Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Laives

Trentenne Meranese perseguita minorenne con atti osceni: braccialetto elettronico

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

La Sezione di Polizia Giudiziaria del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Merano ha concluso, nella giornata di ieri, una complessa attività di indagine che ha portato alla notifica di una misura cautelare nei confronti di un 30enne meranese. L’uomo è accusato di atti persecutori e osceni ai danni di una ragazza minorenne, anch’essa residente a Merano.

L’ordinanza cautelare, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari (GIP) del Tribunale di Bolzano, impone all’indagato il divieto di avvicinarsi alla vittima e ai luoghi da lei frequentati, mantenendo una distanza minima di 500 metri e evitando qualsiasi tipo di comunicazione.

Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Bolzano, sono iniziate a seguito della denuncia presentata dalla minorenne, accompagnata dalla madre, presso gli uffici della Polizia di Merano. La denuncia, che ha rivelato una serie di episodi gravi e a sfondo sessuale, descriveva una situazione di persecuzione durata per tutto l’anno scolastico 2023/2024.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Secondo quanto riportato, l’uomo avrebbe importunato la ragazza in più occasioni con atti osceni. In uno degli episodi documentati, il trentenne si sarebbe appostato lungo il percorso casa-scuola della giovane e, alla sua vista, avrebbe iniziato a mostrare le proprie parti intime e a masturbarsi.

Le attività di appostamento e pedinamento condotte dalla Polizia hanno permesso di confermare i racconti della vittima, evidenziando una situazione di ansia, paura e disagio profondo per la minorenne. La gravità dei fatti ha portato all’adozione di una misura cautelare coercitiva con l’applicazione di un braccialetto elettronico alla caviglia dell’indagato. Questo dispositivo consentirà alla Polizia di monitorare in tempo reale eventuali violazioni del divieto, che comporterebbero l’arresto immediato dell’uomo.

“Quella che ha dovuto subire questa ragazzina è una persecuzione di una gravità assoluta, che non può essere tollerata,” ha dichiarato il Questore della Provincia di Bolzano, Paolo Sartori. “Grazie alla determinazione della vittima, assistita dalla famiglia e accolta con professionalità dagli investigatori della Polizia di Stato, è stato possibile comprovare la responsabilità di questo trentenne meranese e porre termine a una situazione che ha avuto conseguenze significative sulla vita di questa giovane ragazza.”

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

NEWSLETTER

Alto Adige5 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Politica4 settimane fa

La giunta regionale ha approvato il piano d’azione per il reinserimento sociale dei detenuti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Archivi

Categorie

più letti