Connect with us

Merano

Festival Emergency a Merano: sì ai concerti dal 14 al 17 agosto

Pubblicato

-

Dal 14 al 17 agosto si terrà, questa volta nell’area dell’ex C+C di via Palade e in parte all’interno dell’edificio stesso, il tradizionale festival musicale, artistico e culturale Music Aid For Emergency & Los Quincos.

Ogni anno il comitato organizzatore devolve il ricavato dell’evento in beneficenza, in particolare per sostenere Emergency e l’associazione Los Quincos di Bolzano, che assiste i bambini di strada in Nicaragua.

Di recente il sindaco Paul Rösch e gli organizzatori si sono ritrovati a un tavolo per definire le regole per l’autorizzazione allo svolgimento dell’evento.

Pubblicità
Pubblicità

Si potrà suonare dal vivo in tutte e quattro le serate fino alle ore 23. In uno di questi quattro giorni, a scelta degli organizzatori stessi, i concerti potranno protrarsi fino alle ore 24. Sono convinto che questa soluzione rappresenti un giusto compromesso fra il desiderio di quanti vogliono divertirsi e il diritto alla quiete degli altri concittadini.

Poiché questa edizione del Festival non si terrà solo all’aperto ma in parte anche all’interno dell’edificio ex C+C, ritengo che l’impatto acustico sarà moderato“, ha spiegato Rösch, che ha poi voluto ringraziare il team di Emergency per questa lodevole iniziativa.

Il festival non soltanto è occasione di svago e di divertimento ma contribuisce concretamente ad alleviare le sofferenze di altri esseri umani. Mi auguro che l‘evento di Emergency, ispirato ai valori della solidarietà e dell’altruismo, possa contare sulla comprensione e sulla tolleranza della popolazione“.

Emergency, fondata nel 1994, costruisce e gestisce ospedali dedicati alle vittime di guerra e alle emergenze chirurgiche, centri per la riabilitazione fisica, centri pediatrici e poliambulatori.

Fino ad oggi l’associazione ha potuto curare gratuitamente oltre sei milioni di pazienti in sedici Paesi diversi.

Pubblicità
Pubblicità

Merano

Via Carducci a Merano: lunedì il via ai lavori per 380mila euro

Pubblicato

-

I lavori di risistemazione della via Carducci superiore tra piazza Teatro e via Huber si svolgeranno in quattro fasi di costruzione e saranno completati entro dicembre.

Il progetto, che è stato sviluppato con la partecipazione della cittadinanza, prevede la risistemazione della strada e del crocevia pericoloso con via Huber. I costi totali dell’opera ammontano a 380.000 euro.

La prima fase di costruzione inizierà lunedì 22 luglio. La via Carducci, tra via Ruperto e via Huber, sarà chiusa al traffico fino al 23 agosto.

Pubblicità
Pubblicità

I ciclisti e i pedoni potranno comunque passare e l’accesso sarà possibile anche per i residenti, a seconda dello stato dei lavori. La deviazione avverrà attraverso via Ruperto e via Carducci superiore (senso unico verso piazza Teatro, eccetto velocipedi).

Con la risistemazione della parte superiore di via Carducci – ha chiarito l’assessore Diego Zanella – l’amministrazione comunale si propone di rendere più omogeneo e armonioso il collegamento con piazza Teatro, a vantaggio anche dei bar e degli esercizi presenti nella zona.

L’obiettivo è quello di creare anche in questo rione un’atmosfera di piazza, con ampi spazi aperti per pedoni e ciclisti, alberi ad alto fusto e panchine.

È prevista anche l’installazione di una fontana e di una rastrelliera per biciclette, che dovrebbe fungere da “parcheggio” per coloro vogliono visitare il centro. Il nuovo corpo stradale avrà, nel tratto superiore, un unico livello e la pavimentazione verrà effettuata con la posa di cubetti di porfido“.

Ulteriori fasi di costruzione

Altre tre fasi di costruzione sono previste fino a metà dicembre. Nella seconda fase (prevista tra il 26.08. e il 27.09.) sarà ristrutturata la via Ruperto, nella terza (dal 30.09. al 08.11.) la parte superiore di via Carducci. Nelle ultime settimane (11.11.-06.12.) verrà sistemato l’incrocio via Ruperto/via Carducci.

Le date dipendono dall’avanzamento dei lavori e quindi non sono ancora fissate. Insieme alle relative norme di circolazione, saranno annunciate in anticipo.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Merano

21enne di Rifiano trovato con un chilo di marijuana, ecstasy e allucinogeni: arrestato

Pubblicato

-

I Carabinieri di Silandro hanno arrestato un 21enne di Rifiano per detenzione di stupefacenti.

Il giovane era stato fermato nei pressi di Parcines e in seguito alla perquisizione del so appartamento, dopo che i militari lo avevano trovato in possesso di alcune dosi di stupefacenti, i militari dell’Arma con l’unità cinofila antidroga della Guardia di Finanza di Bolzano, hanno trovato oltre 1 chilo di marijuana, 24 grammi di metamfetamina, alcune pasticche di ecstasy e funghi allucinogeni.

Trovato anche un bilancino di precisione e oltre 700 euro in contanti che sono stati sequestrati in quanto ritenuti provento dell’attività di spaccio.

Pubblicità
Pubblicità

Il giovane è stato arrestato e portato in carcere a Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Merano

Merano, Maria Assunta: le barriere architettoniche verranno rimosse

Pubblicato

-

L’altro giorno l’impresa Ammirati – su commissione del Comune di Merano – ha avviato i lavori per la rimozione delle barriere architettoniche presenti presso il campo sportivo del rione Santa Maria Assunta e lungo il marciapiede antistante il parco del quartiere.

Fra gli interventi previsti anche l’allargamento dei cancelli di ingresso ai campi da gioco e la realizzazione di una rampa per disabili. Le rampe già esistenti verranno invece dotate di ringhiera.

Verranno anche rinnovate parti della pavimentazione esterna all’impianto sportivo. Questi Iavori di miglioria, che costeranno complessivamente 14.560 euro, erano stati richiesti dalla cooperativa sociale independent l.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza