Connect with us

Bolzano

ISTAT, report Benessere Equo e Sostenibile: Bolzano eccelle

Pubblicato

-

Secondo il report 2021 sul benessere equo e sostenibile (Bes) pubblicato dall’ISTAT, la Provincia autonoma di Bolzano risulta prima per quanto riguarda il tasso di occupazione, il tasso di ingresso in sofferenza dei prestiti bancari alle famiglie, la presenza di organizzazioni non profit sul territorio e la presenza di agriturismi.

Non si posiziona in fondo alla classifica in nessun indicatore, ma aree con margine di miglioramento risultano essere la presenza di donne e di under 40 nelle amministrazioni comunali.

Indicatori economici

Pubblicità
Pubblicità

Il tasso di occupazione della popolazione tra i 20 e i 64 anni si attesta nella nostra provincia al 77,2%, il più elevato in Italia dove la media è del 62,6%, diminuita rispetto all’anno precedente (63,5%) anche a causa delle ripercussioni della pandemia da Covid-19 sul mercato del lavoro. La Provincia autonoma di Bolzano si attesta al primo posto (tasso netto 0,1) e registra anche la più elevata diminuzione decennale (da 1,0% del 2010 a 0,1% nel 2020) per quanto riguarda il tasso di ingresso in sofferenza dei prestiti bancari alle famiglie.

L’ISTAT afferma che il trend di questo indicatore che coglie, almeno in parte, la vulnerabilità finanziaria e le difficoltà delle famiglie, sembra non risentire in maniera evidente dell’effetto della crisi pandemica, grazie al potenziamento degli interventi a sostegno delle famiglie indebitate, alla tradizionale propensione al risparmio delle famiglie italiane e alla contrazione dei consumi nell’ultimo anno.

Organizzazioni non profit, agriturismi e valorizzazione del patrimonio museale

Primo posto, condiviso con la provincia autonoma di Trento, la regione autonoma di Aosta e Gorizia, anche per quanto riguarda le organizzazioni non profit attive sul territorio: oltre 104 ogni 10mila abitanti, rispetto alla media italiana di 60,1 ogni 10mila abitanti.

Con 42,3 agriturismi ogni 100 kmq, la Provincia autonoma di Bolzano si conferma al primo posto per presenza di agriturismi sul territorio, rilevando però un calo del 1,9% rispetto al 2010. Infine, la Provincia autonoma di Bolzano risulta seconda, dopo Napoli, come crescita nella valorizzazione del patrimonio museale italiano, guadagnando +5,9 punti rispetto all’anno precedente.

Non rientra però nelle eccellenze della valorizzazione del patrimonio museale italiano, posizionandosi a distanza rispetto alle prime Napoli, Trieste, Roma, Firenze, Milano e Venezia.

Ambiente

Produrre meno rifiuti e aumentare la raccolta differenziata genera effetti positivi sull’ambiente e di conseguenza sulla salute e il benessere delle persone. I dati presenti nel report, per questo indicatore aggiornati al 2019, mostrano che la produzione di rifiuti urbani in Italia si attesta a 30,1 milioni di tonnellate, pari a 503,6 chilogrammi per abitante.

Di questi rifiuti, il 61,3% è stato soggetto a raccolta differenziata. Nel 2006 era stato emanato un decreto (Decreto legislativo 152/2006 e Legge 296/2006) che fissava l’obiettivo del 65% di rifiuti soggetti a raccolta differenziata entro il 31 dicembre 2012. Obiettivo che, nel 2019, 54 provincie italiane su 107 non hanno ancora raggiunto. La Provincia autonoma di Bolzano registra un tasso di rifiuti soggetti a raccolta differenziata tra il 67,9 e il 75,1%, superando l’obiettivo prefissato.

Amministrazioni comunali: presenza di donne, under 40 e disponibilità servizi online

Risultato critico per quanto riguarda l’indicatore “Amministratori comunali donne”, dove la Provincia autonoma di Bolzano risulta nell’ultima fascia con valori percentuali tra 24,5 e 28,4%. Posizione intermedia, con un valore tra 26,9 e 30,1%, per gli amministratori comunali di età inferiore ai 40 anni.

La Provincia di Bolzano si posiziona nella prima metà della classifica anche per l’indicatore “Comuni con servizi per le famiglie interamente on line”, con un valore percentuale tra il 23 e il 37,1%. L’ISTAT descrive questo rapporto come una ricerca che assume come punto di partenza la multidimensionalità del benessere e, attraverso l’analisi di un ampio set di indicatori, descrive l’insieme degli aspetti che concorrono alla qualità della vita dei cittadini.

152 indicatori presi in analisi sono raggruppati in categorie: salute, istruzione e formazione, lavoro e conciliazione tempi di vita, benessere economico, relazioni sociali, politica e istituzioni, sicurezza, benessere soggettivo, paesaggio e patrimonio culturale, ambiente, innovazione ricerca e creatività, qualità dei servizi.

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza