Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Economia e Finanza

Acconciatura ed estetica, sostegni con il contagocce. CNA: “Criteri da cambiare o il 70% verrò escluso”

Pubblicato

-

Il Decreto Sostegni per l’erogazione dei contributi a fondo perduto rischia di non coprire gran parte delle attività di estetica e acconciatura. Lo ha segnalato la CNA al Governo, al momento di consegnare al ministro per gli Affari Regionali e Autonomie, Mariastella Gelmini, insieme a Confartigianato e Casartigiani,  le 50mila firme raccolte con una petizione promossa per sollecitare l’intervento del Governo a favore di un comparto che conta oltre 150mila imprese e più di 300mila addetti.

Le Confederazioni chiedono al Governo di modificare i criteri previsti nel Decreto sostegni per l’erogazione dei contributi a fondo perduto. Dall’analisi sulla contabilità delle imprese associate emerge che il 94% delle attività di acconciatura ed estetica ha accusato l’anno scorso una perdita media del fatturato del 25%. Con la soglia del 30% del calo dei ricavi soltanto 28 imprese su 100 potranno accedere al contributo, una evidente discriminazione nei confronti di migliaia di imprese.

Ampliare la platea dei beneficiari e incrementare la dotazione di risorse per gli indennizzi – ribadisce la CNA Trentino Alto Adige – rappresentano l’unica risposta allo stato di incertezza e di malessere delle imprese e per scongiurare la condanna a morte di molte attività di un settore che, in regione, conta 2.500 aziende e oltre 5.000 addetti”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Il documento consegnato al ministro chiede, inoltre, di autorizzare le imprese di acconciatura ed estetica ad aprire nelle zone rosse, massima determinazione nella lotta all’abusivismo dilagante, aumentare le risorse per i contributi a fondo perduto e rivedere i criteri di assegnazione per evitare discriminazioni.

Le imprese del settore – ribadisce CNA Benessere e Sanità del Trentino Alto Adige – hanno sempre assicurato la rigorosa osservanza dei protocolli igienico-sanitari e non è un caso che saloni di acconciatura e centri estetici non abbiano rappresentato fonte di contagio. L’organizzazione e le modalità di svolgimento dei servizi di acconciatura ed estetica, inoltre, in virtù del sistema di prenotazione adottato, non provocano assembramenti. La chiusura delle attività in zona rossa alimenta la piaga dell’abusivismo generando gravi danni economici alle imprese regolari già stremate dalla crisi e favorendo la diffusione dei contagi in quanto sono ignorati i protocolli e le misure di sicurezza”.

Pubblicità - La Voce di Bolzano
Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità
Pubblicità

NEWSLETTER

Alto Adige36 minuti fa

McDonald’s cerca 30 persone per i suoi ristoranti di Bolzano e Merano

Ambiente Natura45 minuti fa

Premiazione del concorso scolastico “Mission ScuolaClima”

Alto Adige1 ora fa

Rifugi provinciali, Bessone: “Importante istituzionalizzare la collaborazione tra la Provincia, CAI e AVS”

Alto Adige1 ora fa

Cooperazione transfrontaliera: non si ferma all’alt in Italia, arrestato in Svizzera dai Carabinieri

4 ore fa

Coronavirus: 10 casi positivi da PCR e 215 test antigenici positivi, un decesso

Bolzano4 ore fa

Le cellule staminali per contrastare la displasia: a Bolzano una tecnica innovativa

Merano5 ore fa

Merano: referendum provinciale del 29 maggio, notizie utili

Bressanone6 ore fa

Gli studenti della scuola professionale Tschuggmall, incontrano l’amministrazione comunale da vicino

Alto Adige7 ore fa

Prevenire gli eventi naturali in Alto Adige, al via la prima fase della campagna informativa «Informati e preparati»

Merano8 ore fa

«Passe-Partout»: alla scoperta della Merano meno conosciuta

Merano8 ore fa

Efficienza energetica: presentazione del progetto IDEE

Bolzano8 ore fa

Klimamobility 2022: la mobilità sostenibile oggi e domani

Bolzano22 ore fa

Presentata la nuova pedo-ciclabile di via Lancia, tra la rotatoria di via Grandi e via Galilei

Bolzano22 ore fa

Settimana Nazionale della Celiachia: le iniziative promosse dal servizio Ristorazione Scolastica del Comune di Bolzano

Politica23 ore fa

Festival della sostenibilità, tanta scena e poca sostanza

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, alla fermata dell’autobus trovato il corpo senza vita di un 60enne

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 45 casi positivi da PCR e 496 test antigenici positivi

Alto Adige2 settimane fa

Coronavirus: 8 casi positivi da PCR e 124 test antigenici positivi

Bolzano4 settimane fa

Bolzano, auto esce di strada e finisce nel giardino di una casa

Bolzano4 settimane fa

Rissa davanti all’Interspar di Bolzano sud – IL VIDEO. Urzì: “Ennesimo degrado”

Bolzano2 settimane fa

Il Lido di Bolzano riapre al pubblico sabato 21 maggio: tariffe invariate

Sport2 settimane fa

Biglietti FC Südtirol – Modena. Le modalità di acquisto dei ticket per gara-3 della Supercoppa di Serie C 2022

Bolzano2 settimane fa

Bolzano, sgomberato uno stabile in disuso: tunisino aggredisce 4 agenti, arrestato

Benessere e Salute2 settimane fa

Come avviene un richiamo di prodotti alimentari? Mangiare, bere ed altre delizie: lo sapevate che…?

Musica3 settimane fa

Bolzano Festival Bozen 2022 «Musica senza confini»

Sport4 settimane fa

Stadio Druso a Bolzano: aperta la nuova tribuna Zanvettor

Bolzano4 settimane fa

Giro ciclistico “Tour of the Alps” a Bolzano: i divieti di mercoledì 20 aprile

Val Pusteria4 settimane fa

Era scomparsa a Valdaora: trovata dopo tre mesi la salma di Marianne Sagmeister

Politica4 settimane fa

Doppia cittadinanza e grazia agli ex terroristi. Sven Knoll “importante la vicinanza del parlamento austriaco”

Merano2 settimane fa

Referendum abrogativi popolari del 12 giugno 2022

Archivi

Categorie

di tendenza