Connect with us

Ambiente Natura

Monitoraggio dei fiumi: lavori alle stazioni idrometriche

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

Le stazioni idrometriche sul rio Ridanna a Vipiteno, sull’Aurino a Caminata e sul rio Solda a Ponte Stelvio sono in fase di realizzazione o di ristrutturazione. I dati idrometrici in Alto Adige sono particolarmente importanti per la gestione di situazioni idrologiche critiche – eventi di piena o periodi di scarsità d’acqua – e per la pianificazione sostenibile delle risorse idriche e del territorio (pianificazione delle zone di pericolo) in Alto Adige.

La stazione idrometrica sul rio Ridanna viene trasferita a Pruno

Il rio Ridanna è un affluente dell’Isarco che a causa dello Stau innanlza bruscamente il proprio livello in caso di forti precipitazioni. Per aumentare la protezione dalle inondazioni e migliorare la gestione dei corsi d’acqua, la stazione sarà ora trasferita a Pruno e ricostruita lì. Il primo lotto prevede la demolizione della stazione Ridanna-Vipiteno a valle dell’intersezione con la strada di Passo Pennes. Si potrà poi procedere alla realizzazione della nuova stazione idrometrica rio Ridanna-Pruno completa di apparecchiature di nuova generazione per la misura e la trasmissione dei dati in tempo reale, spiega il direttore lavori Roberto Dinale, direttore dell’Ufficio provinciale idrologia e dighe dell’Agenzia per la Protezione civile. L’investimento sul progetto ammonta a 300.000 euro.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Ponte innovativo sul rio Solda a Ponte Stelvio

Il progetto sul rio Solda a Ponte Stelvio comprende due lotti di costruzione con un investimento totale di 550.000 euro. In futuro, il nuovo impianto di misurazione effettuerà anche il monitoraggo e il rilevamento dei sedimenti sospesi, riferisce il responsabile della costruzione Rudi Nadalet dell’Ufficio di idrologia e dighe. Si tratta di una misurazione basata sulle vibrazioni del materiale trasportato registrate da un’apparecchiatura particolare la cui realizzazione e installazione richiederà una struttura innovativa a Ponte Stelvio. Dall’inizio dei lavori lo scorso autunno, la squadra degli operai ha deviato il rio Solda e posato una condotta di bypass. Nelle settimane seguenti, la diga del torrente esistente sarà demolita e sostituita con una nuova, che sarà dotata dei necessari dispositivi di misurazione. Allo stesso tempo, gli argini saranno innalzati per fornire una migliore protezione dalle inondazioni, dopo di che, probabilmente in autunno, gli operai cominceranno ad erigere la struttura simile ad un ponte. Il lavoro dovrebbe essere completato in circa un anno.

La stazione di misurazione dell’Aurino a Caminata sarà rinnovata e ampliata

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

A Caminata vicino a Campo Tures la stazione di misurazione per la registrazione dei livelli e dei flussi d’acqua dell’Aurino viene rinnovata e ampliata, spiega il capocantiere Stefan Ghetta dell’Ufficio di idrologia e dighe. Questa stazione di misurazione è in funzione dal 1979 e ora ha urgente bisogno di lavori di manutenzione straordinaria per garantire l’affidabilità delle misurazioni e per adeguare le strutture e le apparecchiature di misurazione alle attuali norme di sicurezza. Dopo il lavoro di rinforzo delle sponde nel punto di misurazione, sarà eretta un edificio per ospitare gli strumenti di misurazione e le moderne attrezzature di misurazione per registrare il livello dell’acqua e la trasmissione dei dati in tempo reale. Si farà attenzione a proteggere l’ecosistema e la continuità del corso d’acqua, come richiesto dal piano di utilizzo delle acque. Il budget per questa stazione di misurazione del livello è di 225.000 euro.

Rete di misurazione provinciale con 50 stazioni

Dal 1975, l’Agenzia provinciale per la protezione civile gestisce una rete di misurazione a livello provinciale con un totale di circa 50 punti di misurazione per il monitoraggio delle acque in Alto Adige. Nel periodo dal 2007 al 2013, 8 progetti sono stati finanziati attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale FESR Asse 4 – Territorio sicuro e nel periodo di programma dal 2014 al 2020 l’espansione della rete di misurazione della sagoma continua con altre 8 stazioni di misurazione di cui 5 già in funzione. I costi totali previsti per queste otto stazioni di misurazione ammontano a poco più di 2,4 milioni di euro. La metà dei costi sarà finanziata da fondi europei, il 35% dallo Stato e il 15% dalla Provincia.

mac/sf

NEWSLETTER

Arte e Cultura12 ore fa

Novemila opere d’arte e svariati palazzi storici: ecco il patrimonio Inps

Laives12 ore fa

Estate più sicura grazie ai Carabinieri. A Laives l’incontro con il sindaco reggente Seppi

Bolzano12 ore fa

Violenta rissa dopo le lezioni. Denunciati 5 allievi di una scuola media di Bolzano e uno è finito all’ospedale

Bolzano13 ore fa

Ruba all’Eurospin e minaccia un dipendente: revocato il permesso di soggiorno

Sport13 ore fa

FC Südtirol Women: 10 e lode contro il Chieti

Sport1 giorno fa

I biancorossi della primavera 2 vincono in rimonta a Brescia

Eventi1 giorno fa

Dal Giro d’Italia al Südtirol Sellaronda HERO: i grandi eventi della Val Gardena in bicicletta

Alto Adige1 giorno fa

Il vertice della Federazione Ambientalisti dal vescovo Ivo Muser

Alto Adige2 giorni fa

CNA Day celebra i mestieri e l’innovazione in piazza Matteotti

Alto Adige3 giorni fa

Donna olandese muore sull’a22, tra Egna e Bolzano Sud: nell’incidente altri tre feriti

Bolzano3 giorni fa

Straniero irregolare sorpreso a Bolzano, intervento dei Carabinieri in supporto agli uomini di “Strade Sicure”

Bolzano3 giorni fa

Chiusura temporanea per il bar “Mon Amour” a Bolzano, problemi di sicurezza e ordine pubblico

Bolzano3 giorni fa

Aggressione a un medico al pronto soccorso: nigeriano con precedenti penali denunciato

Sport3 giorni fa

Per l’FC Südtirol è un congedo senza punti con il Palermo

Laives3 giorni fa

Fogli di via, decreti espulsione, ordini di allontanamento, avvisi orali: controlli straordinari a Laives

Oltradige e Bassa Atesina7 giorni fa

Crea caos sull’autobus e poi al Pronto Soccorso, dove sferra una testata al vigilantes. Arrestato dai Carabinieri

Sport1 settimana fa

Podio alla prima stagionale per Manuela Gostner nel Ferrari Challenge Europe

Eventi7 giorni fa

Promosso a pieni voti l’inverno: Movimënt si prepara a un’estate di novità

Bolzano4 settimane fa

Documenti di soggiorno falsi, arriva il foglio di via per due marocchini

Oltradige e Bassa Atesina4 settimane fa

È tempo di sicurezza stradale per i “centauri” che transiteranno in Bassa Atesina e sui passi montani

Eventi7 giorni fa

Decimo anniversario della campagna di sensibilizzazione MutterNacht 2024. Sabato 11 maggio la giornata d’azione

Bolzano4 settimane fa

Due nuove sentenze (ora sette in totale) contro Volksbank: “vendita ingannevole di azioni”

Val Pusteria4 settimane fa

Brunico, arrestato un 20enne per detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati 200 grammi di droga per 344 dosi di cocaina e 1363 dosi di hashish

Sport4 settimane fa

Il Tour of the Alps è partito da Egna per a 47esima edizione

Benessere e Salute4 settimane fa

Consegnato l’ambulatorio mobile alla Lilt

Italia ed estero4 settimane fa

La donna mussulmana? “Nel pollaio” ma non se ne parla

Trentino7 giorni fa

La sfida lanciata dal modello cooperativo all’industria discografica. Se ne parla al Festival dell’Economia di Trento

Val Pusteria4 settimane fa

Carabinieri di Dobbiaco nelle scuole della Val Pusteria per la cultura della legalità

Merano4 settimane fa

Psoriasi, a Merano l’ambulatorio specializzato nella diagnosi e nella cura. Fra Trentino e Alto Adige ne soffrono oltre 32 mila persone

Alto Adige3 settimane fa

Pronti a “pescare” le offerte dei fedeli con metro a nastro e scotch biadesivo in Chiesa: segnalati alle autorità

Archivi

Categorie

più letti