Connect with us

Alto Adige

Covid e quarantena, per la Difensoria Civica “Asl spesso inefficiente nell’aiuto ai cittadini”

Pubblicato

-

Il 2020 è stato un anno lavorativo molto intenso per la Difesa civica della provincia di Bolzano“. Così la Difensora civica Gabriele Morandell, accolta in aula questa mattina dalla presidente Rita Mattei, ha riassunto questa mattina, in Consiglio provinciale, l’anno trascorso. In particolare la pandemia da Covid-19, ha riferito, ha provocato numerosi reclami da parte di cittadine e cittadini.

Il numero di consulenze, nel 2020, è ben del 43% superiore a quello del precedente anno. “Questo aumento si spiega con le nuove difficoltà e i problemi aggiuntivi vissuti da cittadini e cittadine nell’anno dell’emergenza sanitaria – così Morandell – . Con grande impegno ed energia abbiamo prontamente risposto a e-mail, telefonate, messaggi WhatsApp e videochiamate, cercando di dare a cittadini spesso disperati informazioni esaustive“.

8.428 persone si sono rivolte alla Difesa civica nel 2020. Molti sono stati i reclami in ambito sanitario. “Parecchi cittadini e cittadine che avevano contratto il coronavirus hanno aspettato invano le disposizioni relative alla quarantena – si legge in una nota della difensoria – . Il più delle volte, l’Azienda sanitaria non era raggiungibile telefonicamente, e anche le e-mail all’indirizzo indicato nei documenti sono rimaste senza risposta: una situazione che ha portato alla disperazione molte persone. Anche il sito web forniva solo parzialmente risposte pertinenti a domande importanti, o non provvedeva agli aggiornamenti: di conseguenza, ai cittadini spesso mancavano anche le più semplici informazioni“.

Pubblicità
Pubblicità

Altri problemi si sono riscontrati, come è noto, anche per quanto riguarda le visite alle residenze per anziani. Nel 2020 sono stati infatti molti i reclami e le richieste di informazioni che riguardavano il diritto di visita nelle case di riposo per anziani. 

Molte case di riposo hanno tenuto chiuse per mesi le proprie strutture a causa delle malattie da coronavirus contratte dai residenti, tanto che le visite dei famigliari sono state vietate, o fortemente limitate, per lunghi periodi, cosa che ha portato i parenti alla disperazione.

Numerose residenze negavano ai loro ospiti il permesso di uscire da soli, e in molti casi, nulla è cambiato nella rigida regolamentazione delle visite anche dopo la vaccinazione da coronavirus degli stessi ospiti e personale infermieristico. In queste situazioni, i parenti desideravano ardentemente trovare il modo di vedere i loro cari, e mentre alcune strutture hanno cercato di individuare soluzioni adeguate, altre semplicemente non hanno mostrato alcuna disponibilità, chiudendosi anche al dialogo“.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Politica4 settimane fa

Formazione professionale, via libera al piano per il 2022

Politica4 settimane fa

Cure Monoclonali, solo tre terapie in Alto Adige. Urzí: “Sottovalutate le opportunità”

Bolzano4 settimane fa

Pensionato le da un passaggio e lei lo rapina: 29enne bolzanina denunciata a Bolzano

Alto Adige6 giorni fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Sport4 settimane fa

Anche l’HC Pustertal con l’Azienda sanitaria: la squadra sottoposta alla terza dose

Ambiente Natura4 settimane fa

Escursioni invernali nel rispetto della fauna selvatica

Sport4 settimane fa

FC Südtirol: dopo il focolaio Covid tre giocatori negativi e un nuovo positivo

Alto Adige4 settimane fa

Dati Covid 21 dicembre: 96 casi positivi da PCR e 259 test antigenici positivi. 3 decessi

Sport3 settimane fa

Foxes all’ultimo match casalingo del 2021: al Palaonda arriva l’Innsbruck

Economia e Finanza4 settimane fa

Tatuaggi e trucco permanente, rivoluzione da gennaio. Bonaldi: “No agli abusivi anche in Alto Adige”

Alto Adige3 settimane fa

Bolzano, i problemi cardiaci gli impediscono di lavorare. Crowdfunding per Giancarlo

Bolzano3 settimane fa

Minaccia i passanti con forbici e martello: straniero bloccato in centro a Bolzano

Politica2 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Sport4 settimane fa

Il Val Pusteria espugna il Palaonda in rimonta: Foxes battuti 3 a 2

Bolzano4 settimane fa

Pedaggio gratuito A22 tra Bolzano Nord e Bolzano Sud, CNA: “Il sindaco si faccia promotore”

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza