Connect with us

Bolzano

700 grammi di hashish nel chiosco tra frutta e verdura: denunciato il titolare a Bolzano

Pubblicato

-

Nella serata di venerdì gli agenti della Questura di Bolzano hanno scoperto un luogo di spaccio anomalo ed insospettabile: un chiosco per la vendita di frutta e verdura di stagione. Gi uomini della Squadra volante e quelli del Reparto Prevenzione Crimine “Lombardia” di Milano, coadiuvati da un’unità cinofila della Guardia di Finanza, non hanno creduto ai loro occhi, quando, dopo che il cane “Gabbo”, con il proprio infallibile fiuto ne aveva individuato la posizione, hanno trovato, tra le cassette di frutta e verdura di un chiosco, tutta una serie di nascondigli dove erano occultati diversi “panetti” di hashish, per un peso complessivo di quasi 700 grammi.

Il titolare del chiosco ha cercato di giustificarsi, dichiarando che la sostanza era di proprietà di un cittadino straniero che aveva abbandonato vicino al chiosco un sacchetto contenente i panetti di hashish. Ma la scusa è risultata palesemente infondata, essendo il titolare stesso l’unico soggetto ad avere accesso all’esercizio, poiché non si avvale di dipendenti né di collaboratori, e quindi per lui è scattato l’arresto, con successiva destinazione presso la locale Casa Circondariale.

Gli operatori hanno poi esteso la perquisizione all’autovettura ed all’abitazione dell’uomo, non rinvenendo altra droga, ma procedendo al sequestro della somma di 3.500 euro di denaro contante, che l’uomo teneva occultata in una camera da letto e di cui non ha saputo giustificare la provenienza.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza