Connect with us

Alto Adige

Controlli in centro a Bolzano: arrestati due pericolosi spacciatori tunisini. Denunciati altri due stranieri

Pubblicato

-

Maxi operazione nelle giornate di giovedì e venerdì per le pattuglie della Squadra volante, quelle del Reparto Prevenzione Crimine “Lombardia” di Milano, con le Unità Cinofile della Guardia di Finanza e agenti ‘in borghese’ della Squadra Mobile.

Nella sola area del parco della stazione e nelle vie limitrofe, che comprendono l’area retrostante il Teatro Comunale e Piazza della Parrocchia, sono state identificate circa 150 persone, molte delle quali con precedenti.

Tra queste, tre stranieri sono stati accompagnati all’Ufficio Immigrazione per la verifica della loro posizione sul territorio. Si è trattato di due pericolosi spacciatori tunisini di 36 e 24 anni, sbarcati illegalmente un anno fa sulle coste siciliane insieme a una cinquantina di persone. Si erano si erano ben presto stabiliti a Bolzano cominciando a collezionare denunce per spaccio o detenzione a fini di spaccio di cocaina, reati tutti commessi nelle zone adiacenti alla Stazione Ferroviaria e in piazza Parrocchia: in totale, infatti, ci sono state una decina di segnalazioni all’Autorità Giudiziaria.

Pubblicità
Pubblicità

Il tunisino più giovane, inoltre, si è anche reso protagonista di aggressioni a poliziotti (lo scorso mese di aprile) e di lesioni personali a una donna. I due soggetti sono stati accompagnati al C.P.R. di  Gradisca di Isonzo, dove attenderanno che si completi il procedimento amministrativo per il rimpatrio.

Nel pomeriggio di giovedì, gli operatori del Reparto Prevenzione Crimine, con l’ausilio di due Unità  Cinofile della Guardia di Finanza, grazie al fiuto dei cani  Escot e Gabbo, hanno trovato alcuni involucri contenenti complessivamente circa 10 grammi di marijuana e circa 5 grammi di hashish nascosti tra i cespugli dei giardini della Stazione e in via Perathoner.

Durante un controllo serale nel garage sotterraneo di Piazza Walther, gli agenti della Squadra volante hanno infine bloccato un nigeriano di 24 anni che alla vista dei poliziotti ha tentato di darsi alla fuga. Accompagnato in Questura, è risultato destinatario di un’ordinanza di carcerazione emessa dal Tribunaledi Bologna ed è stato portato in carcere.

 

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza