Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Politica

Svendere il patrimonio Unesco agli amici? Il Team K chiede chiarimenti

Pubblicato

-

Pubblicità


Pubblicità

La conca tra la vetta del Catinaccio e la Croda di Re Laurino è incastonata in uno dei panorami più iconici dell’Alto Adige, noto in tutto il mondo.

La straordinaria bellezza del Catinaccio arrossato nell’enrosadira è forse l’immagine più celebre di tutte le Dolomiti, ritratta nel tempo in innumerevoli dipinti e fotografie. La recente mega-espansione del rifugio Santner è andata a violare un vero e proprio santuario naturale. 

Come se non bastasse la Giunta ha pensato pure di svendere il terreno ad un albergatore privato – aggiunge Paul Köllensperger -, la stessa Giunta che predica la sostenibilità nei suoi costosissimi ‘convegni-vetrina’”. Su questo ennesimo esempio di “sistema Alto Adige”, il Team K ha depositato un accesso atti e un’interrogazione e sta valutando se procedere con un esposto in Procura. 

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

La vicenda è tristemente nota, ma l’eco mediatico che l’ha riguardata alla fine di giugno è stata scarsa (e la cosa non stupisce, purtroppo), un fuoco di paglia durato qualche giorno. A passo Santner, da un piccolo rifugio di montagna in legno, perfettamente inserito nel contesto, siamo passati a una nuova, enorme struttura dalla cubatura otto (!) volte maggiore, visibile addirittura da Bolzano.

Ma non basta: addirittura la Giunta ha svenduto il terreno, un pezzo di quella famosa conca in mezzo al Catinaccio, ad un albergatore amico. Svp, ora basta! La vendita di un pezzo delle Dolomiti, Patrimonio Unesco e soprattutto patrimonio di tutti noi, è semplicemente inaccettabile, ma secondo il Team K ci sono pure gli estremi per parlare di reato.

Per fare chiarezza, il Team K ha depositato un’interrogazione e accesso agli atti. “Mi chiedo come sia stato possibile vendere a dei privati un terreno in una location letteralmente unica al mondo.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

L’area su cui sorgeva il vecchio rifugio era patrimonio indisponibile, una proprietà di tutti e tale doveva rimanere, per motivi talmente ovvi che è sbalorditivo che Agenzia del Demanio, ufficio estimo e Giunta provinciale abbiano prese le decisioni che sono sotto gli occhi di tutti. O è un motivo più che sufficiente il fatto che tra i nuovi proprietari ci sia un ex-consigliere comunale Svp?”, sbotta Paul Köllensperger.

Ridicola la motivazione alla cessione (“quest’area non viene usata a fini istituzionali”) e quantomeno sospetta la tempistica dell’operazione, con l’Agenzia Demanio provinciale che dichiara vendibile il terreno e solo due settimane dopo gli acquirenti presentano domanda di acquisto.

Ma a lasciare davvero senza parole è anche il prezzo di vendita di un terreno che dovrebbe essere di inestimabile valore: 27.450 euro complessivi. “La SVP regala un angolo di paradiso, un pezzo di Patrimonio dell’Unesco agli amici – afferma indignato Köllensperger – e a questo punto chiunque potrebbe chiedere di acquistare pezzi delle Dolomiti, dal momento che non non vengono usate ‘a fini istituzionali’. 

L’interrogazione che abbiamo depositato ha dei toni volutamente provocatori, ma credo siano adeguati alla presunzione di poter disporre in modo così disinvolto di beni comuni del nostro territorio di così alto valore paesaggistico, simbolico e anche economico”. Svp, basta così.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Val Pusteria4 settimane fa

Pannelli fotovoltaici da balcone per attutire il caro-bollette

Vita & Famiglia3 settimane fa

Peppa Pig. Pro Vita Famiglia: RAI non trasmetta episodio con “due mamme”

Bolzano3 settimane fa

Giorgia Meloni sabato pomeriggio a Bolzano

Alto Adige4 settimane fa

IPES, insostenibili per le famiglie gli importi delle spese condominiali richieste a partire da settembre

Italia ed estero3 settimane fa

Morta la regina Elisabetta, aveva 96 anni. Fine del regno più lungo della storia

Bolzano3 settimane fa

Benno Neumair in aula: tanta arroganza e poca chiarezza

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, crolla un albero secolare nel centro città: un ferito in ospedale – L’IMPRESSIONANTE VIDEO

Alto Adige3 settimane fa

Sanità: formati dodici nuovi medici di medicina generale

Merano3 settimane fa

Il Vice Questore aggiunto Carlo Casaburi è il nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Merano

Bolzano3 settimane fa

Bolzano, arrestato dalla Squadra Mobile un rapinatore seriale

Food & Wine4 settimane fa

Il vino Gewürztraminer: cos’è e come abbinarlo

Alto Adige4 settimane fa

Proporzionale Trentino Alto Adige, sondaggio: PD primo partito, Fratelli d’Italia sorpassa la Lega

Laives2 settimane fa

Tragico scontro auto – moto che prendono fuoco, due morti

Val Pusteria3 settimane fa

Incidente in moto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada tra Brunico e Falzes

Bolzano3 settimane fa

Furto del monopattino elettrico, subito individuati dalla Polizia di Stato ladro e ricettatore

Archivi

Categorie

di tendenza