Connect with us

Alto Adige

Investimento pirata a Glorenza: arrestato dai carabinieri 23enne di Tubre

Pubblicato

-

Arrestato l’uomo responsabile di lesioni gravissime e omissione di soccorso in relazione all’incidente stradale accaduto a Glorenza ieri sera (2 novembre).

Si tratta di un ventitreenne di Tubre, rintracciato a seguito di serrate indagini da pare dei Carabinieri della Compagnia di Silandro.

Il giovane è stato rintracciato presso la sua abitazione, dopo che i militari della Compagnia di Silandro, delle Stazioni di Sluderno e Malles Venosta, coadiuvati dalla polizia locale di Silandro, sono riusciti a individuare l’autovettura responsabile del sinistro.

Pubblicità
Pubblicità

Il fatto è accaduto intorno alle 19.00, lungo la ss 41, all’altezza del km 1+700.

Il 23enne, a bordo di una Bmw ha colpito i tre pedoni, due ragazzi di 19 e 20 anni ed una ragazza di 19 anni, facendoli cadere a terra e fuggendo poi senza prestare soccorso.

Due dei tre, soccorsi prontamente dal 118, sono stati portati all’ospedale di  Silandro.

Il terzo, un ragazzo di 20 anni, è stato elitrasportato all’ospedale di Bolzano in condizioni più gravi, ove si trova tuttora prognosi riservata.

L’esito dell’alcoltest sul conducente del mezzo ha dato esito positivo.

La macchina è stata sottoposta a sequestro da parte dei Carabinieri che hanno quindi dichiarato in arresto del giovane alla guida dell’auto pirata con l’accusa di lesioni gravissime e omissione di soccorso.

Il 23enne si trova ora agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza