Connect with us

Società

TEDX Bolzano: 450 persone in fiera al MEC e tutti in fila per le invenzioni del futuro

Pubblicato

-

Sentirsi liberi, fuori dagli schemi e contaminati da pensieri nuovi e «idee meritevoli di diffusione». È con questi obiettivi che sabato 18 maggio, 450 persone hanno affollato la sala del MEC (Meeting Event Center) in Fiera a Bolzano facendo così registrare il sold out alla terza edizione del TEDxBolzano, l’evento no-profit organizzato da un gruppo di giovani volontari altoatesini.

Una terza edizione che ha visto susseguirsi sul palco sette ospiti provenienti da tutto il mondo, speaker che hanno intrattenuto i presenti con focus originali su economia, scienza, innovazione, giornalismo, fotografia e musica. E raggruppati tutti da un unico tema comune: “Break Free“.

«Siamo davvero soddisfatti di questo ottimo risultato, è la felice ricompensa di tutti gli sforzi compiuti dal team – ricorda Claudia Di Stefano, main organizer dell’evento -. Abbiamo lavorato sodo per portare a Bolzano una ventata di aria fresca e di innovazione, con ospiti importanti che speriamo siano riusciti ad ispirare e coinvolgere il pubblico presente in sala per migliorare il mondo in cui viviamo».

Pubblicità
Pubblicità

E per tutta la durata della manifestazione, nel foyer del MEC si è potuta toccare l’innovazione con mano grazie all’Innovation Playground, un vero e proprio villaggio tecnologico.

Tra i vari stand esposti, erano presenti una cabina targata Brennercom con occhiali per la realtà aumentata, un esoscheletro realizzato per gli anziani come sostegno alla deambulazione creato da alcuni ricercatori Unibz, due Instabot che hanno scattato foto e girato in autonomia tra il pubblico e una installazione dell’azienda Amigdala con uno schermo regolato da intelligenza artificiale che captava il profilo emotivo ed età delle persone, riproducendo musica di conseguenza.

Assieme a loro anche la startup GBoard che ha dato la possibilità agli ospiti di testare diverse versioni dei loro monopattini elettrici.

I sette speaker saliti sul palco

Ad accompagnare e presentare i sette speaker sul palco, ci ha pensato Carlo Emanuele Esposito, giornalista ed attore bolzanino.

Con lui si sono alternati al microfono Simone Santini, da quattro anni Vice President Sales di Adidas Italia e responsabile del progetto «Franchising monobrand» con il quale ha dato vita alla prima rete di negozi sportive e lifestyle a marchio Adidas in Italia, Gabriele Campostella, ricercatore in fisica delle particelle elementari, ora data scientist nel gruppo Volkswagen a Monaco di Baviera, Matilde Castagna, fotografa freelance e attuale caporedattrice della rivista Witness Journal, primo mensile di fotogiornalismo online in Italia, Roland Benedikter, esperto di analisi politica multidisciplinare, e professore al centro Willy Brandt Center dell’Università di Wroclaw/Breslau, Alexander Scheirle, Executive Director della Orpheus Chamber Orchestra di New York, Rana Sabbagh, direttrice esecutiva presso l’Arab Reporters for Investigative Journalism (ARIJ), la massima rete araba per lo sviluppo di un giornalismo sempre più trasparente e più vicino alla realtà, e infine Barbara Plagg, ricercatrice post-doc e docente universitaria presso la Libera Università di Bolzano.

 

Pubblicità
Pubblicità

Società

Il Sindaco Caramaschi ha visitato MiniBZ 2019

Pubblicato

-

Stamane il Sindaco Renzo Caramaschi ha fatto visita ai giovani protagonisti di MiniBZ 2019, la Città dei Ragazzi in corso al Palasport di via Resia. Organizzata dal VKE con il patrocinio del Comune di Bolzano, MiniBZ da quest’anno maggiorenne (18 infatti le edizioni sin qui svolte), è un gigantesco gioco di ruolo in una vera e propria città in miniatura allestita al Palaresia, all’interno della quale i ragazzi trovano riprodotte e allestite le più importanti strutture e funzioni, oltre ai servizi di una vera città. Giocando, i partecipanti possono così conoscere e sperimentare pregi e difetti del vivere quotidiano in una comunità cittadina.

E’ proprio il carattere di “serietà” della Città dei Ragazzi a farne qualcosa di molto particolare e stamane anche il Sindaco (quello vero…) ricevuto dalla piccola collega Mini Sindaca Emma, ne he ha avuto la riprova. Accolto così dalla Mini prima cittadina e dalla Mini Giunta comunale, il Sindaco Caramaschi è stato accompagnato a visitare la Città dei Ragazzi. Prima tappa, il Mini municipio per un confronto sulle problematiche (quelle vere) di Bolzano ed il modo di affrontare e cercare di risolvere problemi e contrapposizioni.

La visita guidata ha toccato vari Mini servizi: anagrafe, ufficio ambiente, la banca, la posta, i negozi, la redazione del Mini giornale, la  Mini radio e la Mini tv e poi cinema, sartoria, teatro, pronto soccorso, ecc. La Città dei Ragazzi che proseguirà sino al 5 luglio, ospita giovani di età compresa tra i 7 e di 14 anni. Ogni partecipante può scegliere a suo piacimento il grado di inserimento, sia temporale che sostanziale.

Pubblicità
Pubblicità

MiniBZ non vuole creare una perfetta riproduzione della realtà, ma rappresentarne le  funzioni in maniera tale che si creino per i bambini, degli spazi per l’azione e il gioco, da riempire autonomamente.

Il Sindaco Caramaschi, si è complimentato con i Mini cittadini per l’organizzazione impeccabile e per la gestione attenta e partecipata di MiniBZ.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

Società

Approvato dalla Giunta un corso di abilitazione per segretari comunali

Pubblicato

-

Nel prossimo autunno avrà inizio un corso di abilitazione per segretario o segretaria comunali. Questa la decisione adottata oggi (25 giugno) dalla Giunta provinciale su proposta del presidente Arno Kompatscher che si prefigge di preparare una nuova leva di giovani laureati in grado di ricoprire questo importante ruolo dell’amministrazione comunale.

Dato che nei prossimi mesi circa una dozzina di segretari comunali andrà in pensione è opportuno organizzare un corso di formazione grazie al quale si potrà assicurare la continuità del servizio. Il relativo decreto sarà firmato in agosto” ha affermato nel corso della seduta il presidente della Giunta.

Il numero dei partecipanti è limitato e la maggior parte dei posti è riservata a candidati residenti in Alto Adige. Il corso sarà organizzato, come nel passato, dalla Ripartizione enti locali in collaborazione con la Direzione alla formazione in lingua tedesca e la Scuola professionale per il commercio e la grafica “Johannes Gutenberg” di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

Generalmente questi corsi si svolgono alternativamente in Trentino e in Alto Adige, e stavolta sarebbe stato il turno del Trentino. Vista la mancanza di personale qualificato a questo scopo invece abbiamo assunto noi l’organizzazione del corso” ha detto Kompatscher.

Circa la metà dei partecipanti al corso precedente svolge effettivamente il ruolo di segretario comunale ed allo scopo di migliorare questa percentuale per il corso che inizierà nel prossimo autunno è prevista una quota d’iscrizione.

In merito alla figura professionale del segretario comunale il presidente Kompatscher ha sottolineato  che “svolge un ruolo importante nell’ambito dell’amministrazione comunale sotto il profilo giuridico, amministrativo ed economico. Impronta il proprio operato ai principi di imparzialità, oggettività e trasparenza, un vero e proprio manager e braccio destro del sindaco“.

Pubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Società

Bolzano 48H: ideare e realizzare un cortometraggio in due giornate

Pubblicato

-

Bolzano 48H – Short Film Contest è giunto alla sua terza edizione e non mancheranno i colpi di scena, tante infatti le novità previste per il 2019 che vedrà i filmmaker all’opera dal 27 al 29 settembre.

La sfida rimane adrenalinica: ideare e realizzare un cortometraggio in sole due giornate. Si tratta di un’iniziativa del Comune di Bolzano, organizzata da Cooperativa 19.

Le prime edizioni (2017 e 2018) hanno visto già una quarantina di troupe prendere parte alla manifestazione, accettando la sfida e interpretando creativamente la città di Bolzano.

Pubblicità
Pubblicità

BZ48H, così l’abbreviazione del titolo dell’iniziativa, è infatti un contest cinematografico che lancia ad artisti e filmmakers la sfida di realizzare un cortometraggio nel tempo limite di 48 ore, dall’ideazione alla post-produzione.

La terza edizione avrà inizio il 27 settembre 2019 alle ore 18.00 e terminerà il 29 settembre in orario deciso alla partenza del contest. Per partecipare è necessario iscriversi entro il 22 settembre, versando una quota di 50 euro, il regolamento completo si trova sul sito: www.bz48h.com

L’obiettivo principale per i partecipanti è quello di raccontare la città di Bolzano da prospettive e punti di vista inediti.

Siamo felici di proporre anche quest’anno questo interessante progetto ormai alla sua terza edizione” afferma l’Assessore alla Cultura del Comune di Bolzano Yuri Andriollo.

La cerimonia di premiazione di questa terza edizione è prevista per sabato 12 ottobre 2019 alle ore 20.30, presso il Teatro – Cinema Rainerum, con la proiezione dei corti finalisti e la consegna dei premi in palio alla presenza della giuria di qualità e delle autorità.

Il team vincitore dovrà avvalersi di un mix di capacità tecniche, sangue freddo e intraprendenza per aggiudicarsi uno dei premi in palio e Bolzano sarà la protagonista indiscussa di tutte le produzioni.

I cortometraggi infatti dovranno essere scritti, girati e post-prodotti all’interno delle 48 ore e all’interno dei confini della città di Bolzano e la durata di ogni film dovrà essere compresa tra 1 minuto e 8 minuti.

Rispetto al genere di appartenenza, ci sarà una libertà totale: fiction, documentario, videoclip, animazione, video arte. La sfida inoltre è aperta a tutti: professionisti, studenti di cinema e amatori, sia locali che provenienti da altre città. E’ possibile partecipare da soli o in gruppo e le riprese possono essere fatte anche con il cellulare!

Anche quest’anno protagonisti della sfida sono gli “indizi” che saranno forniti dall’organizzazione al cosiddetto “STARTING LINE” del 27 settembre 2019 e che vanno assolutamente rispettati.

Il primo indizio è una location specifica della città all’interno della quale dovrà essere girata almeno una scena del cortometraggio e che verrà estratta a sorte (una location diversa per ogni squadra partecipante); il secondo un oggetto che dovrà comparire come elemento integrante nel film (uguale per tutti), il terzo è segreto e sarà svelato solo durante la STARTING LINE.

Come lo scorso anno verranno assegnati diversi premi ai vincitori selezionati dalla giuria di qualità composta da professionisti del settore cinematografico.

I premi sono sempre più prestigiosi:

MIGLIOR CORTO BZ48H – GIURIA DI QUALITÀ: 1500€ assegnato dalla Giuria di Qualità. Il film vincitore sarà inoltre proiettato alla 16° edizione di Lago Film Fest (2020).

IDM FILM MENTORING PRIZE: un referente IDM Alto Adige Südtirol selezionerà il team a cui dedicare un mentoring di regia del valore di 1000€ lordi.

PREMIO CINEMA|TECH PANALIGHT SÜDTIROL: un referente Panalight selezionerà il team vincitore che potrà usufruire di un noleggio attrezzatura del valore di 3000€ lordi.

PREMIO RAI ALTO ADIGE: selezionato da un rappresentante RAI, il film vincitore verrà mandato in onda all’interno di uno speciale televisivo.

SPECIALE LAGO FILM FEST: per tutti i team partecipanti saranno disponibili gli accrediti per accedere alla 16° edizione di Lago Film Fest 2020.

A conferma del successo e dell’attenzione che la manifestazione ha richiamato negli scorsi anni, sono tanti e prestigiosi i partner di progetto che in varia misura contribuiranno alla buona riuscita della concorso, che anche quest’anno si svolge sotto la direzione artistica di Valentina Parisi e Giuseppe Zampella: Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano , IDM Film Fund & Commission, Panalight Südtirol, Lago Film Fest, RAI Alto Adige, Vintola 18 – Centro di cultura giovanile, TeatroCinema Rainerum, BITZ unibz Fablab, Kellerei Bozen.

GRANDI NOVITA’

Una delle novità più importanti è per chi decide di partecipare al contest bolzanino ma non è residente in Alto Adige.

Azienda di Soggiorno e Turismo di Bolzano offre alloggio gratuito per 2 notti (27 e 28 settembre 2019) alle 5 troupe, provenienti da altre province, che per prime completeranno l’iscrizione al contest. L’offerta è valida per un massimo di 6 componenti per troupe.

Al raggiungimento delle prime 5 troupe scadrà l’offerta e ne verrà data comunicazione sul sito ufficiale e canali social.

Pubblicità
Pubblicità

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza