Connect with us

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Alto Adige

Aggressioni, Minacce, Spaccio e Furti: 3 espulsioni

Pubblicato

-

Condividi questo articolo




Pubblicità

In una complessa operazione di polizia mirata alla prevenzione e repressione delle attività illecite, il Questore della Provincia di Bolzano, Paolo Sartori, ha disposto una serie di controlli sui titoli di soggiorno di cittadini stranieri coinvolti in procedimenti penali o attività illegali. L’Ufficio Immigrazione della Questura ha esaminato attentamente la posizione di vari individui dimoranti nella provincia e considerati una minaccia alla convivenza civile.

Aggressione e Minacce in Via Macello

La scorsa mattina, gli agenti della Squadra Volante hanno effettuato un controllo in via Macello, presso un ex autolavaggio abbandonato, segnalato dai residenti come luogo frequentato da soggetti molesti. Qui, i poliziotti hanno identificato M.M., un 31enne tunisino pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e spaccio di droga. Alla vista degli agenti, M.M. ha estratto un taglierino, minacciando di autoinfliggersi lesioni per evitare l’arresto. Grazie alla prontezza degli agenti, è stato disarmato e si è scoperto che nascondeva due lamette in bocca, pronte per essere usate contro i poliziotti.

M.M., entrato illegalmente in Italia nel 2015 e destinatario di un provvedimento di espulsione nel novembre 2022, aveva richiesto asilo politico, poi rigettato. Condotto in Questura, è stato denunciato per porto di oggetti atti a offendere. Considerati i suoi precedenti e la condizione di irregolarità, il Questore ha emesso un decreto di espulsione con ordine di trattenimento presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Gradisca d’Isonzo (Gorizia), in attesa di essere trasferito nel paese d’origine.

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Pubblicità - La Voce di Bolzano

Spaccio e Violenza a Bolzano

O.P., un 38enne nigeriano, arrivato in Italia nel 2016, aveva presentato una richiesta di asilo a Nuoro, rigettata dalla Commissione Territoriale di Cagliari. Trasferitosi a Bolzano nel 2020, ha reiterato la richiesta di asilo mentre commetteva numerosi reati, tra cui spaccio di droga, minacce, porto di armi, rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Condotto in Questura per notificargli il rigetto della protezione, il Questore ha emesso un decreto di espulsione con ordine di trattenimento presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Palazzo San Gervasio (Potenza).

Tentativo di Fuga in Centro Città

E.M., un 45enne marocchino, è stato fermato in centro città dopo aver tentato di fuggire per sottrarsi al controllo di polizia. Irregolare in Italia, E.M. aveva vari precedenti penali per resistenza a pubblico ufficiale, spaccio di droga e ricettazione. Il Questore di Bolzano ha emesso nei suoi confronti un decreto di espulsione con ordine di trattenimento presso il Centro di Permanenza per i Rimpatri di Gradisca d’Isonzo (Gorizia), in attesa del riconoscimento da parte della rappresentanza diplomatica del Marocco.

Commenti del Questore

“Queste operazioni di polizia di sicurezza mirano a evitare che sul nostro territorio possano radicarsi stranieri pregiudicati, spesso privi del necessario titolo per soggiornare. Con i loro comportamenti, destano particolare allarme sociale e compromettono la civile convivenza,” ha dichiarato il Questore Sartori. “L’obiettivo è mantenere un alto livello di legalità nella nostra provincia, facendo percepire alla cittadinanza la vicinanza delle istituzioni ai problemi e alle esigenze ritenuti imprescindibili.”

Pubblicità - La Voce di BolzanoPubblicità - La Voce di Bolzano

Con queste azioni, la Polizia di Bolzano continua a garantire la sicurezza e la legalità nella provincia, rispondendo prontamente alle segnalazioni e agendo con determinazione contro chi mette a repentaglio la convivenza civile.

NEWSLETTER

Alto Adige6 giorni fa

In fuga dalla giustizia si è rifugiato in montagna, ma è stato tradito dalla propria personalità

Bolzano3 settimane fa

Tifoso bolzanino istiga dei giovani alla violenza contro dei supporters albanesi. Scatta il daspo triennale

Bolzano2 settimane fa

Scoperto magazzino di droga a Bolzano: 42enne denunciato

Bolzano3 settimane fa

Ancora problemi per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini. Il questore chiude il bar Cristallo

Alto Adige3 settimane fa

Frana a Longiarù, Val Badia (Video) proseguono senza sosta i lavori per limitare i danni. Evacuate 56 abitazioni

Italia ed estero3 settimane fa

Strage a La Mecca: almeno 800 morti tra i pellegrini durante l’Hajj: cosa è successo

Bolzano4 settimane fa

Casa e lavoro del domani: visione sinergica per progettare il futuro di Bolzano

Alto Adige3 settimane fa

Alto Adige flagellato dal maltempo, alberi abbattuti, grandine e forte vento

Oltradige e Bassa Atesina3 settimane fa

Tragedia sui binari: donna investita e uccisa da un treno a Salorno

Sport3 settimane fa

Il Bolzano Baseball Club coglie la seconda vittoria sul campo amico

Bolzano3 settimane fa

Danneggia le autovetture in sosta in zone diverse della città e minaccia gli agenti

Alto Adige3 settimane fa

ConnX: La Rivoluzione della Mobilità Urbana Presentata da Leitner

Alto Adige2 settimane fa

Bolzano: 43 nuovi agenti rinforzano la Polizia di Stato

Politica4 settimane fa

La giunta regionale ha approvato il piano d’azione per il reinserimento sociale dei detenuti

Bolzano3 settimane fa

Magazzini pieni e poca liquidità: negozi altoatesini in difficoltà

Archivi

Categorie

più letti