Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ambiente Natura

Gestione degli hotspot per un’esperienza sostenibile della natura e della qualità della vita

Pubblicato

-

Secondo i dati dei parcheggi, circa 600.000 persone visitano il Lago di Carezza ogni anno . Quasi due terzi di loro sono villeggianti che partono dal loro alloggio in Alto Adige (49 per cento) o in Trentino (51 per cento). Ad oggi, il 69 per cento dei visitatori ha viaggiato in auto privata. Due terzi dei visitatori trascorrono meno di un’ora al lago.

Turismo sostenibile ed esperienza nella natura per vacanzieri e gente del posto in vista – I dipartimenti per il turismo e la mobilità dello Stato, il fornitore di servizi alle imprese IDM Südtirol e il comune di Nova Levante stanno lavorando insieme per indirizzare in modo intelligente i flussi di visitatori verso questa popolare destinazione, per rendere la regione dolomitica il più facile possibile da vivere e per proteggere il ecosistema sensibile . L’assessore provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider , l’amministratore delegato di IDM Erwin Hinteregger e il sindaco di Nova Levante, Markus Dejori , hanno presentato oggi (22 giugno) direttamente al lago il pacchetto di misure per questo.

Innanzitutto, le persone coinvolte si stanno concentrando sul turismo sostenibile e sulla conservazione della natura come area ricreativa attraente per i vacanzieri e la gente del posto. “Il nostro obiettivo è contribuire al turismo sostenibile attraverso una gestione efficiente dei visitatori . Se siamo in grado di equalizzare il flusso di visitatori, non solo i nostri ospiti sono più felici, ma proteggiamo anche la qualità della vita della gente del posto e il nostro ambiente allo stesso tempo,ha sottolineato il CEO di IDM Hinteregger . “Ecco perché, dopo aver sostenuto diverse regioni come Drei Zinnen con il Lago di Braies, il Plätzwiese e la Fischleintal, sosteniamo e consigliamo anche la regione di Carezza nell’attuazione di misure adeguate“, ha affermato Hinteregger. Qui l’intervista.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Stato e comunità uniscono le forze per una dolce esperienza del Lago di Carezza – In termini di mobilità dolce in montagna nella strategia ” Turismo 2030 ” promossa da Arnold Schuler , il comune di Welschnofen e l’ agenzia Landesdomäne hanno raggiunto un accordo. A tal fine è stato firmato un accordo separato per la gestione delle infrastrutture del lago per nove Nel 2021 sul Lago di Carezza è stato costituito anche un gruppo di lavoro per la guida dei visitatori .

Il Lago di Carezza è uno di quei luoghi popolari delle Dolomiti per i quali lo Stato sta adottando misure per un’esperienza dolce, simile al Lago di Braies, ai Drei Zinnen o ai passi dolomitici, ha sottolineato l’assessore provinciale alla Mobilità Alfreider. Il monitoraggio del traffico , che è alla base delle future quote, sarà esteso all’area Carezza/Passo del Niger , riferisce Alfreider. “Ci concentriamo sulla sensibilizzazione e sull’informazione, sulle infrastrutture e sulla gestione dei visitatori e stiamo adottando misure successive“, ha spiegato l’assessore provinciale. Secondo l’Assessorato alla Mobilità, anche nella zona del Lago di Carezza/Passo del Niger sono previsti controlli di velocità e rumorosità , così come sugli altri passi dolomitici da agenti delle forze dell’ordine appositamente formati. “Stiamo anche verificando tecnicamente se i limiti di velocità possono essere ulteriormente abbassati“, ha affermato Alfreider. Qui l’intervista all’Assessore.

«In aree sensibili come qui al Lago di Carezza, è importante spingere per il passaggio a forme di mobilità sostenibili e integrate», ha sottolineato il sindaco Dejori, per questo l’amministrazione comunale ha investito molto in questi anni per rendere accessibile il lago a piedi, in bicicletta e con in biciclettaAutobus” spina dorsale della mobilità sostenibile qui a Nova Levante“, ha affermato Dejori. Qui l’intervista al sindaco di Nova Levante. I prossimi passi, oltre alla sensibilizzazione alla mobilità sostenibile, sono la progettazione del parcheggio e l’introduzione di un sistema di guida al parcheggio nei prossimi anni.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Tante offerte di mobilità sostenibile per il Lago di Carezza – “Negli ultimi anni il comune di Nova Levante ha investito per rendere il Lago di Carezza ancora più accessibile a piedi, con i mezzi pubblici, con la ferrovia di montagna e con le e-bike, integrando così il lago in modo ‘sostenibile’ nella destinazione”, ha affermato l’esperta di gestione del turismo Maria Gufler , che ha moderato la conferenza stampa. 

La rete di sentieri escursionistici intorno al lago incoraggia i visitatori a raggiungere il lago a piedi piuttosto che in auto privata. Ad esempio è stato realizzato un ponte sospeso che collega il Lago di Carezza agli impianti di risalita con una passeggiata di 20 minuti. L’associazione turistica e il comune hanno tre circuiti lacustri sviluppato in modo che gli ospiti rimangano più a lungo in loco. 

Gli agenti di polizia ausiliari incaricati continueranno a garantire il traffico regolare e a fornire informazioni. Anche nel marketing le possibilità della mobilità dolce sono state recentemente in primo piano. Eggental Tourismus e IDM Südtirol hanno creato un sito web, un volantino e un video esplicativo. In collaborazione con gli uffici statali, sono in corso i lavori sul sistema di guida digitale dei parcheggi da Nova Levante al Passo di Carezza, sul nuovo design del parcheggio per Paolina e sul nuovo ingresso al parcheggio principale sul Lago di Carezza.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige4 settimane fa

Referendum sulla democrazia diretta: il no stravince con il 76% dei voti

Alto Adige4 settimane fa

Incidente sul lavoro, travolto dal suo trattore: è morto Remo Rossi a 64 anni

Italia ed estero4 settimane fa

Codici: al fianco dell’Antitrust nei procedimenti su Fastweb, Tim, Vodafone e Wind per presunte fatturazioni post recesso

Bolzano3 settimane fa

Tamponamento nella notte in A22: più veicoli coinvolti

Politica4 settimane fa

Referendum, Urzì: sopravvive anche la clausola di garanzia per Bolzano e Laives voluta da Fdi, sconfitta di Svp/Lega/FI

Bolzano2 settimane fa

Incendio in centro a Bolzano: rogo causato dal malfunzionamento di una lavatrice

Bolzano4 settimane fa

Appiano, incidente tra due veicoli all’uscita della Mebo: una donna incastrata tra le lamiere

Bolzano2 settimane fa

Tragico scontro frontale in A 22, muore una donna bolzanina 77 enne. Gravi il marito e un bambino di 10 anni

Alto Adige3 settimane fa

Gli ospedali dell’Alto Adige sono ora cliniche universitarie

Alto Adige2 settimane fa

Rimorchio si stacca dal camion e blocca la strada del Renon

Bressanone4 settimane fa

A22, camion prende fuoco sulla corsia sud dopo l’uscita di Varna – IL VIDEO

Bolzano4 settimane fa

Drammatico incidente in A22, muore 36 enne residente a Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Auto esce di strada e finisce in una scarpata: una persona viene trasportata in ospedale

Alto Adige2 settimane fa

Ponte di Pentecoste: arrestati due stranieri, una denuncia e centinaia di verifiche durante i controlli del Commissariato di P.S. di Brennero

Italia ed estero3 settimane fa

Codici: dietrofront di Costa sulle regole di imbarco, ora proceda anche a risarcire i crocieristi

Archivi

Categorie

di tendenza