Connect with us

Laives

Laives: sabato la Festa della mela con lo strudel da 100 metri

Pubblicato

-

Il tempo incerto previsto per sabato ha costretto l’associazione turistica di Laives a rivedere il programma della Festa della mela.

La manifestazione, giunta alla sua seconda edizione, non si terrà infatti come previsto lungo via Kennedy, dove avrebbe dovuto essere “apparecchiato” uno strudel lungo 200 metri preparato dalla ditta Pan.

Se non pioverà, la tavolata (ridotta però a cento metri) sarà allestita lungo via Pietralba, con il taglio inaugurale in programma alle 10.30 davanti al municipio.

Pubblicità
Pubblicità

In caso di pioggia, invece, la festa si sposterà sotto il tendone del Pfarrheim. Il ricavato della vendita delle porzioni di strudel andrà alle associazioni che hanno contribuito all’organizzazione della festa.

Il nostro obiettivo – spiega Dieter Frasnelli, presidente dell’associazione turistica Laives-Bronzolo-Vadena – è di valorizzare il tema della mela, frutto da sempre molto importante per la nostra città, dove operano diverse aziende leader mondiali del settore“.

La festa ha il sostegno dell’amministrazione comunale, con il sindaco di Laives Christian Bianchi che sottolinea l’importanza dell’iniziativa.

Quella lanciata due anni fa, è stata un’idea molto interessante. Laives infatti è già molto conosciuta per diverse altri eventi, come il carnevale, il teatro o i venerdì lunghi. L’associazione turistica ha avuto il merito di inventare qualcosa che caratterizza la città, senza sovrapporsi agli altri eventi, richiamando una delle attività più importanti per la nostra città. Una festa che con il tempo può davvero diventare un elemento caratterizzante di Laives“.

Il vicesindaco Giovanni Seppi sottolinea l’importanza dell’associazione turistica nel marketing cittadino.

Non posso che ringraziare l’associazione turistica per le sinergie che riesce sempre a creare, rivelandosi un partner prezioso in diversi campi. Svolge infatti un ruolo chiave per lo sviluppo della città e per la promozione del marketing cittadino. La Festa della mela è importante anche perché vede la partecipazione di numerose associazioni e anche di aziende leader in ambito europeo come la Pan, impresa che riveste un ruolo importante sia occupazionale che economico per la nostra città“.

Alla festa parteciperanno anche le scuole cittadine – sottolinea l’assessora Claudia Furlanivisto che saranno esposti dei disegni sul tema della mela realizzati dai bambini“.

Pubblicità
Pubblicità

Laives

Laives, trovato con la marijuana: denunciato dai carabinieri 20enne di Bronzolo con precedenti

Pubblicato

-

Nel corso della serata di ieri (18 giugno) i carabinieri di Laives hanno perquisito un ventenne di Bronzolo, noto alle forze dell’ordine, che aveva attirato l’attenzione per l’atteggiamento molto agitato avuto durante un normale controllo alla circolazione stradale.

Dalla perquisizione i militari dell’Arma hanno ritrovato alcune dosi di marijuana, che è stata sequestrata.

Per il giovane è scattata la denuncia alla Procura di Bolzano, nonché una segnalazione al Commissariato del Governo.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Laives

Laives, anche i nonni vigili vanno in vacanza

Pubblicato

-

Con la fine dell’anno scolastico, termina anche il lavoro dei nonni vigili. E, come tradizione, lo scorso giovedì a i 21 angeli custodi degli scolari di Laives, Pineta e San Giacomo si sono ritrovati per un brindisi in municipio.

Nell’occasione il sindaco Christian Bianchi ha voluto ringraziarli per il loro prezioso servizio e per l’impegno che ci mettono per svolgerlo.

Siete stati in strada con il sole, con la pioggia e con la neve per garantire la sicurezza dei bambini. Il vostro è un servizio importantissimo per il Comune e per tutta la cittadinanza, perché grazie a voi aa Laives, Pineta e San Giacomo i bambini possono andare a scuola in sicurezza.

Pubblicità
Pubblicità

Ma fate molto di più che aiutarli ad attraversare la strada, perché non fate mai mancare un saluto e un sorriso ai bambini. E questo è molto bello, perché date loro la possibilità di iniziare la giornata in modo positivo e sereno.

Vi ringrazio quindi per tutto quello che fate, anche se so che il grazie più bello che ricevete, è quando i bambini si sbracciano per salutarmi. Questo significa che siete importanti per loro”.

Il coordinatore del servizio nonni vigili, Christian Visocchi, ha sottolineato il senso di attaccamento e del dovere di tutto il gruppo, composto da 21 persone.

E ha ringraziato due nonni vigili di lungo corso che dall’anno prossimo non potranno più tornare in servizio per motivi di età: Umberto Porto (che è stato nonno vigile per 11 anni) e Sergio Armani, che invece ha prestato servizio per dieci anni.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Laives

Guida ubriaco nella notte a Laives: denunciato 56enne colombiano

Pubblicato

-

I Carabinieri di Ora, nel corso di un servizio di controllo notturno del territorio nel Comune di Laives, hanno fermato  colombiano di 56 anni ubriaco alla guida.

Una volta fatto scendere dal veicolo, i militari dell’Arma hanno appurato come l’uomo non fosse nemmeno in grado di stare in piedi.

Il test alcolemico ha poi confermato per il sudamericano un valore superiore di quasi tre volte quello consentito.

Pubblicità
Pubblicità

Il 56enne è stato quindi denunciato per guida in stato di ebbrezza, con il ritiro della patente di guida e la segnalazione al Commissariato del Governo di Bolzano.

Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza