Connect with us

Merano

Festival Emergency a Merano: sì ai concerti dal 14 al 17 agosto

Pubblicato

-

Dal 14 al 17 agosto si terrà, questa volta nell’area dell’ex C+C di via Palade e in parte all’interno dell’edificio stesso, il tradizionale festival musicale, artistico e culturale Music Aid For Emergency & Los Quincos.

Ogni anno il comitato organizzatore devolve il ricavato dell’evento in beneficenza, in particolare per sostenere Emergency e l’associazione Los Quincos di Bolzano, che assiste i bambini di strada in Nicaragua.

Di recente il sindaco Paul Rösch e gli organizzatori si sono ritrovati a un tavolo per definire le regole per l’autorizzazione allo svolgimento dell’evento.

Si potrà suonare dal vivo in tutte e quattro le serate fino alle ore 23. In uno di questi quattro giorni, a scelta degli organizzatori stessi, i concerti potranno protrarsi fino alle ore 24. Sono convinto che questa soluzione rappresenti un giusto compromesso fra il desiderio di quanti vogliono divertirsi e il diritto alla quiete degli altri concittadini.

Poiché questa edizione del Festival non si terrà solo all’aperto ma in parte anche all’interno dell’edificio ex C+C, ritengo che l’impatto acustico sarà moderato“, ha spiegato Rösch, che ha poi voluto ringraziare il team di Emergency per questa lodevole iniziativa.

Il festival non soltanto è occasione di svago e di divertimento ma contribuisce concretamente ad alleviare le sofferenze di altri esseri umani. Mi auguro che l‘evento di Emergency, ispirato ai valori della solidarietà e dell’altruismo, possa contare sulla comprensione e sulla tolleranza della popolazione“.

Emergency, fondata nel 1994, costruisce e gestisce ospedali dedicati alle vittime di guerra e alle emergenze chirurgiche, centri per la riabilitazione fisica, centri pediatrici e poliambulatori.

Fino ad oggi l’associazione ha potuto curare gratuitamente oltre sei milioni di pazienti in sedici Paesi diversi.

Merano

Rapina nella notte a Merano: arrestati in flagranza due 20enni algerini

Pubblicato

-

Nella notte tra sabato e domenica i carabinieri di Merano hanno arrestato in flagranza due 20enni algerini per rapina.

Intorno alle 4 e mezza del mattino di domenica i balordi avrebbero aggredito altri due giovani davanti a un distributore automatico di sigarette spruzzando dello spray al peperoncino: mentre uno spruzzava, l’altro, approfittando del momento di smarrimento della vittima, ha strappato una collana d’oro. Quindi sono scappati.

Immediata la chiamata al 112 e altrettanto immediato l’intervento sul posto dei militari dell’Arma che hanno avuto indicazioni dalla malcapitata e dal testimone.

Le pattuglie hanno quindi cominciato la caccia all’uomo che peraltro è durata poco poiché, ancora in giro nel centro della città (forse alla ricerca di altri guai?), i due sospettati sono stati rintracciati.

Uno con cittadinanza italiana e l’altro invece clandestino, sono stati bloccati e accompagnati in caserma. Dalla perquisizione personale è saltata fuori la bomboletta spray.

I due sono quindi stati arrestati per rapina aggravata in concorso e accompagnati al carcere di Bolzano. La vittima, visitata presso il pronto soccorso dell’ospedale Tappeiner, guarirà in pochi giorni.

 

Continua a leggere

Merano

Pedina e aggredisce la ex nella notte in centro a Merano: arrestato 22enne

Pubblicato

-

La scorsa notte i carabinieri di Merano, hanno arrestato un giovane di 22 anni, dopo che aveva aggredito la sua ex-fidanzata in centro a Merano.

Il giovane, dopo averne seguiti i movimenti per tutta la serata trascorsa in alcuni locali della città, ha affrontato la vittima faccia a faccia, e, in un impeto di gelosia, le ha strappato il cellulare di mano per verificare le sue frequentazioni, aggredendola sia verbalmente che fisicamente.

Il fatto, nonostante la tarda ora, è stato notato da alcuni passanti che hanno allertato i Carabinieri, immediatamente intervenuti sul posto.

La pattuglia di Merano ha subito fermato il 22enne che in una tasca della giacca aveva nascosto il cellulare della ex.

E’ strato quindi portato in caserma. Negli uffici di via Petrarca si poi scoperto come l’aggressore fosse già stato destinatario di un ammonimento per comportamenti persecutori nei confronti della ragazza, sin dal marzo del 2019.

Data la gravità del gesto e la probabile pericolosità, il giovane è stato arrestato per atti persecutori e per furto del cellulare.

E’ stato quindi momentaneamente destinato agli arresti domiciliari.

Continua a leggere

Merano

Aggressione titolare bar Darling a Merano: arrestato 19enne

Pubblicato

-

Gli agenti del commissariato di Merano hanno arrestato oggi (18 ottobre) un 19enne italiano residente a Merano ritenuto il responsabile dell’aggressione avvenuta domenica sera in centro ai danni del gestore del bar Darling.

L’indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica e condotta dai due Uffici della Questura, ha consentito di individuare il giovane che ha cagionato lesioni gravissime al 60enne.

Nel corso dell’indagine sono stati anche denunciati due amici dell’arrestato, entrambi maggiorenni, presenti al momento dell’aggressione e la cui posizione è attualmente al vaglio dell’autorità giudiziaria.

L’uomo è stato picchiato domenica sera dopo aver chiuso il suo locale, mentre si stava dirigendo verso l’auto parcheggiata in seguito a un diverbio nato per futili motivi.

Sotto, il bar Darling a Merano

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza