Connect with us

Musica

Sabato 8 dicembre “Suggestioni dal mondo” al Teatro di S. Giacomo

Pubblicato

-

 «Groovy world music experience…»!

Se il titolo può suonare fascinosamente enigmatico ai più, illuminante è il sottotitolo, da cui l’essenza del ‘concerto-evento’ fuoriesce in pieno e attrae: “un viaggio attraverso ritmi africani, atmosfere caraibiche e improvvisazioni notturne”.

Protagonista del live sarà la JEMM Music Project, formazione che rappresenta una delle eccellenze della scena artistica altoatesina e regionale, ma proiettata ben oltre i confini locali, e che unisce artisti del gruppo etnico ladino, italiano e tedesco.

L’appuntamento è per sabato 8 dicembre alle 20.30, con ingresso libero, al Teatro di S. Giacomo di Laives. Qui sono attesi per l’occasione il mago delle percussioni del mondo Max Castlunger e altri cinque colleghi di razza: Jack Alemanno alla batteria modificata, Marco Stagni al basso elettrico, Matteo Cuzzolin al sax, Mirko Pedrotti al vibrafono, Hannes Mock al trombone.

Max Castlunger spazierà a cavallo di una gamma di strumenti a percussione (e non) provenienti dalla sua ricca collezione, composta da pezzi raccolti in giro per i continenti e da altri autocostruiti, che connoteranno anche visivamente la scena: steel drumcaraibico, balafon africano, didgeridoo australiano, un set di tamburi delle Alpi di sua concezione chiamato “tapi”, un nuovissimo hang e svariati altri strumenti particolari quanto intriganti.

Sarà un’immersione fresca e al tempo stesso caliente nella dimensione groove, in bilico fra l’etnico, il jazzato, l’onirico, il ‘contemporaneo occidentale’ (frutto della ricerca dei JEMM), l’evocativo di luoghi e situazioni.

Nel corso del concerto, la strabiliante dotazione di Castlunger si interfaccerà e intreccerà con strumenti appartenenti alla cultura musicale occidentale, creando dialoghi musicali unici nel loro genere.

Il suono e i ritmi incalzanti del balafon africano e dello steel drum (xylofono africano) si mescoleranno ad esempio alla energica sezione di fiati composta da Matteo Cuzzolin e Hannes Mock, rispettivamente al sax tenore e al trombone, due musicisti noti nell’ambiente del jazz altoatesino e nazionale.

Il tutto troverà un supporto ritmico di spessore nel basso elettrico del poliedrico Marco Stagni e nella batteria modificata dell’affermato batterista vipitenese Jack Alemanno.

Completerà il connubio musicale il virtuoso vibrafonista roveretano Mirko Pedrotti, donando all’insieme un raffinato tocco di contemporaneità.

A incorniciare la serata ci penseranno i “visuals” dell’artista dell’immagine Gustav Willeit. Il suo occhio, la sua mano, la sua sensibilità, gli consentono di tradurre in immagni momenti di vita – ora più delicati, ora più crudi – e di creare al tempo stesso luoghi immaginari, evocativi, di pura fantasia: e al Teatro di S. Giacomo presenterà appunto un percorso visivo di questo genere, fatto di suggestioni che si rincorreranno, fondendosi alla musica.

Una proposta, nell’insieme, che strizza l’occhio tanto a chi è in cerca di ritmo e di solarità, quanto agli amanti della dimensione eterea.

E all’appello manca ancora un dettaglio non di poco conto: nella sua veste rinnovata, la band presenterà in anteprima proprio l’8 dicembre il suo nuovo repertorio musicale, che nel 2019 si tradurrà nell’uscita di un atteso CD per la prestigiosa etichetta Three Saints Records.

Organizza il Centro culturale S. Giacomo.

 

Pubblicità
Pubblicità

Musica

Avril Lavigne dopo la malattia parla del nuovo album: “Avevo accettato la morte”

Pubblicato

-

Dopo un’attesa di ben 3 anni torna sulle scene discografiche la cantautrice canadese Avril Lavigne con il nuovo album Head Above Water.

L’assenza della cantautrice era dovuta alla malattia di Lyme, o borrelliosi, patologia che viene trasmessa dalle zecche e che si presenta inizialmente con un piccolo eritema passando poi a spossatezza, febbre e dolori articolari per arrivare infine, se non curata in tempo, ad artrite cronica o raramente a perdita di memoria e instabilità comportamentale.

L’artista, durante una recente intervista ha così dichiarato: “Avevo accettato la morte e potevo sentire il mio corpo che si spegneva“.

Il ritorno sulle scene avviene lo scorso 19 settembre proprio con Head Above Water, il singolo da cui prende nome l’intero album; la canzone racconta la convalescenza di Avril che ha dichiarato in una lettera ai fan di sentirsi come se venisse spinta sott’acqua e dovesse combattere per tenere la testa fuori dall’acqua per respirare.

Per informare e dare supporto alle persone sulla malattia di Lyme è stata fondata la The Avril Lavigne Foundation. 

Le altre tracce dell’album portano avanti il femminismo e il senso di indipendenza che è tipico del suo stile. In particolare Dumb Blonde, terzo singolo estratto dall’album, prodotto in collaborazione con la rapper statunitense Nicki Minaj, brano molto più ritmato rispetto agli altri che invita a non cedere agli stereotipi e a mostrare coraggio e carattere contro misoginia e oppressione.

Un album di ritorno potente e molto intimo tra i più attesi del 2019 secondo il sito di Billboard e che sicuramente non deluderà i fan che lo hanno aspettato così a lungo.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Livia Bertagnolli è la nuova direttrice della Scuola di musica Vivaldi

Pubblicato

-

Livia Bertagnolli è la nuova direttrice della Scuola di musica Vivaldi.

Diplomata in pianoforte, musica corale e composizione, insegna all’istituto dal 1995, dove è stata anche vicedirettrice.

In seguito al pensionamento di Elettra Vassallo a dicembre Bertagnolli ha vinto il concorso per la direzione, e il 28 gennaio ha firmato definitivamente il contratto.

Dopo molti anni di attività come insegnante ho pensato a lungo se candidarmi per ricoprire un ruolo amministrativo, ma ora sono felice della scelta che ho fatto perché questa scuola rappresenta un unicum a livello nazionale e credo che abbia un’importante funzione anche dal punto di vista sociale“, sottolinea la nuova direttrice.

Dotata di un organico di 75,5 posti (corrispondenti ad 85 persone), la scuola Vivaldi forma oltre 3.000 allievi nei corsi di strumento e canto. Nell’anno scolastico in corso, inoltre, attraverso i progetti avviati nelle quarte e quinte elementari raggiunge altri 3.600 bambini.

All’interno della scuola sono attive 16 formazioni, fra orchestre, cori e gruppi. Fra le proprie priorità Livia Bertagnolli indica prima di tutto “l’aumento dei docenti in pianta organica, visto che il carico di lavoro è cresciuto molto, ed è anche fondamentale introdurre nuove energie“.

Secondo la nuova direttrice le “forze fresche” sarebbero molto importanti per potenziare l’offerta e il radicamento della scuola nelle sedi periferiche.

Come obiettivo strategico, infine, “è importante incrementare le sinergie tra la nostra scuola, il Conservatorio, l’Università e le scuole musicali in lingua tedesca“.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Musica

Scuole musicali, più contratti a tempo indeterminato per gli insegnanti

Pubblicato

-

Con l’obiettivo di aumentare il numero di contratti a tempo indeterminato nelle scuole musicali della provincia, la Giunta, su proposta del presidente ed assessore al personale Arno Kompatscher, ha modificato i criteri di accesso per il personale docente.

Il nostro obiettivo è quello di aumentare il numero di insegnanti assunti con contratto a tempo indeterminato nelle scuole musicali“, afferma il presidente.

La delibera approvata il 29 gennaio prevede che siano ritenuti validi titoli d’accesso alle graduatorie per le scuole di musica della Provincia le abilitazioni all’insegnamento conseguite in uno Stato membro dell’Unione europea o in uno Stato equiparato che non necessitano di misure compensative ai sensi della direttiva europea sul riconoscimento delle qualifiche professionale.

Le domande per l’inserimento nelle graduatorie vanno fatte presentate entro il 28 febbraio.

Per ulteriori informazioni (in lingua tedesca) è possibile consultare il portale web della Provincia dedicato al personale nella sezione incarichi e concorsi del personale insegnante delle scuole di musica.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Archivi

Categorie

di tendenza