Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Lei causa un incidente e lui fa da falso testimone incolpando un ciclista: denunciati padre e figlia di Brunico

Pubblicato

-

I Carabinieri di Monguelfo-Tesido con la collaborazione dei colleghi di San Candido, sono riusciti a risolvere un fraudolento sinistro stradale in cui la vittima poteva essere vittima per due volte.

Ad inizio dello scorso agosto una donna di 33 anni di Brunico, alla guida dell’auto intestata al padre 64enne del luogo, lungo l’Alten Strasse (via vecchia) ha avuto un incidente con un ciclista di 45 anni di Monguelfo, in seguito al quale quest’ultimo, rovinando a terra, ha avuto la peggio.

Finito in ospedale ha riportato infatti ferite serie e diagnosticate con più di 50 giorni di prognosi.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

All’epoca dei fatti il sinistro è stato rilevato dalla Polizia Municipale di Brunico, dove il ferito è stato subito trasportato in ospedale ed hanno sentito i testimoni in quel momento presenti.

Solo successivamente l’uomo ha scoperto come il padre della donna, giunto dopo sul luogo dell’incidente, ha invece dichiarato di aver assistito all’evento, riversando sul 45enne di Monguelfo la responsabilità dei fatti.

L’uomo ha denunciato la cosa ai Carabinieri di Monguelfo, i quali sono riusciti a far luce sull’esatta dinamica dello scontro, rintracciando dei testimoni (questa volta realmente presenti all’evento) e quindi denunciando alla Procura della Repubblica padre e figlia per lesioni personali colpose – lesioni stradali e per favoreggiamento personale.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

 

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza