Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

«Scuola modulare stile USA? Non è nella nostra cultura…» Uil Scuola interviene sull’ipotesi avanzata da Philipp Achammer

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

«La scuola modulare? Non fa parte della cultura italiana e quando l’assessore Philipp Achammer ne parla dovrebbe tenerne conto.» La Uil Scuola con il segretario regionale Marco Pugliese approfondisce le possibilità di una rivoluzione scolastica. «Si può fare davvero poco. Nella nostra tradizione, con Benedetto Croce, il contesto di classe fa parte dell’impianto pedagogico. Andare a toccare certi equilibri storici e culturali è sempre molto delicato, non si può farlo con approssimazione. Certo, qualcosa si può sperimentare ma l’idea di un’organizzazione all’americana con la scelta di alcuni corsi cozza totalmente con i piani studio di qualsiasi indirizzo scolastico. Il nostro sistema negli anni ‘70 e ‘80 era il migliore al mondo e venivano a copiarcelo persino alla Cina. Poi nei primi anni del Duemila si è iniziato a moltiplicare gli indirizzi creando anche una buona dose di confusione. Ancora oggi ci sono ragazzi che iniziano dei percorsi convinti di avere sbocchi professionali che poi non avranno.»

C’è poi da capire se la scuola americana possa essere davvero un modello. «Ha un impianto completamente diverso dal nostro. Non migliore. Poi, attenzione, nella pedagogia l’idea che le persone facciano solo ciò che piace. Anzi, spesso bisogna imparare ad affrontare anche quello che risulta più ostico per conseguire un titolo di studio. Ognuno di noi da ragazzo ha avuto l’impressione che alcune materie non servissero a nulla e poi, al contrario, scoprono avere un’utilità.»

C’è davvero urgenza di cambiare il nostro sistema scolastico? «Francamente non vedo perché qualcosa che ha sempre funzionato debba essere stravolto con scelte che lasciano il tempo che trovano. Oggi all’uscita dal nostro sistema i ragazzi sono preparati visto che vengono a prenderseli dall’estero. Perché vogliamo depotenziare tutto? In Germania, per esempio, si ottengono lauree con meno esami rispetto all’Italia. Non dobbiamo trasformare la scuola in autodidattismo o esporla alle oscillazioni di chi si trova in quel momento alla guida politica. Queste uscite ci lasciano davvero molto perplessi…»

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige5 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Irrompe negli uffici della provincia, minaccia gli impiegati ed aggredisce gli agenti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Archivi

Categorie

più letti