Connect with us

Bressanone

Festival dell’Acqua a Bressanone: “Ghiacciai altoatesini ridotti del 25% negli ultimi 10 anni”

Pubblicato

-

Sono stati il paladino del clima Luca Mercalli, l’esperto di ghiacciai di alta montagna Roberto Dinale e l’alpinista Hans Kammerlander ad aprire la sessione plenaria del Festival dell’Acqua di Bressanone.

Al centro delle riflessioni, introdotte da Rudi Oss, presidente Confservizi Trentino Alto Adige, l’emergenza ambientale che il pianeta Terra sta vivendo.

Sì, perché anche se i suoi detrattori gli danno del catastrofista, il presidente della Società Meteorologica Italiana Luca Mercalli parla chiaro in termini di riscaldamento globale: “C’è differenza fra il tempo meteorologico che avvertiamo in determinate zone e limitate in un arco temporale e il clima globale – ha spiegato -: quello che deve far riflettere oggi sono i 31° registrati ieri a San Pietroburgo in Russia, pari a 23° sopra la media. Il nostro pianeta ha la febbre e la mancanza di ghiaccio sul mare artico sconvolge il bilancio energetico del globo.

Pubblicità
Pubblicità

Negli ultimi 150 anni la temperatura è salita di 1,5 gradi in tutto il mondo: solo sulle Alpi, nell’ultimo secolo, l’innalzamento è stato pari ad un grado. Se i governi non interverranno con azioni concrete a salvaguardia dell’ambiente entro fino secolo, si raggiungeranno i 5 gradi nel giro di 80 anni e si andrà verso una situazione di non ritorno“.

In linea con l’analisi tracciata da Luca Mercalli c’è pure Roberto Dinale, responsabile dell’Ufficio Idrografico della Provincia di Bolzano, che ha tracciato una fotografia di come si presenta l’arco alpino oggi: “I nostri ghiacciai sono una cartina tornasole del clima che cambia e la zona dell’Alto Adige non è nuova al fenomeno della siccità. In Val Venosta, per esempio, da secoli si porta l’acqua alle zone agricole attraverso canali“.

Dinale si è poi soffermato sullo stato di salute dei ghiacciai: “Quelli vallivi, i più ampi, sono rientrati di 2 chilometri rispetto all’Ottocento. Il nuovo catasto dei ghiacciai altoatesini aggiornato al 2016/17 è in fase di completamento e mostra come negli ultimi 10 anni la superficie glacializzata si sia ulteriormente ridotta del 20-25% per una perdita complessiva di poco meno del 75% rispetto alla massima estensione della Piccola Età Glaciale, che ha avuto il suo apice 150 anni fa“.

Dinale ha inoltre spiegato come, considerati gli scenari di emissione dei gas serra e quelli climatologici relativi, nel 2050 la metà della massa dei ghiacciai alpini sarà scomparsa, indipendentemente da come ci comporteremo fino ad allora.

Se riusciremo a limitare il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2 gradi, rispettando gli accordi sul clima di Parigi, a fine secolo ne sopravvivrà un terzo, in caso contrario sulle Alpi i ghiacciai si esauriranno: quello di Fontana Bianca, per esempio, rientra già nella schiera di quei ghiacciai che non potremo più salvare. Sono necessarie misure strutturali: i serbatoio del futuro necessitano di un adeguamento della barriera antisale alla foce dell’Adige e di una gestione integrata degli stessi serbatoi“.

Per Utilitalia, la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche che organizza il Festival, a fronte di fenomeni climatici estremi sempre più frequenti, per garantire nei prossimi anni un approvvigionamento sicuro di acqua potabile, sono necessari nel nostro Paese investimenti pari a 7,2 miliardi di euro: 3,9 nel Sud e nelle Isole, 1,9 al Centro e 1,3 al Nord.

Tra gli investimenti già pianificati, il 75% sono destinati a interventi per la costruzione di collegamenti di schemi idrici (3,1 miliardi) e per la riduzione delle dispersioni (2,3 miliardi).

Seguono gli investimenti per nuovi approvvigionamenti (606 milioni), per serbatoi e invasi (359 milioni), per dissalatori (202 milioni) e per il riuso delle acque reflue (43 milioni).

La realizzazione di tali interventi comporterebbe una maggiore quantità di acqua disponibile – intesa come acqua recuperata o come acqua supplementare prodotta – stimata in 1,7 miliardi di mc/anno.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto del missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.
  • Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro
    All’interno del delicato tema sul fisco, tra le varie proposte spunta anche l’easy tax per autonomi. La proposta si inserisce nel tema dell’ampliamento della Flat Tax agli autonomi con ricavi tra 65 mila e 100... The post Ipotesi Easy tax per autonomi: un ponte tra aliquote troppo diverse tra loro appeared first on Benessere Economico.
  • Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa
    Per alcune categorie di persone, viaggiare in taxi potrebbe essere più conveniente. All’interno del Decreto Rilancio e successivamente nel Dl infrastrutture è stata inserita una particolare agevolazione che prevede viaggi in auto con conducente e... The post Buono viaggio Taxi e Ncc: fino al 50% di sconto sul totale della corsa appeared first on Benessere […]
  • Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande
    Bonus Partite Iva Il bonus, messo a disposizione del Governo è un sussidio erogato a favore dei soggetti esercenti di titolari di partita Iva, soggetti esercenti di attività di impresa che hanno subito perdite a... The post Bonus Partite Iva, fino al 13 dicembre la presentazione delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022
    Il programma lotteria degli scontrini che ha accompagnato molti italiani per tutto il 2021, potrebbe subire dei cambiamenti a partire dal 2022. A differenza del cashback, la lotteria degli scontrini infatti, è stata confermata anche... The post Cambia la lotteria degli scontrini, ipotesi estrazione istantanea dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro
    Dopo l’ok ufficiale da parte dell’Unione Europea, i contributi a fondo perduto per le P.Iva disposti dal Decreto Sostegni Bis vengono sbloccati e arriveranno entro l’anno. I dettagli della misura Il sostegno finanziato con 4,5... The post P. Iva, quando arrivano i contributi fondo perduto fino a 150 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti
    Con l’avvicinarsi delle festività si incomincia a parlare di Bonus Natale, una misura di sostegno al reddito introdotta dalla legge finanziaria del 2001 e rifinanziata nell’ultimo decreto legge. Si tratta quindi di un voucher, erogato... The post Bonus Natale, a dicembre voucher e bonus per pensionati e categorie meno abbienti appeared first on Benessere Economico.
  • Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa
    Anche nel mese di ottobre il tasso di inflazione ha continuato a salire. In particolare, per il quarto mese consecutivo l’ISTAT ha registrato una crescita più alta di quanto previsto in precedenza. L’aumento del prezzo... The post Il ritmo dell’inflazione preoccupa, aumentano anche i prezzi del carrello della spesa appeared first on Benessere Economico.
  • Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti
    L’accelerazione verso un mondo sempre più digitalizzato ha portato come conseguenza anche ad un aumento della criminalità online. Nei primi mesi del 2021 l’Italia è stata uno dei Paesi al mondo più colpito dalle minacce... The post Cybersicurezza, forte carenza nel settore: i profili più richiesti appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza