Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Bressanone

Forum dell’area fluviale di Bressanone in dialogo con la popolazione

Pubblicato

-

Da più di dieci anni informiamo regolarmente tutte le comunità limitrofe e le parti interessate, le associazioni e gli stakeholder, i sindaci e i rappresentanti delle comunità e della pubblica amministrazione sullo stato attuale e sui prossimi passi da compiere per prevenire il verificarsi di inondazioni e piene dei fiumi”, riferisce il direttore di l’Ufficio per la sistemazione dei bacini montani Nord, Philipp Walder.

Il forum dell’area fluviale interessa diversi Comuni lungo l’Isarco e la Rienza tra la diga di Fortezza, la diga di Rio Pusteria e la traversa di Funes. Il Comune di Bressanone è attualmente il più interessato dai lavori dei bacini montani, ma sono in corso lavori anche in altri Comuni.

Fondamentale una comunicazione efficace del rischio

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il direttore del Centro funzionale provinciale dell’Agenzia per la protezione civile, Willigis Gallmetzer, ha presentato il messaggio centrale delle strategie di comunicazione del rischio del progetto Intererreg, in breve RiKoSt. La gestione integrale del rischio comprende tutte le misure per affrontare i rischi naturali.

Importanti pietre miliari sono la percezione del rischio nella popolazione e un’efficiente comunicazione del rischio tra i vari attori. Nel corso di questo progetto, ora concluso, sono state effettuate indagini in diversi Comuni. Allo stesso tempo, ha spiegato Gallmetzer, è emerso che dieci anni di lavoro di pubbliche relazioni a Bressanone hanno avuto un effetto positivo, la popolazione di Bressanone è informata e interessata, quindi il centro della Val d’Isarco ha ottenuto risultati eccezionali in questi sondaggi.

L’aumento della portata dell’Isarco migliora la protezione dalle piene

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il supervisore dell’area fluviale, Florian Knollseisen, e il responsabile del cantiere, Lukas Pichler, hanno presentato il lavoro e le sfide degli ultimi due anni. Il direttore dell’ufficio, Walder, insieme a Rudi Bertagnolli, della società di pianificazione “Ingena”, hanno presentato la seconda fase del progetto, che si estende dall’Acquarena sino alla confluenza dell’Isarco con la Rienza.

La portata dell’Isarco è aumentata dall’allargamento dell’alveo e ciò aumenta la protezione dalle inondazioni. Il progetto presentato è stato finanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale FESR per il periodo dal 2014 al 2020.

Misure ecologiche nell’area di Schrambach

Il direttore Walder ha riferito anche sulle misure ecologiche nell’area di Schrambach nel Comune di Velturno dove il letto del fiume Isarco viene reso ecologicamente più vario grazie ad una serie di elementi strutturali che consento un miglioramento ecologico complessivo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Bolzano4 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige3 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Alto Adige3 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Merano4 settimane fa

Auto esce di strada e si ribalta su un sentiero forestale: una persona all’ospedale in gravi condizioni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Alto Adige4 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Il Gruppo Volontarius cerca volontari per l’Emporio solidale di Piazza Mazzini a Bolzano ed a Merano

Alto Adige4 settimane fa

Coronavirus: 4 casi positivi da PCR e 45 test antigenici positivi, un decesso

Merano3 settimane fa

Merano, fuoriuscita di perossido di idrogeno nella lavanderia della Croce Rossa: allertati i Vigili del Fuoco

Archivi

Categorie

di tendenza