Connect with us

Italia ed estero

Tromba d’aria a Cervia e Milano Marittima abbatte 200 pini secolari

Pubblicato

-

Foto altarimini.it

Una violenta tromba d’aria proveniente dal mare ha abbattuto questa mattina (10 luglio) circa 200 pini secolari tra CerviaMilano Marittima, in provincia di Ravenna.

Danneggiati anche molti degli stabilimenti balneari della zona.

Le fortissime raffiche di vento si sono abbattute per circa dieci minuti in una precisa area del litorale ampia quasi un chilometro quadrato.

La tromba d’aria ha danneggiato un’ area di circa 800 metri, dalla pineta ai viali alberati, fino alla spiaggia – ha raccontato il primo cittadino di Cervia Massimo Medri -. Siamo intervenuti tempestivamente, cercando di liberare le strade dagli alberi caduti, ripristinando la viabilità, con l’ausilio dei mezzi di soccorso giunti anche dai comuni limitrofi. In pochissimo tempo abbiamo messo in campo 30 mezzi con 25 squadre e oltre 130 operatori. Continueremo a lavorare senza sosta”.

 

 

 

Continua a leggere

Italia ed estero

Ruba un’ambulanza e si lancia contro la folla a Oslo: ferita anche una mamma e due gemelli di sette mesi

Pubblicato

-

Ha rubato un’ambulanza e si è lanciato sulla folla nel centro di Oslo travolgendo diversi passanti tra cui due persone anziane e una madre con i suoi due gemelli di sette mesi.

Secondo la polizia norvegese, che lo ha fermato e arrestato, l’uomo non aveva agito da solo. Infatti, dopo una caccia durata diverse ore è stata fermata anche una donna di 25 anni, sospettata di essere coinvolta nell’attacco.

L’attentatore, un ex funzionario di polizia di 32 anni, è stato invece colpito dai proiettili degli agenti che hanno aperto il fuoco, ma non sarebbe in gravi condizioni. Secondo alcune testimonianze, la polizia avrebbe sparato contro gli pneumatici dell’ambulanza e lui avrebbe risposto al fuoco.

Sul posto anche un elicottero per monitorare l’area, un quartiere residenziale di Torshov, nella parte nord della capitale norvegese.

Smentita dall’avvocato dell’uomo e da persone vicine all’accusato, l’ipotesi di legami con l’estrema destra, come era emerso invece inizialmente dai media norvegesi.

Continua a leggere

Italia ed estero

Violento frontale con un furgone a Vicenza: donna meranese morta tra le lamiere

Pubblicato

-

Ha perso la vita oggi in un incidente stradale tra Montegaldella e Villaganzerla (Vicenza) una donna meranese di 68 anni: per cause ancora in via di accertamento la sua auto, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe scontrata con un furgone che proveniva in senso opposto.

Un frontale violentissimo al quale l’anziana, alla guida della sua Hyundai, non è sopravvissuta.

Sul posto i carabinieri e i sanitari del Suem 118, che non hanno potuto fare altro che constatarne la morte, dopo l’estrazione dalle lamiere.

Ferito ma non in pericolo di vita il conducente dell’altro mezzo, che dopo l’urto è finito fuori strada.

Continua a leggere

Italia ed estero

Salta il cesareo per mancanza di anestesisti, scopre in ospedale che il bimbo è morto

Pubblicato

-

Arriva all’ospedale con in grembo il figlio che scopre essere morto dopo gli esami specialistici.

Il dramma si è verificato all’ospedale di Vibo Valentia, dove una 32enne di Cessaniti è arrivata nella mattina al reparto di ginecologia in fase terminale della gravidanza.

Lo scorso 26 settembre nello stesso ospedale, si era sottoposta ad una visita che confermava le buone condizioni di salute del figlio.

Le era stato detto che a giorni sarebbe stata chiamata per il cesareo, ma dell’intervento nessuna notizia fino a ieri, quando la donna si è presentata al nosocomio per chiedere spiegazioni sul ritardo.

Alla gestante e al marito che la accompagnava sarebbe stato detto che non era possibile partorire per l’assenza di anestesisti: era stata quindi invitata a ritornare l’indomani (oggi ndr).

Una volta sottoposta al tracciato, è emerso che il bimbo era morto. La donna ha partorito con un cesareo nel pomeriggio il corpo senza vita del feto.

In seguito all’accaduto, il ministro della Salute Roberto Speranza ha immediatamente predisposto l’invio di un’ispezione nell’ospedale.

E’ stata inoltre aperta un’inchiesta interna per appurare aventuali responsabilità.

Continua a leggere

NEWSLETTER

Archivi

Categorie

di tendenza