Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Sanità, bocciata la via altoatesina, Urzì (FdI): «Giù le mani dal sistema nazionale»

Pubblicato

-

La Corte costituzionale ha bocciato l’articolo 6 della legge della Provincia autonoma di Bolzano 21 aprile 2017, n. 4 (Modifiche di leggi provinciali in materia di salute) dichiarandone l’illegittimità costituzionale.

Era stato il Tribunale di Bolzano a sollevare inizialmente la questione di legittimità costituzionale in quanto le disposizioni provinciali avrebbero  delineato un procedimento di conferimento dell’incarico di dirigente di struttura complessa sostanzialmente differente da quello, invece, tratteggiato dalla  legislazione statale.

La vertenza, lo ricordiamo,  aveva preso avvio dal ricorso di un aspirante  all’incarico di dirigente della divisione di neonatologia e terapia intensiva neonatale presso il Comprensorio sanitario di Bolzano in seguito al conferimento dell’incarico da parte del Direttore generale dell’azienda sanitaria ad altro candidato.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Nella sentenza la Consulta ha ribadito di aver più volte espressamente qualificato l’unica competenza legislativa della Provincia in materia sanitaria (quella appunto di cui all’art. 9, numero 10, dello statuto regionale) come una competenza di tipo concorrente.

Ecco l’ennesima bocciatura di una legge provinciale o di parte di essaha commentato il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Alessandro Urzìa cui farà seguito un’inevitabile richiesta risarcitoria. Ma si tratta anche della lesione del principio di unitarietà del sistema sanitario nazionale in quanto la misura ha di fatto fortemente limitato l’accesso a funzione dirigenti alle condizioni pari imposte a tutti i candidati in tutto il resto del territorio nazionale.

Il solito passo allungato in avanti nel tentativo di rendere autoreferenziale l’Alto Adige ma limitandone la qualità del servizio offerto proprio in virtù della restrizione dei parametri rispetto a quelli che avrebbero permesso una più ampia concorrenza. Chiederemo conto anche in termini politici alla Provincia di questa ennesime e secca bocciatura.Lo ha dichiarato in una nota stampa il consigliere provinciale di Fratelli d’Italia Alessandro Urzì.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Bolzano1 settimana fa

Tragico incidente a Bolzano: donna muore investita da un camion

Ambiente Natura3 settimane fa

Zone a rischio: due terzi dei Comuni dotati di un piano valido

Bolzano2 settimane fa

Bolzano: sanzionate due discoteche per irregolarità

Bolzano1 settimana fa

Ennesimo incidente grave in piazza Mazzini: Fratelli d’Italia aveva già segnalato la pericolosità dell’incrocio

Alto Adige5 giorni fa

Il Servizio strade è pronto per le imminenti nevicate

Alto Adige4 settimane fa

Escursioniste incontrano un branco di lupi in Val d’Ultimo: li allontana solo l’arrivo dell’elicottero

Bressanone2 settimane fa

Bressanone: 229 tonnellate di indumenti usati all’anno sono troppe per indumenti di qualità

Alto Adige5 giorni fa

La Provincia cerca ispettori amministrativi, domande entro il 20 dicembre

Bolzano2 settimane fa

Maxi operazione antidroga della Squadra Mobile: 25 arresti -IL VIDEO

Bolzano5 giorni fa

Inquinamento, dal 1 gennaio 2023 a Bolzano scattano i divieti anche per i diesel Euro 3

Bolzano3 giorni fa

Bolzano, individuato il ladro di abiti firmati grazie alle telecamere: espulso un tunisino irregolare

Politica1 settimana fa

Violenza tra minori, revocare gli alloggi sociali in conseguenza di reati che destano allarme sociale, mozione di Galateo (FdI) in Provincia

Valle Isarco2 settimane fa

Il bis dell’Ibis a Vipiteno

Alto Adige2 settimane fa

Bollettino di allerta: attese le prime nevicate in Alto Adige

Politica3 settimane fa

Sicurezza sul lavoro: nominato il nuovo Comitato di coordinamento

Archivi

Categorie

di tendenza