Connect with us

Ambiente Natura

14 stambecchi ricollocati in Val d’Ultimo

Pubblicato

-

Un decreto del presidente della Giunta, Arno Kompatscher, (Nr. 16718 del 2017) prevede che, previo parere positivo dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), annualmente possano essere catturati, contrassegnati e ricollocati in altre aree 15 stambecchi. Questa misura ha lo scopo di favorire la colonizzazione degli stambecchi in diverse zone della provincia.

Negli ultimi cinque anni sono stati ricollocati complessivamente 52 stambecchi rispettivamente dalle zone intorno alla Palla Bianca, al Gruppo di Tessa ed al Tribulaun, alla Val d’Ultimo e alla Val Sarentino. Gli animali vengono catturati dai cacciatori delle zone interessate, l’Ufficio caccia e la pesca è responsabile del trasferimento degli animali.

Anche quest’anno 14 stambecchi sono stati liberati a Pracupola in Val d’Ultimo. Il direttore dell’Ufficio caccia e pesca, Luigi Spagnolli, informa che tutti gli animali godono di buona salute. Con questo reinsediamento il numero degli stambecchi aumenta considerevolmente con l’obiettivo di creare, come in Val d’Ultimo, una vera e propria una colonia di questi ungulati. L’assessore provinciale competente, Arnold Schuler, è soddisfatto del successo del reinsediamento e dichiara  “Lo stambecco è di casa nell’ambiente alpino ed è importante sostenere in maniera attiva la diffusione di questi animali”.

Pubblicità
Pubblicità

np/fg

NEWSLETTER

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le…

Il 2022 ribattezzato “l’anno dei weekend lunghi”: quali giorni approfittare per una gita fuori porta

Per gli amanti dei viaggi e delle gite fuori porta, il 2022 è stato ribattezzato come “ l’anno dei weekend lunghi”. Infatti, nei prossimi 12 mesi…

Alpe Cimbra: il drago nato da Vaia è già un #must da vedere

La Tempesta Vaia che ha colpito il nord Italia e l’arco alpino alla fine del 2018 ha lasciato senza ombra di dubbio enormi cicatrici su tutto…

Archivi

Categorie

Benessere Economico

RSS Error: A feed could not be found at `https://www.benessereconomico.it/feed`; the status code is `200` and content-type is `text/html`

di tendenza