Connect with us

Bolzano

Covid-19, Widmann sull’indagine ASTAT: “Più cautela sul decorso”

Pubblicato

-

L’assessore Widmann commenta i risultati dello studio ASTAT su opinioni e comportamenti della popolazione nei confronti della pandemia: “Serve cautela, la malattia può avere decorsi gravi“.

L’Istituto provinciale di statistica (ASTAT) nel gennaio 2021 ha effettuato un’indagine a campione sul tema Covid-19 ed i risultati dello studio, ora disponibili, sono particolarmente interessanti. Il sondaggio mostra che la maggior parte degli intervistati conosce molto bene le misure preventive e le trova facili da seguire. Indossare una mascherina, ventilare frequentemente gli ambienti o lavarsi le mani sono misure molto facili da seguire.

È anche facile seguire l’indicazione di ridurre al minimo i contatti. Solo il 3,6% degli intervistati ha affermato di non sapere come proteggersi dalle infezioni. Vi è un forte coinvolgimento della popolazione anche per quanto riguarda il mantenimento del distanziamento, l’isolamento obbligatorio per chi è risultato positivo e lo smart working. I gruppi di popolazione più anziana sono più disposti ad accettare le misure rispetto a quelli più giovani.

Pubblicità
Pubblicità

Nel complesso, gli altoatesini mostrano di essere preoccupati per la pandemia, ma non in maniera eccessiva. L’assessore alla salute, Thomas Widmann, invita alla cautela. “E’ preoccupante spiegail fatto che soprattutto le giovani generazioni (70 per cento) credano che, in caso di malattia, il decorso non sarebbe grave. Da quando abbiamo registrato la presenza delle varianti del virus nel nostro territorio non va sottovalutato il fatto che una percentuale di giovani ha avuto un decorso grave della malattia“. La popolazione più anziana, invece, evidenzia maggiore consapevolezza nei confronti della  malattia. “Purtroppo ciò è ancora troppo poco se si prendono in considerazione i possibili effetti reali della malattia sulla popolazione anzianaafferma  Widmann, ed in effetti il 43% degli over 65 ha affermato di non credere che in caso di malattia vi possa essere un decorso grave.

In questo momento di crisi, la popolazione altoatesina ha fiducia soprattutto nel personale che opera nel settore sanitario e nella Protezione civile. Degna di nota è anche l’elevata disponibilità al test. Quasi tutte le persone interpellate hanno dichiarato che si sottoporrebbero al test se sapessero di essere state in contatto con una persona risultata positiva. È inoltre positivo l’atteggiamento degli altoatesini anche nei confronti della vaccinazione: dall’indagine emerge che il 78% delle persone interpellate è disposta a farsi vaccinare. Gli intervistati si sono mostrati divisi in merito alle chiusure ed alle altre restrizioni.

Soprattutto la rinuncia completa alle lezioni in presenza rappresenta un problema per molte persone. Tuttavia, l’assessore alla salute è ottimista: “Da oltre tre settimane effettuiamo i test antigenici nasali due volte a settimana e possiamo quindi tenere aperte le scuole elementari per le lezioni in presenza. Da questa settimana hanno riaperto anche le scuole medie, siamo sulla buona strada“.

Il sondaggio conferma che in Alto Adige vi sono anche teorie del complotto in merito al Coronavirus e che dare loro spazio influenza il comportamento dei cittadini. Un’elevata percentuale di adesione a queste variabili corrisponde ad una minore disponibilità a collaborare nel follow-up dei contatti, sia in termini di disponibilità a sottoporsi al test, sia in termini di disponibilità, in caso di esito positivo, a fornire tutti i nominativi delle persone con cui si è entrati in contatto.

L’indagine è stata realizzata dall’ASTAT in collaborazione con il Servizio psicologico dell’Ospedale di Bressanone, l’Istituto di medicina generale della scuola Claudiana e l’Assessorato alla salute. È stato effettuato tenendo conto del fatto  che il tasso di infezione della pandemia dipende non solo dalle caratteristiche del virus, ma soprattutto dai modelli comportamentali della popolazione. Il questionario è stato redatto dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.
  • Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti
    A partire dal 28 settembre sarà possibile accedere al fondo pari a 23 milioni di euro per il nuovo bando a sostegno della valorizzazione economica dei brevetti. Brevetti + La dotazione messa a disposizione dal... The post Bando Brevetti +: l’agevolazione fino a 140 mila euro per il sostegno e la valorizzazione dei brevetti appeared […]
  • Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: tutti i dettagli
    Incoraggiare lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali italiane è diventato importato tanto da spingere il Gruppo Sisal e CVC Capital Partners a creare l’iniziativa GoBeyond 2021 dedicata alle startup. GoBeyond2021 e gli obiettivi L’obiettivo del... The post Gobeyond 2021, un contest per le startup innovative con premi fino a 40 mila euro e non solo: […]

Categorie

di tendenza