Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Arte e Cultura

“Conoscere per Capire: un viaggio nelle Semirurali”: domenica 7 la mostra fotografica sulla storia del quartiere

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

Domenica 7 ottobre, dalle ore 11 alle 18, si inaugura la prima edizione della mostra fotografica “Conoscere per Capire: un viaggio nelle Semirurali” curata da Valentina Failo, nata nel quartiere Don Bosco e attivista nel mondo della cultura.

La conferenza di apertura è prevista per le ore 12 al parco delle Semirurali a Bolzano, con la partecipazione di Sabrina Bresadola, consiglier@ comunale del MoVimento 5 Stelle, Angelo Rizzo, consiglier@ di quartiere, e gli anziani del quartiere.

Alla mostra saranno dunque presenti anche i candidati alle prossime elezioni provinciali chiudendo così un cerchio perfetto nella logica di governance multilevel, dove ogni istituzione, a partire dai cittadini, è parte attiva dei processi di cambiamento.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

“Riteniamo che il patrimonio non sia soltanto legato al luogo fisico ma a quell’insieme di connessioni che si sviluppano tra le persone e creano il patrimonio culturale collettivo – esordisce Sabrina Bresadola – Il Piano urbanistico del Piacentini prevedeva che la città dovesse presto raggiungere i 100.000 abitanti e che questi dovessero abitare soltanto nei quartieri già esistenti del centro con la grande via in perfetto stile internazionale dei primi del ‘900 che collegava Gries al nucleo centrale, la città, sostanzialmente, terminava in via Palermo.

C’erano solo via Visitazione e via San Quirino nel primo assetto viario che portava verso la Fiat e verso il cuore operaio della città. Vie che venivano percorse da migliaia di persone al giorno e proprio lì era previsto il primo quartiere operaio.

Nel ’38 però, l’esigenza di edilizia economica dà il via a quelle che saranno poi le Semirurali.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Tra il quartiere Littorio (attuale San Quirino) e le Semirurali, si iniziano a creare delle forti separazioni tra le classi sociali e si comincia a strutturare quell’immobilismo sociale che ancora oggi la nostra società in parte paga.

Così via Cagliari e via Bari diventano il cardo ed il decumano di una comunità che nei fatti è separata dai quartieri vicini.

La mostra vuole appunto mettere in evidenza 6 mesi di incontri con una comunità che è cresciuta e si è sviluppata tra quelle vie.

“Il nostro impegno – dice Angelo Rizzo – sarà quello di ottenere un potenziamento dell’utilizzo del museo implementando gli orari di visita in collaborazione con i veri protagonisti di questa esperienza, riportando la storia raccontata nelle scuole.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Se è vero che ‘siamo dei nani sulle spalle dei giganti’, come affermava Bernardo di Chartres. Le storie che ci hanno trasmesso gli anziani del quartiere, permetteranno a tutti i nostri concittadini, attraverso lo splendido percorso fotografico costruito da Valentina, di poter guardare sempre con serenità al futuro ed alle sfide in esso intrinseche.

Soltanto il senso di comunità, accresciuto dalla conoscenza di quei passaggi che hanno contribuito a sviluppare l’identità collettiva, permetterà il prosperare della nostra collettività“.

La mostra parla di tutte le 339 case delle Semirurali, del modello di vita “vicolo-centrico” come luogo di passaggio e di scambio generazionale.

“Il format di casa rappresenta esso stesso un ritratto di una società ormai perduta – esordiscono invece gli anziani del quartiere – la grandezza della casa era commisurata alle esigenze del nucleo familiare e l’aspetto che ricordiamo tutti con maggiore attenzione era la grande cura ed attenzione al libretto ‘come devo coltivare il mio orto’, utilizzato per la corretta tenuta dell’orto e le date della semina. L’orto era ed è la metafora di un mondo contadino che diventa industriale.”

Ci sentivamo tutti parte di una grande comunità e ricordiamo bene sia il bar Giulia, che la balera di piazza don Bosco. Molti di noi hanno frequentato l’asilo in una baracca, simile ad una stalla, in via Rovigo.

Tutto il resto lo possono trasmettere solo le immagini ed i nostri racconti a chi vorrà venire domenica.”

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Laives5 ore fa

Violento schianto auto-furgone sulla Strada del Brennero: gravi due persone

Alto Adige8 ore fa

Per essere ammessi all’esame di maturità è necessario aver svolto un periodo di alternanza scuola lavoro

Vita & Famiglia9 ore fa

Giornata aborto sicuro. Pro Vita Famiglia: «Di sicuro solo la morte di un bambino. Necessario aiutare donne e nascituri»

Bolzano11 ore fa

Bolzano, pessime condizioni igienico sanitarie e presenza di stupefacenti: disposta la chiusura del “Bar Ristoro Baccio” in via Milano

Alto Adige11 ore fa

Abitare nella terza età, simposio a Bolzano

Eventi11 ore fa

«The In – The Out»: sabato a Salorno la sfilata che mette al centro le storie delle persone

Val Pusteria14 ore fa

Trattore in fiamme a San Lorenzo di Sebato: decisivo l’intervento dei vigili del fuoco

Bolzano15 ore fa

Bolzano, la aspetta sotto casa e tenta di violentarla: le urla mettono in fuga l’aggressore

Alto Adige15 ore fa

Nell’estate del 2022 quasi 7000 giovani, tra i 15 e i 19 anni, hanno svolto un tirocinio

Alto Adige15 ore fa

Coronavirus: un decesso,12 casi positivi da PCR e 567 test antigenici positivi

Politica15 ore fa

Proseguono gli accordi tra Stato e Provincia per attuare il trasferimento delle aree militari dismesse

Alto Adige16 ore fa

Lago di Resia, bimbo di 5 anni cade dalla bici: elitrasportato all’ospedale di Bolzano

Bolzano17 ore fa

Caso Neumair, parla l’ultimo testimone: “Laura faceva preferenze tra i figli, Benno di serie B”

Politica17 ore fa

Commissione speciale stipendi dei politici: il presidente Vettori si è dimesso

Politica1 giorno fa

Suedtirol sprezzante verso Fratelli d’Italia. Urzì (FdI): risponde ormai agli ordini di Kompatscher

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Bolzano4 settimane fa

Incendi in Alto Adige, convalidato l’arresto del presunto piromane: il 21 enne ha fatto scena muta

Alto Adige4 settimane fa

Percorre la corsia telepass in contromano al casello di Bolzano sud, fermato dalla Polizia Stradale

Archivi

Categorie

di tendenza