Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Caldo torrido previsto in Alto Adige: da venerdì bollino arancione, i consigli dalla Protezione Civile

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Venerdì e sabato ci attendono le giornate più calde”, spiega Lukas Rastner, dell’Ufficio meteorologia e prevenzione valanghe. “Oggi sarà piena estate, domani il clima sarà più mutevole perché la corrente gira verso ovest. Pertanto si annunciano temperature più basse domani, ma il clima sarà generalmente più umido e dunque maggiormente afoso. Venerdì l’Alto Adige sarà sotto l’influenza dell’alta pressione e l’aria sarà più secca

A causa delle alte temperature con previsioni fino o di poco superiori ai 35 gradi, abbiamo previsto allerta arancione in pianura, nell’area da Postal, passando da Gargazzone, fino a Bolzano e in Bassa Atesina”, spiega il direttore del Centro funzionale provinciale, Willigis Gallmetzer. “Domenica, inoltre, sono previsti disagi alla viabilità nell’area di Bolzano a causa del disinnesco della bomba. Chi viaggerà in auto non deve quindi dimenticare di rifornirsi di acqua a sufficienza”, spiega Gallmetzer. L’autorità forestale, inoltre, ha classificato di allerta giallo il potenziale di rischio per gli incendi boschivi. Nelle giornate di venerdì e sabato, inoltre, è prevista la presenza del Föhn, un vento dunque relativamente caldo e secco.

Raccomandazioni contro il caldo – Per mantenere la temperatura durante un’ondata di calore, il corpo deve essere raffreddato. Lo strumento è la sudorazione, che però fa perdere molti liquidi. È necessario reintegrarla in quantità sufficiente bevendo molto, anche quando non si avverte la sete, con regolarità nel corso della giornata, e più del litro e mezzo-due litri raccomandati anche nei giorni con temperature più basse. È preferibile bere acqua o altre bevande non zuccherate (tè, succhi di frutta) senza raffreddarle troppo; meglio se a temperatura ambiente. Evitare le bevande fredde, gassate e zuccherate, l’alcol e il caffè. Durante un’ondata di calore è importante mangiare cibi leggeri a orari regolari. Si devono evitare gli alimenti grassi, fritti, molto elaborati, eccessivamente speziati o ricchi di zuccheri. Gli alimenti devono essere ricchi di acqua e minerali. Frutta e verdura, pasta, riso e pesce sono quindi cibi ideali da consumare con queste temperature. È consigliabile inoltre evitare troppi sforzi fisici.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il sistema di allerta – Il livello di allerta VERDE (criticità assente) è associato ad una probabilità trascurabile di accadimento di eventi naturali. Non sono prevedibili pericoli per la collettività, anche se danni localizzati o individuali non possono essere mai esclusi.  Il livello di allerta GIALLO (criticità ordinaria) corrisponde alla probabilità di eventi localizzati che possono verificarsi in modo repentino ed improvviso. Tali eventi possono rappresentare un pericolo localizzato per la popolazione con danni limitati.  Il livello di allerta ARANCIONE (criticità moderata) rappresenta scenari di evento in grado di verificarsi in modo violento e persistente su intere porzioni del territorio, con pericolo per la popolazione e la probabilità di danni ingenti e possibile perdita di vite umane.  Il livello di allerta ROSSO (criticità elevata) indica scenari con numerosi e diffusi  eventi dagli effetti rilevanti ed estesi, con pericolo elevato per la popolazione, la probabilità di danni molto ingenti e la possibile perdita di vite umane.

Informati e preparati con il bollettino d’allerta della Centro funzionale provinciale – fenomeni meteorologici e gli eventi naturali in Alto Adige sono stati valutati quotidianamente dal Centro funzionale provinciale dell’Agenzia per la Protezione civile a partire dalla metà di settembre dello scorso anno e pubblicati come rapporto sulla situazione di allerta. La base per la valutazione è costituita dalle previsioni dei meteorologi, sulla base delle quali gli idrologi, i geologi e l’autorità forestale valutano la situazione e quindi l’eventuale pericolo di eventi naturali. Con questi dati e informazioni, il Centro funzionale provinciale prepara e pubblica il rapporto sulla situazione di allerta.

Il rapporto sulla situazione di allerta, al quale ci si può abbonare, è pubblicato quotidianamente dal Centro provinciale di allerta. Nel rapporto sulla situazione di allerta, la valutazione del potenziale di pericolo di eventi meteorologici e fenomeni naturali imminenti viene mostrata attraverso quattro livelli di allerta con colori semaforiciverde se non c’è potenziale di pericolo, giallo per un potenziale di pericolo basso, arancione per un potenziale di pericolo moderato e rosso per un potenziale di pericolo elevato; il grigio è usato per fenomeni o eventi per i quali non è stata fatta alcuna valutazione.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Per rispondere alla domanda Cosa fare in caso di temporaliondate di caloreincendi boschivifrane e cadute di massialluvioni, tempeste, la Protezione Civile ha stilato delle raccomandazioni comportamentali affinché ognuno possa prepararsi adeguatamente e comportarsi correttamente, contribuendo così alla propria sicurezza e a quella degli altri. Sempre secondo il motto: “Informati e preparati“. https://allerte.provincia.bz.it/it/reports/risk-potential/map.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige21 minuti fa

Per essere ammessi all’esame di maturità è necessario aver svolto un periodo di alternanza scuola lavoro

Vita & Famiglia37 minuti fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita Famiglia: «Di sicuro solo la morte di un bambino. Necessario aiutare donne e nascituri»

Bolzano3 ore fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige3 ore fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi3 ore fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria6 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano7 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige7 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige7 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica7 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige8 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano9 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica9 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica22 ore fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Alto Adige23 ore fa

In 21 Comuni dell’Alto Adige c’è carenza di alloggi

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Alto Adige4 settimane fa

Percorre la corsia telepass in contromano al casello di Bolzano sud, fermato dalla Polizia Stradale

Archivi

Categorie

di tendenza