Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Altro fine settimana di denunce per detenzione di droga, spaccio e furti in Alto Adige

Pubblicato

-

I controlli sul mercato dello spaccio di stupefacenti da parte dei carabinieri negli ultimi giorni, effettuati con il supporto delle unità cinofile del Nucleo Carabinieri di Laives, hanno portato a diversi sequestri e denunce tra detentori e sospetti venditori, nonché a denunce per diversi altri reati.

A Egna e San Candido i Carabinieri hanno controllato numerosi giovani, segnalandone 6 per possesso di modiche quantità e denunciandone 3 per spaccio di sostanze stupefacenti.

Complessivamente sono stati sequestrati dagli uomini dell’Arma oltre 60 grammi tra marijuana ed hashish, alcune dosi di ecstasy, 10 gr. di funghi allucinogeni e 5 grammi di Speed, ovvero un misto di anfetamine e caffeina altamente eccitante.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

In particolare a San Candido un 27enne italiano è stato fermato dopo che, alla vista dei Carabinieri, tentava di allontanarsi rapidamente.

Il giovane è stato trovato in possesso di una decina di grammi di marijuana ed alcune dosi di ecstasy. Inoltre all’interno della sua abitazione è stato sequestrato anche un bilancino di precisione ed un “grinder” per la miscelazione e tranciatura della droga.

E’ stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio alla Procura della Repubblica di Bolzano.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Sempre a San Candido, i Carabinieri del Nucleo Operativo e della Stazione di Valdaora, hanno proceduto al controllo di un altro italiano di 32anni, trovato in possesso di circa 5 grammi di hashish e 10 gr. di marijuana già suddivisi in diversi involucri di cellophane pronti alla vendita.

Durante la successiva perquisizione domiciliare è stato trovato ulteriore stupefacente tra cui 10 gr. di funghi allucinogeni ed appunto i 5 gr. di “Speed”, nonché strumenti e materiale per il confezionamento della droga da immettere sul mercato dell’alta Pusteria.

Il giovane è stato quindi denunciato per detenzione ai fini di spaccio. Lo stupefacente è stato sequestrato ed inviato al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti di Laives per l’esame qualitativo.

A Egna, invece, gli uomini dell’Arma hanno fermato una 68enne che, fermata ad un posto di controllo, è risultata destinataria di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Bolzano.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La donna è stata portata in carcere a Trento dove dovrà scontare la pena di 1 anno e 4 messi di carcere per diversi furti aggravati commessi in Alto Adige.

A Caldaro una 34enne macedone, in Italia senza fissa dimora, è stata invece sorpresa dopo aver compiuto un furto.

La donna è stata fermata dai carabinieri poco dopo il fatto, ed è stata trovata in possesso di alcuni gioielli poi restituiti al legittimo proprietario.

Sempre a Caldaro, i carabinieri di Egna hanno fermato 28enne marocchino che stava infastidendo alcuni clienti di un esercizio pubblico.

Alla vista dei militari l’uomo, in evidente stato di alterazione, ha reagito violentemente tentando di colpire i militari dell’Arma che lo hanno però immobilizzato e arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

A Vadena, invece, nel corso di un controllo, l’attenzione dei carabinieri è stata attirata da un 16enne italiano residente a Egna.

Dal controllo il giovane è stato trovato in possesso di una piccola dose di marijuana e che è stata sequestrata. Per lui la segnalazione al Commissariato del Governo di Bolzano.

A Ora, i Carabinieri di Egna e della Stazione di Ora hanno invece fermato tre giovani italiani, già noti alle Forze dell’Ordine, tutti ventenni, trovati in possesso di circa 30 gr. complessivi di hashish, equamente divisa fra loro.

I giovani sono stati tutti segnalati e lo stupefacente posto sotto sequestro.

A Castelrotto invece, un rumeno di 27 anni è stato rintracciato subito dopo aver compiuto un furto di denaro all’interno di un’abitazione.

Raggiunto da una pattuglia, è stato denunciato per furto aggravato ed il denaro, interamente recuperato, è stato restituito alla legittima proprietaria.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Bolzano3 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige1 settimana fa

Maltempo, violenti temporali sull’Alto Adige: numerosi gli intervenenti dei Vigili del Fuoco Volontari

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: sciopero trasporto aereo, i passeggeri hanno diritto a rimborso e indennizzo

Alto Adige4 settimane fa

Ospedale di Bolzano: lavori al parcheggio interrato visitatori

Alto Adige2 settimane fa

Convegno Euregio a Trento: integrazione e cooperazione europea

Archivi

Categorie

di tendenza