacciate. I laghi e i bacini alle quote più basse presentano, a causa dell’innalzamento delle temperature, superfici già molto fragili.

Pertanto per avere un  margine di sicurezza, è necessario uno spessore di almeno 10 cm di ghiaccio compatto, per camminare su uno specchio d’acqua ghiacciato.

A suggerirlo, come tutti gli anni e per la sicurezza dei cittadini, sono i responsabili del Corpo permanente dei Vigili del fuoco di Bolzano.

Le condizioni di potenziale pericolo si presentano soprattutto durante le anomale miti giornate invernali e all’approssimarsi della primavera, dove si verifica la diminuzione dello spessore del ghiaccio.

I Vigili del Fuoco invitano dunque alla massima prudenza quando e se ci si avvicina ad una superficie ghiacciata.

Per questo motivo negli ultimi giorni sul lago grande di Monticolo il Corpo Permanente dei VVF Bolzano, sta svolgendo alcune esercitazioni.

Sono circa 60 i soccorritori acquatici addestrati che intervengono nel soccorso di persone coinvolte in disavventure o tragedie in specchi d’acqua ghiacciati.

Per essere preparati a questi incarichi speciali, il programma di allenamento prevede regolari esercitazioni per il soccorso su superfici ghiacciate.

Nei video allegati, la procedura dell’esercizio prevede che un soccorritore assicurato con una corda si avvicini alla persona in situazione di pericolo e la porti in salvo.

Il secondo soccorritore, che si trova sul ghiaccio più stabile, lo aiuta a portare in posizione sicura il malcapitato.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Società

“Mai più schiave”: dal 18 al 28 febbraio la mostra fotografica all’Università di Bolzano

Pubblicato

-

In occasione della giornata mondiale di preghiera contro la tratta che si celebra l’8 febbraio, e del convegno “Stop – iniziative di preghiera e sensibilizzazione” che si è tenuto presso il Centro Pastorale l’8 e il 9 febbraio, il Centro per la Pace, la Caritas Diocesi Bolzano-Bressanone, la Diocesi Bolzano-Bressanone e Volontarius invitano a visitare la mostra fotografica “Mai più schiave – Slaves no more“.

Un’installazione sarà visitabile alla LUB dal 18 al 28 febbraio (da lunedì a venerdì 08.00-18.00, sabato 08.00 – 13.00, chiuso la domenica).

Sono migliaia le ragazze nigeriane sulle strade d’Italia, costrette a vendere il proprio corpo per pagare un debito assurdo, per salvare se stesse e le proprie famiglie.

Sono vittime di un traffico vergognoso che dalla Nigeria all’Italia si snoda lungo le rotte di una delle peggiori schiavitù contemporanee.

Quello della tratta di ragazze nigeriane per lo sfruttamento sessuale è diventato, dagli anni Ottanta in poi, un business da miliardi di dollari, fatto sulla pelle di ragazze giovanissime, cresciute in un contesto di miseria e degrado e desiderose di una vita migliore.

La mostra fotografica, con le immagini della reporter Silvia Morara e i testi della giornalista di Mondo e Missione Anna Pozzi – racconta le loro storie – non solo per denunciare questa vergognosa schiavitù, ma anche per sostenere concretamente le esperienze positive di sensibilizzazione, prevenzione e recupero di queste giovani donne, sia in Italia che in Nigeria.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Società

Da luglio bimbi in auto solo con dispositivi anti abbandono. Agevolazioni per l’acquisto nella legge di Bilancio

Pubblicato

-

Lo scorso 25 settembre è stata approvata la legge che prevede l’obbligo, a partire dal 1° luglio, dei cosiddetti “dispositivi antiabbandono” per chi trasporta bimbi in auto fino a quattro anni.

Il ddl “salva-bebè” prevede che i seggiolini siano dotati di un dispositivo elettronico che avvisa della  presenza dei passeggeri più piccoli.

In previsione lo stanziamento di 80mila euro all”anno, nel corso del triennio 2019-2021, per la realizzazione di campagne informative sull’obbligo e sulle corrette modalità di utilizzo dei dispositivi anti-abbandono. In questa direzione il Governo ha già annunciato l’inserimento nella legge di Bilancio di agevolazioni fiscali per supportare le famiglie nell’acquisto dei nuovi dispositivi.

Le campagne di informazione riguarderanno tra il resto i rischi che derivano dall’amnesia dissociativa, un vuoto di memoria, causato il più delle volte dallo stress o dalla fretta, che negli ultimi anni ha colpito tanti genitori e causato l’abbandono involontario e inconsapevole in auto di molti bambini.

Per le violazioni viene prevista una multa – come in caso di mancato uso delle cinture di sicurezza – da 81 a 326 euro. In caso di recidiva nell’arco di un biennio è prevista anche la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Archivi

Categorie

di tendenza