Connect with us

Sport

Il Bolzano si schianta contro Järvenpää: i Bulldogs espugnano il Palaonda ai rigori

Pubblicato

-

Un dominio durato per oltre due tempi non basta all’HCB Alto Adige Alperia, che pecca di concretezza davanti alla porta e si arrende ai rigori per 3 a 2 contro il fanalino di coda Dornbirn.

I Bulldogs, avanti grazie alla doppietta di Subban e poi rimontati, si appellano al goalie Juha Järvenpää: al termine del match i tiri recitano 45 a 20 in favore del Bolzano, un dato eloquente che rimarca la grande prestazione del portiere finlandese e il poco cinismo dei padroni di casa. 

Coach Ireland rinuncia ancora all’infortunato Daniel Glira, ripresentando lo stesso lineup visto contro l’Innsbruck. 

Pubblicità
Pubblicità

Il primo tempo non regala grosse emozioni. Il Dornbirn è il primo a provarci, con Antonitsch che chiama Irving alla doppia risposta, mentre dall’altra Järvenpää chiude sul tentativo in wraparound di Miceli. Al 07:59 i Bulldogs centrano a sorpresa il vantaggio: errore in uscita di Tauferer, che di fatto fornisce l’assist a Jordan Subban, che spara in rete l’1 a 0.

I Foxes provano a reagire e riuscirebbero anche a pareggiare: il tiro dalla distanza di Tauferer viene ribattuto da Järvenpää, che non riesce a bloccare con Miceli bravo a insaccare, ma gli arbitri fischiano troppo presto non vedendo il puck ancora in movimento, fermando così il gioco prima del tocco vincente dell’italo-canadese. Il primo powerplay del match è in favore dei biancorossi, che però non riescono a concretizzare e alla prima sirena sono sotto di un goal. 

Il Bolzano si presenta trasformato sul ghiaccio nel periodo centrali. Dopo pochi secondi Wiercioch colpisce in pieno il palo, ma i biancorossi prendono letteralmente d’assalto la porta difesa da Järvenpää, che si vede piovere tiri da ogni dove, riuscendo però sempre a cavarsela.

I Bulldogs, però, fanno del cinismo la loro miglior virtù e al 29:11 raddoppiano: bella giocata di Tamminen per Subban, che di prima intenzione scarica il 2 a 0 alle spalle di Irving. La reazione dei biancorossi è immediata e 29 secondi più tardi Domenic Alberga accorcia le distanze, insaccando a porta vuota dopo l’assist al bacio di Wiercioch.

I padroni di casa, dopo aver resistito in inferiorità numerica, credono al pareggio, ma Insam, da due passi, conclude troppo centralmente sul servizio perfetto di Arniel. Al 36:37 il 2 a 2 è comunque cosa fatta: bella giocata di Miceli per Anton Bernard, che al volo beffa Järvenpää tra i gambali. Parità dopo 40 minuti. 

Il terzo drittel è totale dominio biancorosso: Bernard e compagni scoccano la bellezza di 16 tiri dalle parti di Järvenpää, che però appare un muro invalicabile. La più grande occasione, in powerplay, arriva sulla stecca di Miceli, che si fa fermare da un intervento fenomenale dell’estremo difensore ospite. Il Bolzano spinge e il Dornbirn resta in apnea per venti minuti, ma ai Foxes manca sempre il colpo finale. 

Si va all’overtime, che si chiude con il goal di Wiercioch arrivato però un decimo di secondo dopo la sirena finale. Poi, dopo una lunga serie di rigori, i Bulldogs strappano il punto addizionale grazie al penalty shot vincente di Kevin Macierzynski. 

Non c’è tempo di pensare alla sconfitta, perché oggi alle 19:15 il Bolzano sarà impegnato sul ghiaccio dell’EC KAC. 

HCB Alto Adige Alperia – Dornbirn Bulldogs 2 – 3 SO [0-1; 2-1; 0-0; 0-0; 0-1]

Reti: 07:59 Jordan Subban (0-1); 29:11 Jordan Subban (0-2); 29:40 Domenic Alberga (1-2); 36:37 Anton Bernard (2-2); Rigore decisivo: Kevin Macierzynski

Arbitri: Nikolic M., Ruetz / Basso, Pardatscher
Spettatori: 3.850

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • Il mega – yacht a forma di cigno: la straordinaria opera futurista dell’industria navale italiana
    La sintesi tra i confini della tecnologia e i massimi livelli di design applicati alla nautica è stata svelata e prende il nome decisamente caratteristico di “Avanguardia”, il nuovo yacht che nei prossimi mesi si farà sicuramente notare nei mari di tutto il mondo. Quest’opera avveniristica dell’industria navale salta agli occhi per la sua inconfondibile forma […]
  • Pacchetti “antistress “ in hotel di lusso: giornate alla ricerca del benessere
    Alternare il lavoro con il riposo, mettendo in pausa la routine quotidiana aggiunge una diversione alla vita e permette la splendida occasione di fare esperienze insolite, conoscere luoghi, persone e sopratutto non avere un’agenda giornaliera. In una società iperattiva è quindi indispensabile la ricerca dell’equilibrio perduto anche solo attraverso esclusivi pacchetti antistress in hotel di […]
  • Un solo tavolo al ristorante stellato, l’elegante genialità della ristorazione
    Il meglio delle esperienze che Venezia possa offrire è racchiuso in un luogo dove la declinazione dell’esperienza sarà il miglior servizio. Un posto non convenzionale che può essere scelto solo da coloro che accettano di non porre condizioni. Con geniale eleganza, Il Ristorante “Oro” dell’hotel Cipriani a Venezia rinasce mettendo in luce un dettaglio unico […]
  • A Bologna l’economia circolare in edilizia diventa realtà: arriva il nuovo asfalto 100% riciclato
    Un’edilizia circolare sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale risulta una strada imprescindibile per il futuro dello sviluppo economico. Il riciclo dei materiali promette infatti oltre ad una sensibile riduzione dei rifiuti e dell’inquinamento, anche un’ottima soluzione per ottimizzare costi e ricavi. In un simile contesto risulta fondamentale lavorare sulla ridefinizione del ciclo produttivo […]
  • Una notte tra le Dolomiti e le stelle a 2055 metri di quota
    A pochi chilometri da Cortina tra cieli sconfinati e cattedrali rocciose esiste una camera che regala l’insolita emozione di ritrovarsi a dormire avvolti dall’affascinante magia di un paesaggio unico al mondo. La starlight Room, inclusa tra i dieci hotel più spettacolari del mondo, si trova infatti sopra al rifugio Col Gallina a 2055 metri in […]
  • “Vuoi costruire una piscina di pregio ma non sai bene da dove iniziare?” Comincia da qui
    Immagina un angolo di vacanza nel tuo giardino o terrazza, uno spazio accogliente e riservato dove poter dimenticare i problemi quotidiani e immergerti in momenti di benessere e relax da solo o con i tuoi cari. Magari è da un po’ che ci pensi ma qualcosa ti frena. Domande del tipo: “Da dove inizio? Mi […]
  • L’idea di rifugio si evolve in sostenibilità, design e tradizione
    Il giusto equilibrio tra sostenibilità, design e tradizione prende forma grazie all’innovativo progetto di due architetti italiani che, reinterpretando l’idea tradizionale di rifugio hanno progettato e realizzato “ The Mountain Refuge”. Si tratta di una piccola capanna modulare dalla forma semplice e minimale che vuole rievocare l’archetipo tradizionale mediante composizioni innovative e contemporanee. La struttura […]
  • Lindt realizza il sogno di ogni bambino: apre in Svizzera la Home of Chocolate
    La Lindt Home of Chocolate, in italiano “Casa del Cioccolato“, avrebbe dovuto aprire le porte al pubblico lo scorso maggio ma, a causa della pandemia di Covid-19 che sta ancora affliggendo la popolazione mondiale, Lindt ha dovuto rimandare questo dolce e atteso appuntamento al 10 settembre 2020. Questa Casa del Cioccolato, situata nella sede di Lindt& Sprüngli […]
  • Internet supera i confini del deserto con 30 palloni aerostatici
    Dal mondo della tecnologia arriva il primo passo verso una società più equa. Il 4G supera i confini del deserto e arriva in Kenya grazie a 30 palloni aerostatici alimentati ad energia solare per garantire una copertura di rete a 14 contee keniote altrimenti isolate. L’iniziativa è frutto di un accordo tra la compagnia telefonica […]
  • Percorso Kneipp: concludere le vacanze in Trentino in totale relax
    La strana e tanto discussa estate 2020 sta per giungere al termine. E, se ci si trova in Trentino Alto-Adige, cosa si può fare per concludere al meglio la propria vacanza? Una delle tappe da non perdere è sicuramente il Percorso Kneipp, Centro situato in Val di Rabbi, per la precisione nella Frazione S. Bernardo. Il […]

Categorie

di tendenza