Connect with us

Sport

Bolzano, Rittner Buam e Val Pusteria nella 4a edizione della triangolare Alperia Cup

Pubblicato

-

Come ormai da tradizione, anche nel corso della prossima estate HCB Alto Adige Alperia, Rittner Buam e HC Val Pusteria si affronteranno nell’Alperia Cup, triangolare di preparazione organizzato dal provider di servizi energetici importantissimo sponsor delle tre società.

La competizione, giunta alla quarta edizione, mette a confronto le tre realtà più prestigiose nel panorama altoatesino, che in passato hanno dato vita a derby all’insegna dello spettacolo e del grande hockey.

Ad avere la meglio nei tre precedenti è sempre stato l’Hockey Club Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

I giochi si apriranno mercoledì 4 settembre, quando all’Arena Ritten di Collalbo si sfideranno i campioni d’Italia dei Rittner Buam e i vicecampioni della Alps Hockey League dell’HC Val Pusteria. Venerdì 6 settembre la contesa si sposterà invece al Lungo Rienza di Brunico, per il match tra i gialloneri e i due volte campioni della Erste Bank Eishockey Liga dell’HCB Alto Adige Alperia.

La gara finale si terrà invece al Palaonda di Bolzano domenica 8 settembre, quando sul ghiaccio scenderanno HCB e Rittner Buam.

Un torneo che arriverà a ridosso del via dei campionati di Erste Bank Eishockey Liga e di Alps Hockey League e che servirà agli allenatori e alle squadre per affinare gli ultimi dettagli in vista della stagione.

Sport

A carezza lo snowboard ė top. La macchina organizzativa lavora a pieno regime.

Pubblicato

-

Ce la farà Nadya Ochner a ripetere l’impresa della passata edizione?

La Coppa del Mondo di snowboard FIS Parallel Giant Slalom del 19 dicembre a Carezza è pronta ad entusiasmare.

A capo del comitato organizzatore altoatesino c’è Andreas Obkircher, un tempo atleta ‘attivo’ nato sulle piste e ora impegnato (con successo) dietro la scrivania: “Nel ’94-‘95 c’è stato il boom dello snowboard, e con il tempo mi sono appassionato – afferma Obkircher – collaborando con il club e rimanendo nel direttivo. Poi è nata l’idea di fare una gara internazionale, le prime gare “base” FIS sono state le prime internazionali che abbiamo organizzato qui. Ormai parliamo di tredici anni fa: abbiamo proposto gare FIS per due volte, 2 Europa Cup, e poi siamo passati al gradino successivo: la Coppa del Mondo. L’idea è venuta a tutti, in quel periodo il presidente del Consorzio di Carezza, Georg Eisath, aveva investito molto nell’impianto, nell’interesse del consorzio di portare pubblico e gare di alto livello”.

Pubblicità
Pubblicità

E Georg Eisath è consapevole di come la Coppa del Mondo di snowboard abbia permesso a Carezza di farsi conoscere nel mondo, raccontando la pista che animerà gli snowboarder: “La pista che useremo per la Coppa del Mondo è la Pra di Tori – afferma – la prepariamo normalmente per i turisti, ma produrremo una neve particolare per averla pronta da utilizzare per la gara di Coppa del Mondo. Sarà molto secca, dai grani molto piccoli e molto compatta”, conclude Eisath, fondatore di “TechnoAlpin”.

Un avvenimento spartiacque anche dal punto di vista della comunicazione: “La Coppa del Mondo è un mezzo molto importante per il marketing e per farci conoscere in tutto il mondo”, conclude Eisath.

Realizzare una gara di Coppa del Mondo nel mese di dicembre non è facile, ma lo snowboard tra Carezza e Nova Levante è il top e oltre 150 volontari ogni anno si prodigano nel mettere a punto un grande evento, che è importante anche per i giovani, come afferma Obkircher: “Bisogna puntare su di loro, Daniele Bagozza già l’anno scorso ha portato ottimi risultati. La Ochner ha vinto”.

Tante novità dal punto di vista “green”: “Siamo al secondo anno di Green Event: green significa risparmiare il più possibile, evitando la plastica. La borsa degli atleti sarà interamente riciclabile: le stoviglie utilizzate alla tenda vip in ceramica e, in generale, i materiali riutilizzabili o biodegradabili. Tanti piccoli passi per portare la gara ad essere green event per la seconda volta”, conclude il presidente.

Continua a leggere

Sport

AC Virtus Bolzano: domenica derby con il Levico Terme

Pubblicato

-

La 15^ giornata del Campionato di Serie D vedrà in campo il derby tra Virtus Bolzano e Levico Terme, formazioni che si erano già incontrate all’inizio della stagione per la Coppa Italia.

La squadra trentina è attualmente in 15^ posizione in classifica con dodici punti, mentre i biancorossi sono a quota otto punti e occupano la 18^ piazza.

L’appuntamento è per domenica 24 novembre alle 14.30 all’Internorm Arena di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Il punto del mister Alfredo Sebastiani: “L’umore della squadra è sempre buono, perché i ragazzi sono volenterosi e non mollano mai, cercano di dare il meglio e si stanno dividendo le responsabilità. Sappiamo che dobbiamo dare tutti di più, io come allenatore e loro come giocatori, senza darci colpe l’un l’altro. Stiamo cercando soluzioni per capire come venire fuori da questo momento che sta mettendo tutti a dura prova. Saper superare le difficoltà non può che fare bene, abbiamo fatto di tutto finora per non trovarci in situazioni difficili, però per una serie di motivi non ci siamo riusciti. Questo però non deve scalfire la determinazione, anzi deve alimentare la voglia di riscatto, che cresce di settimana in settimana parallelamente a quelle che potrebbero essere delle frustrazioni e che invece grazie a un gruppo sano si stanno trasformando in degli stimoli. Finora non abbiamo mai sottovalutato nessuno e non abbiamo preso sottogamba nessuno. Abbiamo affrontato gli impegni, allenamenti compresi, con la giusta testa e mentalità, quindi con la coscienza siamo a posto. I fatti dicono che ciò che facciamo non basta, quindi dobbiamo solo capire come fare ancora meglio senza cercare scuse e senza alibi”.

E sul team che la Virtus Bolzano affronterà domenica?

Il Levico finora ha fatto meglio di noi, dunque dovremo stare attenti e tirare fuori tutte le nostre risorse. Abbiamo già visto in Coppa Italia che era una squadra pericolosa, perché hanno elementi forti in tutti i reparti. Adesso sono più temibili, perché all’inizio non si conoscevano, ora hanno giocato insieme. Però penso anche che finora noi potevamo vincere tutte le partite come potevano perderle. In campo ci siamo, ma forse dobbiamo esserci con ancora più attenzione e convinzione nei nostri mezzi. I ragazzi, come già fanno in allenamento, devono dimostrare che non abbiamo bisogno di nulla e nessuno, con le nostre forze ce la facciamo. Questa è la nostra sfida”.

Continua a leggere

Sport

1° Yamabushi Judo Contest, 4 ori per A.S.D. Judokwai Bolzano

Pubblicato

-

Nuova importante e positiva trasferta per l’A.S.D. Judokwai Bolzano con il Coach Pierangelo Dainese e il collaboratore Sebastiano Toro impegnati con diversi Atleti a Vezzano (TN) in occasione del 1° Yamabushi Judo Contest.

La Competizione ha visto diversi Atleti impegnati nelle Categorie dai Bambini ai Cadetti dal 2014 fino al 2002 in rappresentanza di diverse Associazioni Sportive. Una nuova Manifestazione che rappresenta un’altra occasione di incontro e crescita per gli Atleti che praticano questo Sport.

I primi posti sono arrivati con Christian Pellicione (2013), Danilo Rajic (2012), Sebastian Toro (2012) e Leonardo Obkircher Braccesi (2009); i secondi posti con Filippo Apolloni (2013), Milovan Ignjic (2008) e Luka Rajic (2008); i terzi posti con Dorde Ignjic (2012); i quarti posti con Dario Milutinovic (2011); i quinti posti con Calliope Perini (2013).

Pubblicità
Pubblicità

Soddisfazione da parte dei Tecnici, per l’impegno e l’entusiasmo dimostrato dai propri Allievi e il 4° Posto nella Classifica di Società su 20 Associazioni Sportive partecipanti.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza