Connect with us

Scienza e Cultura

Requisiti linguistici e culturali per alcuni assegni provinciali

Pubblicato

-

A partire dal 2023, per i cittadini provenienti da paesi extracomunitari, le domanda di assegni provinciali familiari e di assegni provinciali per i figli saranno legate alla conoscenza orale (livello A2) di una delle due lingue provinciali e della cultura locale.

Sia il richiedente che il coniuge o il partner convivente devono soddisfare questi requisiti. I cittadini dei paesi dell’area SEE, come Norvegia, Islanda e Liechtenstein, così come i cittadini svizzeri sono esenti dal nuovo regolamento.

La Giunta provinciale ha deciso di collegare i benefici aggiuntivi non essenziali della Provincia per i nuovi concittadini agli sforzi di integrazione“, dice l’assessore provinciale Philipp Achammer e spiega: “L’integrazione non è solo un’offerta, ma anche un obbligo di essere disposti a integrarsi nella nostra società. Secondo il principio del sostegno e della domanda, l’educazione linguistica e culturale gioca un ruolo decisivo affinché si possa parlare di un’integrazione riuscita nella società e nel mercato del lavoro.”

Sono diverse le possibilità per attestare le proprie conoscenze linguistiche, per esempio attraverso il superamento di un esame di lingua italiana o tedesca che consiste in una sola prova orale. È possibile iscriversi all’esame presso il Servizio di coordinamento per l’integrazione, compilando il modulo disponibile alla pagina www.provincia.bz.it/integrazione/corsi.

Per la prima sessione di esami, prevista in novembre, è necessario iscriversi entro il 5 ottobre. Ma anche il possesso di una certificazione linguistica o il superamento dell’esame di italiano valido per il permesso di soggiorno di lungo periodo o la frequenza di un corso di lingua sono riconosciuti come attestazioni di conoscenza linguistica.

Le conoscenze culturali possono invece essere dimostrate con la frequenza di una scuola o università in lingua italiana o tedesca (è sufficiente aver frequentato un solo anno), oppure con la frequenza di un corso apposito gratuito. Il Servizio di coordinamento per l’integrazione consiglia di informarsi fin da subito, per capire se si è già in possesso dei requisiti che a partire dal 2023 diverranno necessari ed eventualmente scegliere se sostenere l’esame di lingua orale o la frequenza di uno dei corsi gratuiti organizzati in tutto il territorio provinciale.

Il progetto intende motivare i nuovi concittadini e le nuove concittadine ad apprendere almeno le basi dell’italiano o del tedesco e ad avvicinarsi alla storia e alla cultura dell’Alto Adige, per migliorare le proprie possibilità di comunicare con gli altri, ma anche di formarsi, trovare un impiego adeguato e sentirsi inclusi sia a livello sociale che professionale.

In particolare per molte donne, arrivate in Europa solo in un secondo momento spesso grazie al ricongiungimento familiare, risulta fondamentale poter stringere nuove amicizie e reti di conoscenze. “Familiarizzare con una nuova lingua e cultura porta molti vantaggi, contribuisce a prevenire le incomprensioni, promuove l’apertura, la tolleranza e il rispetto per chi la pensa diversamente” dice il Servizio di coordinamento per l’integrazione, che per questo motivo ha lanciato il progetto “Convivere in Alto Adige“.

Ulteriori informazioni sul progetto e sui corsi sono disponibili alla pagina del Servizio di coordinamento per l’integrazione. Grazie al contributo delle cooperative Savera e Xenia e dell’Ufficio Servizio giovani della Ripartizione cultura tedesca il flyer informativo è stato tradotto in diverse lingue.

Ulteriori informazioni sono disponibili anche presso l’Ufficio di coordinamento per l’integrazione via e-mail (coordinamento-integrazione@provincia.bz.it) o per telefono (tel. 0471 413390).

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Archivi

  • RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE!
    Le soluzione di YWN – la rete nazionale delle imprese Il mondo del lavoro è oggi tormentato da una miriade di problemi ulteriormente aggravati dalla pandemia che ci accompagna ormai da quasi due anni. La... The post RIPARTE L’ECONOMIA MA MANCA IL PERSONALE! appeared first on Benessere Economico.
  • IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA
    La motivazione del personale strategia centrale nel business plan della ripresa. Condividere sorrisi, esperienze, riflessioni per consolidare lo spirito di squadra e la voglia di normalità negli ambienti di lavoro diventa oggi la leva principale... The post IL TEAM BUILDING AZIENDALE MOTORE DELLA RIPARTENZA appeared first on Benessere Economico.
  • Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti
    Dal 1 ottobre, come annunciato, sono scattati gli aumenti in bolletta per gas ed elettricità rispettivamente del 14,4% e del 29,8% per la famiglia tipo. Per contenere l’emergenza, il Governo ha stanziato oltre 3 miliardi... The post Caro bollette, tutti gli aiuti approvati per contare gli aumenti appeared first on Benessere Economico.
  • Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero
    Il Ministero ha pubblicato le linee guida per accedere ai ristori riservati agli operatori del turismo. L’obiettivo del Ministero è quello di informare i potenziali beneficiari al fine di produrre la documentazione necessaria per fare... The post Al via i ristori per il turismo: pubblicate le procedure sul sito del Ministero appeared first on Benessere […]
  • Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto
    Da pochi giorni è stato firmato il decreto per sbloccare gli aiuti del Fondo impresa donna. Fondo impresa donna, cos’è Il decreto firmato dal Mise, rende completamente operativo il Fondo Impresa Donna che sblocca una... The post Fondo impresa donna: tutti i dettagli per accedere ai finanziamenti agevolati ed ai contributi a fondo perduto appeared […]
  • Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione
    Una recente sentenza della Cassazione cambia in una parte dei redditi dei lavoratori dipendenti, inserendo la possibilità di tassare le mance. Perchè le mance si possono tassare Infatti, secondo la sentenza 26512, il pagamento delle... The post Le mance dovrebbero essere tassate, la sentenza della Cassazione appeared first on Benessere Economico.
  • Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale
    Attesa nella prossime settimana, la riforma fiscale in arrivo comprenderà diverse operazioni, come lo stop selettivo a nuove cartelle, la rottamazione quater e le notifiche dilazionate. Notifiche cartelle esattoriali All’interno del decreto sarà probabilmente inserita... The post Dal condono delle cartelle, alla rottamazione quater: alcune novità in arrivo nella prossima riforma fiscale appeared first on […]
  • Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina
    Il recente decreto attuativo conosciuto con il nome di bonus antiplastica è stato istituito allo scopo di ridurre la produzione di rifiuti e contenere gli effetti del cambiamento climatico. Bonus antiplastica, cos’è Il bonus nato... The post Bonus antiplastica, fino a 5 mila euro per gli esercenti che vendono prodotti sfusi o alla spina appeared […]
  • Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona
    Da qualche giorno sono ripartiti gli ecobonus promossi dal Ministero dello Sviluppo Economico, per l’acquisto di auto a ridotte emissioni. L’ecobonus, sotto forma di contributi viene reinserito non per sostenere il mercato delle auto, ma... The post Ritornano gli ecobonus, al via gli incentivi per l’acquisto di auto usate: come funziona appeared first on Benessere […]
  • Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale
    La preoccupazione per il possibile default del colosso cinese Evergrande è sempre più tangibile, visto che l’azienda non è riuscita a pagare in tempo le cedole dei suoi investitori. Perchè Evergrande è importante La crisi... The post Default Evergrande, cos’è e cosa si rischia a livello internazionale appeared first on Benessere Economico.

Categorie

di tendenza