Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bolzano

Cantieri notturni e personale mobilitato Autobrennero pronta all’esodo estivo

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Dopo gli anni più duri della pandemia, l’estate 2022 fa capolino con una promessa di rinnovata normalità.

Così anche in autostrada, dove le vacanze degli italiani e dei turisti stranieri coincidono con i picchi di maggior traffico e di maggior lavoro.

Cantieri notturni, mobilitazione di tutto il personale, laminazione del traffico in ingresso nelle stazioni autostradali, gestione dinamica della velocità sono alcuni tra i principali strumenti predisposti da Autobrennero, in costante coordinamento con la Polizia Stradale.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Resta, come ogni anno, un consiglio ai viaggiatori: consultare le previsioni del traffico prima di programmare i propri spostamenti ed evitare gli orari da bollino nero.

 “Sappiamo tutti – ha esordito il Presidente Hartmann Reichhalterche la A22 è un’autostrada molto trafficata.

Non possiamo pensare che il traffico di un sabato a ridosso di ferragosto sia lo stesso di una giornata feriale di novembre, ma possiamo e dobbiamo fare tutto il possibile per limitare al minimo i disagi per gli utenti e per il territorio. Pertanto, abbiamo elaborato una serie di provvedimenti che permettono di affrontare le giornate di traffico intenso che abbiamo davanti.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Personalmente, giudico importante aver focalizzato la nostra attenzione anche sulla gestione degli ingressi e delle uscite ai caselli. Grazie ad un utilizzo dinamico del personale e delle piste di esazione, puntiamo a limitare il più possibile i tempi di attesa e le eventuali code, ad esempio alla barriera del Brennero a Vipiteno.

Invitiamo tutti ad informarsi prima di mettersi in viaggio e ad usare la nostra App e il nostro canale Telegram per avere aggiornamenti in tempo reale”.

Rispetto al 2019 – ha osservato l’Amministratore Delegato, Diego Cattoni -, che per noi resta l’anno pre-Covid di riferimento, possiamo dire di avere recuperato i livelli pre-crisi.

Questo, per chiunque abbia un’attività economica, in particolare legata al turismo, o al suo indotto, è un’ottima notizia. Certo – ha aggiunto – il traffico intenso fa aumentare i tempi di percorrenza ed è per questo che Autobrennero, mentre prepara miliardi di investimenti nella digitalizzazione dell’infrastruttura, vorrebbe introdurre la possibilità di far pagare meno chi decide di viaggiare nelle ore meno trafficate.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Si tratta, ovviamente, di una novità che va concordata con il Concedente. A breve, contiamo inoltre di introdurre il telepass ricaricabile per i viaggiatori che arrivano in Italia dall’estero

 “Ognuno di noi – ha osservato il Direttore Tecnico Generale, Carlo Costa – sa che quando vuole prendere un treno, o un aereo, deve prenotare, in particolare se in piena stagione turistica.

La maggior parte di noi, però, non programma ancora i propri viaggi in autostrada consultando le previsioni e cercando di evitare gli orari peggiori. Parlo di orari perché molte delle giornate da bollino nero potrebbero essere giornate facilmente gestibili se solo gli ingressi in autostrada non venissero concentrati in alcune ore della giornata. Questo atteggiamento – ha aggiunto – va superato.

L’alternativa è realizzare autostrade enormi che, salvo alcuni giorni l’anno, risultano inutili”.

I canali offerti da Autobrennero per informarsi sono molti: il sito internet, in primis, ma anche l’App dedicata, o il canale Telegram che aggiorna in tempo reale gli iscritti sulle condizioni del traffico e altre notizie utili, oltre che offrire i calendari delle previsioni traffico. Si può chiamare il numero verde del Cau (800-279940 e 00-800-22022022 da Germania, Austria, Olanda).

 In ogni caso, l’allerta e la mobilitazione sono già massime: 226 telecamere lungo il tracciato, 403 colonnine sos, 82 ausiliari della viabilità dislocati con i furgoni di pronto intervento lungo l’arteria, 25 centraline meteo, cantieri allestiti solo durante gli orari notturni nelle giornate di traffico intenso, potenziamento del personale in servizio nelle stazioni autostradali, personale di manutenzione rafforzato per intervenire in caso di ripristini urgenti, laminazione del traffico in ingresso nelle stazioni autostradali per scongiurare possibili blocchi, presenza di personale convenzionato di Croce Bianca, Croce Rossa e Vigili del Fuoco, dati di tariffa esposti in prossimità delle stazioni più turistiche per consentire a chi paga in contanti di preparare gli importi esatti, 224 pannelli a messaggio variabile posti lungo i 314 chilometri di arteria, dentro e fuori l’autostrada, per dare informazione in tempo reale all’utenza, modulazione dinamica della velocità per ridurre il fenomeno dello stop and go.

Come ha detto l’Amministratore Delegato – ha concluso Costa in futuro ci attende un traffico molto più regolato, connesso e cooperativo, ma non accadrà tutto in una notte. Noi stiamo lavorando perché accada il prima possibile e perché, nel frattempo, i disagi siano minimi”.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza