Connect with us

Politica

Toponomastica, imbarazzo in Commissione: Kompatscher assente, ma la Consulta non lascia margini

Pubblicato

-

Al primo atto ufficiale della I Commissione legislativa, in cui era all’ordine del giorno lo spinoso tema della toponomastica, il Presidente Kompatscher non si è presentato.

Imbarazzo per la sentenza della Consulta che non lascia margini a colpi di spugna: il bilinguismo in Alto Adige non può essere messo in discussione. Un passaggio fra i tanti è eloquente: in Alto Adige “devono essere utilizzati toponimi anche in lingua tedesca”, ossia in aggiunta a quelli italiani. Non in sostituzione di essi.

Denuncia in una nota il consigliere provinciale di l’Alto Adige nel cuore Alessandro Urzì:

Pubblicità
Pubblicità

Un fatto assolutamente inedito e grave, perché così è sfuggito alla richiesta di affrontare il tema all’insegna della chiarezza. Quali sono gli obiettivi di questa nuova maggioranza provinciale sul tema che ha tenuto sospeso l’Alto Adige per molti anni?

Perché dopo averla voluta la Svp ora vuole sopprimere la legge provinciale del 2012 imposta da Durnwalder sfuggendo al pronunciamento della Corte costituzionale? Paura di che cosa, che la Consulta riconosca il principio come inderogabile, come ventilato in molte interviste da Kompatscher?

Ma perché allora oggi scappare di fronte al dibattito ed alla trasparenza richieste a viva voce da molti componenti della Commissione?

Pubblicità
Pubblicità

Ho ottenuto la sospensione della Commissione per raggiungere Kompatscher e fargli avere la ufficiale richiesta di presentarsi ma nessuna risposta.

Va ricordato eccome: la fretta della Svp di presentare come primo provvedimento proprio la soppressione della propria stessa legge, debolissima e destinata ad essere soppressa con motivazioni pesanti dalla Consulta, deriva dal fatto che il due aprile la Corte costituzionale ha in calendario il giudizio su di essa.

Ma la mia richiesta di presentazione di una relazione di minoranza (per cui ho 15 giorni) farà approdare l’abrogazione in Consiglio solo dopo quella data.

E così se volesse la Corte costituzionale potrebbe esprimersi.

Pubblicità
Pubblicità

Ma che accada o no sarà irrilevante, ho chiarito oggi in Commissione, perché mentre la Svp si preoccupava di evitare una censura dalla Consulta chiedendo continui rinvii dell’udienza, si distraeva in Consiglio regionale dove faceva approvare non curandosi delle conseguenze una legge per la denominazione di un comune della val di Fassa in Trentino solo in ladino.

Esprimendosi sul caso trentino, la Consulta ha dedicato una ampio spazio al quadro giuridico della toponomastica anche in Alto Adige.

E la sentenza non lascia margine ai dubbi: il bilinguismo (trilinguismo dove c’è il ladino) in Alto Adige non può essere messo in discussione

Dice la Consulta: ‘Prescrivendo la compresenza della lingua italiana e, a volta a volta, delle lingue minoritarie, viene apprestata una tutela alle minoranze linguistiche e al loro patrimonio culturale in tema di toponomastica, senza tuttavia far venire meno, neppure in tale ambito, la primazia della lingua ufficiale della Repubblica, espressamente riconosciuta dall’art. 99 dello statuto speciale’.

Una pietra tombale su ogni tentativo di spallata.

Tanto da essere stato fra le righe riconosciuto dal Presidente della I Commissione Carlo Vettori (assente Magdalena Amhof) che ha parlato, allacciandosi al nostro intervento, della necessità di trovare soluzioni nel rispetto di tutti i gruppi linguistici“.

NEWSLETTER

Alto Adige2 settimane fa

Indennità per i pendolari, in corso la revisione del sistema

Politica3 settimane fa

Il comandante degli Alpini da Kompatscher: Protezione civile e Covid

Sport4 settimane fa

I Foxes perdono a Villach: il VSV si impone per 4 a 3 all’overtime

Alto Adige4 settimane fa

Incidente con due macchine coinvolte in Valle Isarco: intervengono i vigili del fuoco

Alto Adige3 settimane fa

Labers: cede il freno a mano e la macchina precipita. Salvo il cagnolino rimasto intrappolato all’interno

Alto Adige3 settimane fa

Coronavirus: oggi 3 gennaio 39 casi positivi da PCR e 404 test antigenici, un decesso

Valle Isarco2 settimane fa

Cade in una piscina d’albergo a Naz Sciaves: bimbo di due anni muore annegato

Merano3 settimane fa

Il conducente sbanda e distrugge l’automobile all’uscita di Postal

Alto Adige2 settimane fa

In Alto Adige i no vax non cedono: ancora 30mila over 50 da vaccinare

Bolzano3 settimane fa

Coronavirus: 1.361 contagi e un decesso nelle ultime 24 ore in Alto Adige

Val Venosta3 settimane fa

Val Venosta: si schianta con l’auto. Intervengono i vigili del fuoco di Laudes

Alto Adige2 settimane fa

Dati Covid 10 gennaio: 175 positivi da PCR e 960 da test antigenici. 2 decessi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 190 casi positivi da PCR e 2.849 test antigenici positivi, altri due decessi

Alto Adige2 settimane fa

Incidente in Val Gardena: tre feriti sono stati portati in ospedale

Alto Adige4 settimane fa

Camper prende fuoco sull’Alpe di Siusi: due persone intossicate

Unico&Bello

Hotel di lusso nello spazio, dal 2022 la possibilità di soggiornare a 320 km di altezza

Il turismo spaziale è sempre più vicino a diventare realtà, completando la sua offerta con la realizzazione di un hotel di lusso nello spazio. Dopo aver…

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza