Connect with us

Bolzano

Bolzano: 23 edifici provinciali allacciati al teleriscaldamento per ridurre il consumo energetico

Pubblicato

-

La Provincia, ai sensi della sostenibilità ambientale, sta adottando interventi su vari fronti per ridurre il consumo energetico degli edifici di sua proprietà e di quelli che ha in gestione.

Bolzano la Provincia è proprietaria di diversi edifici, nei quali sono sistemati vari uffici provinciali e scuole, di cui 23 potranno essere allacciati alla rete di teleriscaldamento nei prossimi 5 anni. In una seconda fase, una volta che sarà stata posata l’intera rete del teleriscaldamento cittadino ne potranno essere allacciati altri.

Lo prevede l’accordo quadro fra Provincia, tramite la Ripartizione patrimonio, e la Alperia Smart Services srl, proprietaria della rete di teleriscaldamento a Bolzano, autorizzato in questi giorni con decreto dell’assessore provinciale all’edilizia e patrimonio Massimo Bessone.

Pubblicità
Pubblicità

Lo sfruttamento del calore residuo del termovalorizzatore di Bolzano offre, innumerevoli vantaggi dal punto di vista della tutela ambientale, del risparmio economico, della gestione e della sicurezza, che hanno un ritorno positivo per l’amministrazione provinciale e per le cittadine e i cittadini”, fa presente l’assessore Bessone.

Approvvigionamento con energia termica del termovalorizzatore

Grazie alla stipula entro il 2021 di un contratto fra la Provincia e la società Alperia Smart Services srl,  che disciplinerà  le modalità e i costi del passaggio delle esistenti centrali termiche provinciali di tipo tradizionale al teleriscaldamento, indicativamente 23 edifici di proprietà provinciale potranno essere allacciati alla rete di teleriscaldamento di Bolzano e forniti con l’energia termica prodotta dal processo di smaltimento dei rifiuti presso il termovalorizzatore di Bolzano.

L’intervento congiunto dell’Agenzia per l’ambiente e la tutela del clima, della Ripartizione Patrimonio e della Ripartizione Edilizia e servizio tecnico ha consentito di approfondire le tematiche economiche e tecniche dell’operazione assieme alla società Alperia e di giungere ad una collaborazione in questo senso. “L’efficientamento energetico è un modello per la sostenibilità. L’allacciamento alla rete del teleriscaldamento permette, ad esempio, di ridurre dell’85% il consumo di energia non rinnovabile rispetto a una caldaia alimentata a gas metano e di ridurre le emissioni di anidride carbonica per la tutela del clima”, sottolinea l’assessore Bessone.

I 23 edifici provinciali da allacciare alla rete di teleriscaldamento

Gli edifici che saranno forniti di energia termica sono: Tribunale di Bolzano (Piazza Tribunale, 1), Archivio provinciale Tessmann, Palazzo Rottenbuch (Via A. Diaz, 6-8), Condominio Rottenbuch (Via Rottenbuch, 4), Liceo “W. von der Vogelweide” (Via A. Diaz, 34), Ufficio sistemazione bacini montani sud (Via Cesare Battisti, 23), Ufficio gestione sostenibile delle risorse idriche (Via Mendola, 33), Liceo classico “Carducci” (Via Manci, 8), Univercity (Viale Druso, 299), Palazzo provinciale “Plaza” (Via del Ronco, 2), Istituto Tecnico “Max Valier” (Via Sorrento, 20), Liceo per le scienze umane ed Istituto tecnico per il Turismo “Robert Gasteiner” (Via Roen, 12), Liceo Scientifico “Evangelista Torricelli” (Via Rovigo, 42), Scuola Provinciale Professionale “Gutenberg” (Via Siemens, 6-8), Caserma dei vigili del fuoco (Viale Druso, 116), Centro scolastico Liceo “G. Pascoli” (Via G. Deledda, 4), DRIN – Spazio di coworking (Corso Italia, 34),il palazzo del Libro Fondiario (Piazza Ambrosoli, 14/18), Scuola professionale per l’industria e l’artigianato (Via Roma, 20), Palazzo provinciale 9 (Via Amba Alagi, 35), Agenzia provinciale per l’ambiente (Via Amba Alagi, 3-5), Intendenza scolastica tedesca e Istituto pedagogico (Via Amba Alagi, 10), EURAC research (Viale Druso, 1) e il futuro Polo bibliotecario (Via Longon 3-5-7; Ex Scuole Pascoli). Altri due edifici provinciali sono già allacciati alla rete di teleriscaldamento: Servizio strade Salto-Sciliar (Via Agruzzo 3) e Ufficio manutenzione opere edili (Via Giotto 13).

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.
  • Nuova Anagrafe Online, come funziona e quali sono i documenti scaricabili gratuitamente
    Da lunedì 15 novembre è partito il progetto Anagrafe online, il servizio dedicato a tutti i cittadini italiani per ottenere in modo completamente gratuito certificati anagrafici. Come funziona Il progetto lanciato dal Ministero dell’Interno che... The post Nuova Anagrafe Online, come funziona e quali sono i documenti scaricabili gratuitamente appeared first on Benessere Economico.
  • Il sentiment dei dipendenti è tra i fattori cruciali delle strategie future di workplace  
    La nuova ricerca di NTT evidenzia una divergenza di pensiero sul futuro delle modalità lavorative tra i responsabili di business e i dipendenti La nuova ricerca di NTT evidenzia una divergenza di pensiero sul futuro... The post Il sentiment dei dipendenti è tra i fattori cruciali delle strategie future di workplace   appeared first on […]
  • Bonus e agevolazioni: quali verranno cancellati e quali saranno prorogati nel 2022
    Tra i tanti bonus attivati in questi mesi, molti vedranno la fine a partire dal prossimo 2022. Dopo l’approvazione del documento programmatico di Bilancio, il Governo dovrebbe varare la legge di bilancio 2022. Gli stanziamenti... The post Bonus e agevolazioni: quali verranno cancellati e quali saranno prorogati nel 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus montagna, fino a 40 mila euro per trasferirsi in montagna: cosa prevede il bando del Piemonte
    Per chi decide di cambiare vita e trasferirsi in montagna, il Piemonte mette sul piatto un bonus 40 mila euro. La Regione Piemonte offre un contributo economico da 10 mila a 40 mila euro per... The post Bonus montagna, fino a 40 mila euro per trasferirsi in montagna: cosa prevede il bando del Piemonte appeared […]

Categorie

di tendenza