Connect with us

Sport

L’Italia di Mancini verso le Final Four di Nations League

Pubblicato

-

Condividi questo articolo

Se la stragrande maggioranza delle nazionali della Confederazione Europea (Uefa) si giocano la qualificazione ai prossimi Mondiali ce ne sono quattro che si giocano l’ultimo trofeo per nazionali di questo 2021.

Si tratta della Uefa Nations League le cui Final Four, in questa sua seconda edizione, si giocano in Italia.

In pochi ancora sanno che le fasi finali del torneo Uefa nato da pochi anni si terranno in due città, Torino e Milano. Ad ospitare le quattro partite (semifinali e finali) saranno l’Allianz Stadium e lo Stadio Meazza. Ma come si presenterà la nazionale di Roberto Mancini? 

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

La Formula delle Final Four di Nations League – La competizione è nata un po’ in sordina e ancora non ha convinto addetti ai lavori e appassionati che temono che possa rivelarsi come l’ennesima competizione inutile e stancante come la Confederations Cup, ad esempio. In ogni caso la Nations League è una realtà e punta a essere meritocratica nel lungo periodo con il suo sistema di promozioni e retrocessioni.

Ricordiamo che esistono 4 leghe (assimilabili alle categorie) e che ogni lega ha una suddivisione in gironi (generalmente 4 composti da altrettante nazionali). La regola è semplice quanto meritocratica: l’ultima squadra retrocede alla lega inferiore per l’edizione successiva della Nations League; la prima squadra di una lega viene promossa alla lega superiore per l’edizione successiva; le prime classificate dei gironi della Lega A partecipano alle Final Four di Nations League.

In pochi lo ricorderanno ma il primo passo verso la costruzione di quell’Italia solida che ora vediamo all’opera e che la scorsa estate ha vinto l’Europeo è nata dalle qualificazioni di Nations League.

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Il raggruppamento dell’Italia era formato da Olanda, Bosnia e Polonia. Il cammino degli azzurri fu eccellente con 3 vittorie e altrettanti pareggi con la vittoria chiave contro l’Olanda al secondo turno.

Ora c’è l’appendice finale della competizione, quella che assegna la Coppa, vale a dire la Final Four di Nations League. Le finaliste sono Italia, Spagna, Francia e Belgio, quattro top team europei che andranno all’assalto non solo della conquista della Nations League ma anche del Mondiale in Qatar del prossimo anno.

Si giocheranno dapprima le semifinali (l’Italia il 6 ottobre a San Siro contro la Spagna; il giorno dopo Francia-Belgio allo Stadium); poi ecco le due finali, quella per il terzo posto e la finalissima che vale il trofeo. Entrambe le finali si giocheranno il 10 ottobre. La finale per il terzo posto all’Allianz Stadium alle ore 15:00 mentre la finalissima si disputerà alle ore 20:45 alla Scala del Calcio di Milano, lo stadio Giuseppe Meazza.

Le chance dell’Italia di fare il bis continentale – Così come capitò per il Portogallo nella stagione 2018-2019, anche l’Italia ha l’opportunità di affiancare al titolo continentale quello di vincitore della Uefa Nations League. La differenza con la combo lusitana è, però, sostanziale. Il Portogallo conquistò il successo in Nations ben 3 anni dopo quello nell’Europeo, nell’eventuale successo azzurro ecco che le vittorie arriverebbero a distanza di meno di 3 mesi.

Va detto che, secondo addetti ai lavori e bookmakers, l’Italia non parte con i favori del pronostico. Osservando la lavagna proposta da alcuni operatori di scommesse troviamo la Francia leggermente favorita sulle altre tre con la Spagna fanalino di coda. Si tratta di distanze comunque minime e che potrebbero assottigliarsi o dilatarsi anche in base alle scelte dei quattro commissari tecnici che a breve dirameranno l’elenco dei convocati per il torneo continentale.

Di certo, chi si diverte con il mondo del betting, vedendo un equilibrio di questo tipo nelle quote antepost ci farà un pensierino attingendo, ad esempio, ai bonus scommesse senza deposito di settembre di alcuni bookmakers per fare la propria puntata senza mettere mano al portafoglio.

In ogni caso, la lista di Roberto Mancini non dovrebbe cambiare tantissimo rispetto a quella dell’Europeo e delle convocazioni delle qualificazioni Mondiali di settembre. Oltre alla sicura defezione di Spinazzola, gli unici due campioni d’Europa che potrebbero saltare le convocazioni di ottobre potrebbero essere Belotti e Pessina, le cui condizioni fisiche sono tutte da verificare.

Probabili le chiamate per Zaniolo, Pellegrini e Kean. Chi sarà decisivo fra questi tre giovani rampanti del calcio azzurro nella prossima Final Four di Nations League?

NEWSLETTER

Alto Adige14 ore fa

Riaperto Passo Rombo: la strada panoramica torna accessibile dopo l’inverno, chiuso ancora lo Stelvio

Alto Adige14 ore fa

53 studenti fra Trentino e Alto Adige sono in partenza per un anno di studio in Europa

Sport15 ore fa

Federico Valente resta alla guida dell’FC Südtirol

Sport15 ore fa

Gianluca Vallini al secondo anno a Bolzano

Bolzano15 ore fa

Violenza sessuale in strada per due giovanissime sorelline. Arrestato un nigeriano

Val Pusteria2 giorni fa

Il ricordo degli atti eroici degli alpini del sesto durante la battaglia sul monte Ortigara

Bolzano2 giorni fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige2 giorni fa

La regione ha scelto il mobility manager: verso un futuro di mobilità sostenibile

Alto Adige2 giorni fa

CNA e Delai, intesa per avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro

Bolzano2 giorni fa

Lavori congiunti di rinnovo e potenziamento infrastrutture in via Fago: lotto III tratto 3

Arte e Cultura2 giorni fa

Dolomiti verticali: nuova mostra al Museo di Scienze Naturali

Alto Adige2 giorni fa

Polizia di stato e consorzio dei comuni, insieme per la cybersicurezza. Sottoscritto oggi il protocollo d’intesa

Bolzano2 giorni fa

Polizia arresta trafficante di droga: aveva 5,5 kg di marijuana nascosti nel furgone

Consigliati2 giorni fa

L’importanza delle identità digitali nel web

Alto Adige2 giorni fa

Il 10 giugno 2024 si sono conclusi i lavori dello Stakeholder Forum per il clima. Le associazioni ambientaliste tracciano un bilancio intermedio positivo.

Alto Adige3 settimane fa

È nato l’Osservatorio Economico UIL-SGK per l’Alto Adige: una nuova risorsa per il monitoraggio del mercato del lavoro

Arte e Cultura4 settimane fa

Tirolo: un paese diventato località turistica. Se ne parla in un libro

Alto Adige4 settimane fa

Due “pendolari” dello spaccio arrestati al Brennero e riportati subito in Austria

Alto Adige2 settimane fa

Proseguono i lavori per riaprire il passo Rombo e il passo dello Stelvio da oltre 5 metri di neve

Sport3 settimane fa

Il nuovo casino online ‘Instant Casino’ è l’Official Regional Partner della Juventus

Bolzano4 settimane fa

Ruba in un centro giovanile e aggredisce l’educatore. Arrestata giovane trentina

Italia ed estero4 settimane fa

Chico Forti è rientrato in Italia dopo 24 anni

meteo4 settimane fa

Maltempo, la protezione civile emette l’allerta ordinaria (gialla)

Alto Adige3 settimane fa

Conferenze nelle scuole e visite alle Caserme dell’Arma: i Carabinieri incontrano oltre 1200 giovani studenti d’ogni ordine e grado

Trentino4 settimane fa

Lavarone: dopo l’incendio si aspetta il nuovo Drago Vaia

Alto Adige3 settimane fa

Operazione “crepuscolo”: sgominata associazione a delinquere operativa su 4 piazze di spaccio a Bolzano

Hi Tech e Ricerca4 settimane fa

Documenti elettronici: facciamo il punto sulla conservazione sostitutiva obbligatoria

Alto Adige4 settimane fa

Elezioni Europee, Roberto Paccher (Lega): «Occasione storica per il Trentino Alto Adige»

Bolzano3 settimane fa

I giovani imprenditori hanno bisogno di spazi, CNA e Comune uniscono le idee

Offerte lavoro4 settimane fa

Giustizia: concorso per diciannove posti a tempo indeterminato

Archivi

Categorie

più letti