Connect with us

Arte e Cultura

Concorso per la musealizzazione della villa romana ad Appiano

Pubblicato

-

La Provincia intende musealizzare e così rendere accessibile ai visitatori i resti della Villa romana, risalente al III-IV secolo d.C., venuti alla luce in via Aica a S.Paolo/Appiano. La struttura sorgeva in posizione strategica, su un rilievo lungo una probabile strada d’accesso alla via Claudia Augusta.

Secondo gli storici il complesso abitativo dovrebbe essere appartenuto al proprietario terriero Appius. Dal suo nome potrebbe derivare la denominazione della località Appiano. Il costo netto di costruzione della struttura museale prevista ammonta a 2.270.000 di euro, oneri della sicurezza inclusi, come indicato dal programma planivolumetrico approvato dalla Giunta provinciale a fine 2010.

Progetto di fattibilità entro il maggio 2021

Pubblicità
Pubblicità

In questi giorni, la Ripartizione edilizia e servizio tecnico della Provincia ha pubblicato l’avviso relativo all’indizione del concorso di progettazione per la musealizzazione della Villa romana.

Oggetto del concorso è individuare la miglior soluzione complessiva architettonica e funzionale grazie all’elaborazione di un progetto di fattibilità tecnica ed economica, a basso impatto ambientale”, fa presente l’assessore provinciale all’edilizia pubblica che ricorda la richiesta ai partecipanti di utilizzare il legno come materiale edile da costruzione per la struttura.

L’istanza di partecipazione potrà essere inoltrata entro il 2 ottobre 2020; in seguito a due fasi di selezione, entro il 28 maggio 2021 dovrà essere presentato il progetto di fattibilità. Per la realizzazione dell’opera al vincitore del concorso verrà richiesto di presentare, sulla base del progetto vincitore un’offerta per le successive fasi prestazionali, ossia progettazione definitiva ed esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, nonché direzione dei lavori e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione.

Pubblicità
Pubblicità

Percorso museale coperto

Obiettivo del concetto museale da progettare è rendere visibili gli scavi al meglio per veicolare al pubblico le varie funzioni della villa nel suo contesto storico. A tal fine dovrà essere sviluppato un percorso archeologico con passerelle che attraversi l’intero ambito espositivo. L’intera zona di rinvenimento dei reperti della Villa romana dovrà essere coperta da una struttura protettiva. La copertura degli scavi dovrà essere chiusa, al fine di garantire temperature e umidità costanti.

Le finestre della struttura museale dovranno essere dotate di filtro di protezione dai raggi infrarossi UV per mantenere intatti i colori dei mosaici. Il percorso sarà dotato di zone per bacheche, pannelli espositivi ed informativi per i visitatori. Inoltre, sul lato est, vi sarà un ambito per consentire ai visitatori di riposarsi e di ammirare il paesaggio circostante al paese di S. Paolo, antico paese romano, e di ascoltare spiegazioni sulla storia del luogo. Le singole parti dello scavo saranno poste in risalto grazie ad illuminazione artificiale mirata.

Terme e locali riscaldati

Pubblicità
Pubblicità

La parte più a sud è costituita dalle terme con le vasche; la zona nord è la parte residenziale e di rappresentanza con ambienti di particolare bellezza per i mosaici e gli affreschi che li adornano. I locali erano riscaldati grazie a un sistema di riscaldamento a pavimento ad hypocaustum, un sottofondo con tubi in laterizio nei quali circolava aria calda, prodotta da un apposito forno. Parti della villa non sono più conservate.

NEWSLETTER

Alto Adige1 settimana fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Alto Adige4 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Società4 settimane fa

Messa di Natale, Muser: “Un Natale per ritrovare il senso di comunità”

Alto Adige3 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Sport3 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Bolzano4 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

Val Badia: auto cade in un fossato. Vigili del fuoco in intervento

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Merano4 settimane fa

Esce di strada sulla provinciale fra Marlengo e Cermes: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige4 settimane fa

Alto Adige, arrivano i kit per gli autotest degli alunni durante le vacanze di Natale

Bolzano2 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza